Come usare il barbecue

Tra ricorrenze, ponti, festività e bel tempo, l’occasione è giusta per uscire e stare all’aria fresca. Il clima incoraggia l’uso degli spazi aperti per organizzare party, cene e picnic, quindi l’impiego del barbecue è ormai un rito.

Un pic-nic con grigliata non farà che aumentare il piacere di stare all’aperto. E ricordate sempre, organizzare il vostro barbecue all’aperto in sicurezza e solo nelle aree attrezzate. Insomma vi invitiamo a prestare particolare attenzione alla vostra sicurezza e alla tutela dell’ambiente, in ogni caso le regole per grigliare responsabilmente sono poche, ve ne ricordiamo alcune:

  • E’ bene non usare mai l’alcol, benzina o nafta per accendere la fiamma nei barbecue a carbonella; è meglio usare prodotti specifici consigliati dal produttore o aiutarsi con rametti secchi o della carta di giornale.
  • Evitare l’uso dell’accendino per i barbecue a gas
  • Posizionare l’attrezzo in maniera stabile e quindi al riparo da eventuali raffiche di vento.
  • Non posizionare il barbecue vicino a muri e piante.
  • Non lasciare mai vicino alle braci accendini a gas.
  • Usare sempre i guanti da forno.
  • Evitare l’uso di indumenti sintetici e svolazzanti.
  • Usare appositi utensili per sistemare gli alimenti sulla griglia: le comuni posate sono da evitare tassativamente

Per il barbecue a carbonella: cuocere il cibo soltanto quando le fiamme sono vive e quando sul fondo della griglia, si sarà creato un letto di braci.

  • Non spegnere mai con acqua: il braciere potrebbe rovinarsi. Facciamo in modo che si spegna in maniera naturale.
  • Non accendere il fuoco quando soffia un vento sostenuto: le faville potrebbero causare un incendio;
  • preferire la carbonella alla legna
  • ultima regola ma quella più importante: teniamo lontani i bambini e teniamo a portata di mano un secchio d’acqua o un piccolo estintore.

Photo Credits | zastavki.com

Pubblicato da Anna De Simone il 2 maggio 2012