Come scegliere la potenza della caldaia

come scegliere potenza caldaia

Come scegliere la potenza della caldaia: i calcoli e le valutazioni da fare per scegliere la potenza adeguata della caldaia per il riscaldamento domestico.

Nell’articolo Come calcolare la potenza termica vi abbiamo fornito gli strumenti per scegliere al meglio la potenza di un sistema di riscaldamento (climatizzatore, condizionatore, pompa di calore…), in questo articolo, parleremo nello specifico di una caldaia e come scegliere la potenza più adeguata alle esigenze domestiche.

  • Come scegliere la potenza della caldaia, il fabbisogno di calore

Per scegliere la potenza della caldaia o di un qualsiasi impianto di riscaldamento, la prima cosa da fare è determinare il fabbisogno di calore dell’edificio da riscaldare.

Il calcolo esatto del massimo fabbisogno di calore dovrebbe tener conto di diversi fattori, come la trasmittanza termica dei materiali impiegati per la costruzione dell’edificio (tipo di infissi, schermature solari, termointonaco, pannelli isolanti, presenza di un eventuale cappotto termico…); un calcolo approssimativo del fabbisogno di calore è possibile attraverso una semplice formula che sfrutta soltanto la superficie abitabile da riscaldare. La formula vede.

Fabbisogno di calore = potenza della caldaia in kW =
superficie da riscaldare (in metri) x fabbisogno di calore specifico (kW/m² ).

Il fabbisogno di calore specifico è un valore approssimativo che è fissato a 0,05 kW/m² ma ognuno di voi può usare un valore quanto più vicino alle proprie esigenze termiche:

  • una casa a bassissimo fabbisogno, quindi con un’ottima coibentazione, potrà usare un valore approssimativo di 0,03 kW/m²
  • abitazioni con un buon isolamento termico possono usare, per il calcolo del fabbisogno termico, un valore approssimativo di 0,05 kW/m²
  • case con un discreto isolamento termico possono usare un valore approssimativo di 0,08 kW/m²
  • abitazioni con opere murarie datate, senza particolare isolamento termico, possono usare un valore approssimativo di 0,12 kW/m²

La prima cosa da fare per scegliere la potenza della caldaia è calcolare il fabbisogno termico.

Partendo da un appartamento da 75 m² con altezza dal soffitto di 2,70 m, si calcolano i m³ facendo una semplice moltiplicazione:

  • 75 mq x 2,70 m = 202,5 m³

A questo punto bisognerà moltiplicare il volume della casa appena calcolato per uno dei coefficienti visti prima, ovviamente chi ha una casa costruita negli anni Ottanta, dovrà applicare il valore massimo pari a 0,12 kW/m².

Come è chiaro, più una casa è coibentata e minore sarà la spesa necessaria per comprare la caldaia e per sostenerla in termini energetici.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 marzo 2015