Come pulire fichi d’india

pulire fichi d india

Come pulire fichi d’india: le istruzioni per eliminare le “spine” e sbucciare i fichi d’india lasciando intatta la parte edile del frutto. Come raccogliere i fichi d’india e come sbucciarli. Oggi IdeeGreen.it vi aiuterà a risolvere una questione spinosa… quella della pulizia del fico d’india.


Il fico d’india (o ficodindia), botanicamente noto come Opuntia ficus-indica, è una pianta succulenta appartenente alla famiglia delle Cactaceae; Il ficodindia è originario del Messico ma si è perfettamente naturalizzato in tutto il bacino del Mediterraneo: nel nostro paese i frutti giungono a maturazione verso settembre. E’ in questo periodo che ci interroghiamo su come cogliere i frutti senza riempirci le mani di spine.

Come raccogliere i fichi d’india

Per raccogliere i fichi d’india dalla pianta senza riempirsi le mani di spine è obbligatorio un apposito raccoglitore con manico telescopico oppure un paio di guanti da lavoro molto robusti.

E’ consigliato evitare di cogliere i fichi d’india durante le giornate ventose: le spine acuminate sono leggerissime e trasportate dal vento potrebbero ledere al vostro viso o essere pericolose per gli occhi.

Come eliminare le spine dai fichi d’india

Togliere le spine dai fichi d’india non è affatto semplice. Certo, qualcuno vi dirà che al supermercato potete comprare i fichi d’india senza spine, pronti per essere sbucciati e gustati… ma chi ha la fortuna di poter raccogliere i frutti freschi, dal proprio albero, non può rinunciarci a causa delle spine!

Una volta raccolti, potete riporre i fichi d’india in una bacinella d’acqua a temperatura ambiente, in questo modo molte spine andranno via e, sempre indossando guanti e con l’aiuto di una spazzola, potete spazzolare via le spine superflue.

Un metodo più veloce per togliere le spine dai fichi d’india non prevede l’uso di alcuna macchina… Sapete come fanno i contadini che commercializzano i fichi d’india a eliminare le spine? Usano una pompa d’acqua con getto ad alta pressione! Le spine sono leggerissime e un getto d’acqua forte riesce a rimuoverle.

Come sbucciare i fichi d’india

Dopo aver visto come pulire fichi d’india dalle spine, passiamo subito alla buccia. Questa fase è molto più semplice e per minimizzare i rischi che una spina superstite possa penetrare le vostre mani, dobbiamo maneggiare i frutti solo con forchetta e coltello. Sbucciare i fichi d’india è molto semplice.

Adagiate il frutto sul piano da lavoro o sul tagliere.

Tenete fermo il fico d’india con una forchetta conficcata solo lungo lo spessore della buccia.

Mentre tenete fermo il fico d’india, con un coltello ben affilato, tagliate via le due estremità laterali.

Sempre tenendo fermo il fico d’india con la forchetta, usate questa volta solo la punta del coltello per incidere solo la buccia del fico d’india secondo la lunghezza. Siate delicati, lo spessore della buccia non è poi così elevato quindi se esercitate troppa pressione sul coltello rischiate di tagliare anche la polpa.

Con il coltello, staccate una delle due sezioni (quella opposta al lato in cui avete ficcato la forchetta) e iniziate a tirare via la buccia. Fate rotolare il fico d’india in modo da scoprire tutta la polpa.

Per le prime volte, per rendere la pulizia dei fichi d’india più facile, potete penetrare con la forchetta per tutta la lunghezza del frutto così da tenere più salda l’impugnatura. Quando sarete diventati più esperti, per non rovinare la polpa, potrete limitarvi a penetrare con la forchetta solo lo spessore della buccia.

A seguire un video che vi mostrerà quanto spiegato fin ora. L’autore del video ha leggermente rovinato la polpa con la punta della forchetta ma sono certa che voi, con un po’ di pratica, riuscirete a fare di meglio!

Ti potrebbe interessare anche conoscere i Fichi d’India: frutto e proprietà

Pubblicato da Anna De Simone il 26 aprile 2016