Come funziona un recinto elettrico per animali

recinto elettrico

I recinti elettrici per animali sono meccanismi di semplice funzionamento che garantiscono utilità e funzionalità ad allevatori e agricoltori di ogni genere. Far funzionare un recinto elettrico per animali è un’operazione molto semplice e alla portata di tutti: l’elettrificatore lancia infatti impulsi elettrici a basso amperaggio per tutta la lunghezza dei fili della recinzione e tutto ciò avviene in un processo costante e continuo, a meno che non siano presenti dispersioni di energia elettrica.

Quando l’animale indesiderato va a urtare i fili del recinto si verifica una sorta di accensione di un interruttore che va a chiudere il circuito elettrico. In sostanza, l’elettricità si propaga verso l’animale e poi torna al recinto. È proprio questo meccanismo a generare una scossa a bassa intensità per l’animale, indolore ma utile, quanto basta, per disincentivarne un eventuale riavvicinamento futuro.

Che cos’è un recinto elettrico

Il recinto elettrico per animali è un congegno adatto a salvaguardare le mandrie di bestiame e le aree di allevamento dall’intrusione di animali selvatici o aggressivi che possano rappresentare un pericolo per le mandrie stesse.

Il funzionamento dei recinti elettrici, come vedremo nel prossimo paragrafo, è molto semplice e non necessita di grosse competenze da parte degli allevatori. Oltretutto, emanando impulsi con basso amperaggio, i recinti non sono pericolosi né per le cose né per le persone o per gli stessi animali che tentano di varcarlo. La loro funzione è semplicemente finalizzata all’allontanamento di visite inopportune di animali selvatici all’interno di allevamenti di bestiame o di piantagioni coltivate. Dotarsi di un recinto elettrico oggi è molto importante per salvaguardare i propri allevamenti che, per molti, rappresentano la principale fonte di guadagno.

Come funziona un recinto elettrico

Il funzionamento dei recinti elettrici per animali è affidato a quattro elementi principali di cui si compone il recinto stesso. Innanzitutto abbiamo l’elettrificatore che genera impulsi di energia in modo continuo e costante (vedete un’immagine qui sotto), poi abbiamo uno o più fili elettrici per la recinzione che trasportano la corrente elettrica. Il terzo elemento che compone un recinto elettrico per animali è l’isolamento ottenuto attraverso isolatori che impediscono all’energia di disperdersi nel terreno e, infine, la messa a terra del recinto elettrico, indispensabile per prevenire spiacevoli incidenti. Come avrete capito la composizione di un recinto elettrico è quindi piuttosto semplice così come lo è il suo funzionamento.

elettrificatore

Dove acquistare un kit per recinto elettrico

Oggi è possibile acquistare un kit per recinto elettrico anche online: ad esempio, il marchio GEMI, nato dalla competenza e dall’esperienza di Domenico Giangreco, offre un’ampia gamma di kit per costruire un recinto elettrico e si pregia della specializzazione nel settore dell’elettronica industriale e dell’automazione.

Uno dei modelli più richiesti di recinto elettrico GEMI è il modello a corrente che ha in dotazione un cavo per la messa a terra e un cavo con pinzetta che va collegata sul recinto. Altro modello molto richiesto è quello a doppia alimentazione, venduto con dotazione di alimentatore 220, cavi per collegamenti alla batteria d’auto, un cavo per la messa a terra e un cavo con pinzetta da collegare sul recinto.

Acquistare dei kit completi per recinzioni elettriche da ditte competenti e specializzate nel settore vuol dire anche poter contare su test personalizzati del prodotto e garanzia di rimborso per eventuali anomalie oltre ad avere certezza di qualità del prodotto e un servizio di assistenza cliente.

In base alle vostre esigenze potrete scegliere diversi tipi di modelli e di dimensioni per soddisfare ogni necessità. Un recinto elettrico è una protezione fondamentale per animali, allevamenti di piccole e grandi dimensioni e coltivazioni, non nuoce alla salute degli animali che vengono allontanati tramite gli impulsi elettrici e protegge il vostro lavoro e i vostri guadagni.

Per quali animali è adatto un recinto elettrico

Un recinto elettrico può essere utilizzato per diverse tipologie di animali: bovini, cavalli, pecore, capre, maiali, polli, oche e altri animali da pascolo, ma anche piccoli animali come i conigli possono essere protetti dall’intrusione di animali selvatici attraverso i recinti elettrici.

A seconda del tipo di allevamento, della dimensione e della sensibilità dei propri animali, è possibile scegliere la dimensione e la tipologia più adatta. C’è da aggiungere che oltre agli animali, anche le piantagioni e le coltivazioni possono beneficiare della protezione di un recinto elettrico: le recinzioni riusciranno infatti a preservare il raccolto da invasioni inopportune di animali randagi o selvatici che spesso entrano nelle proprietà in cerca di cibo.

Come verificare se c’è corrente su un recinto

Sono in molti a chiedersi com’è possibile verificare la presenza di corrente elettrica sui fili di un recinto elettrico per animali. Niente di più semplice. Basterà infatti avvicinare la punta di un cacciavite con manico isolato a pochi mm di distanza dal filo per recinzione e verificare in tal modo la presenza di corrente sul recinto tramite un ticchettio acustico facilmente rilevabile a livello sonoro.

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer certificato RunAcademy FIDAL, Istruttore Divulgativo certificato della Federazione Scacchi Italiana e appassionato di Sostenibilità, il 8 Febbraio 2022