Come eliminare gli spifferi di porte e finestre

eliminare spifferi porte e finestre

Come eliminare gli spifferi di porte e finestre: le istruzioni su come si eliminano gli spifferi delle finestre e delle porte mediante l’impiego di semplici spugne o profili ad hoc.

Gli spifferi delle finestre e delle porte sono quelle fastidiose correnti d’aria che minano il comfort termico della tua camera.

In inverno, le correnti d’aria fredda degli spifferi di porte e finestre raffreddano la stanza in men che non si dica rendendo vano il lavoro di termosifoni e stufe. Analogamente, in estate, l’aria calda in ingresso mediante gli spifferi di porte e finestre aumenta la temperatura interna affaticando i condizionatori.

Insomma, gli spifferi di porte e finestre sono il motivo per il quale il termostato non raggiunge la temperatura desiderata rendendo le bollette sempre più salate.

Paraspifferi per eliminare le infiltrazioni d’aria da porte e finestre

Per eliminare gli spifferi di porte e finestre hai bisogno di una discreta manualità e soprattutto di paraspifferi. I paraspifferi sono dei profili adesivi in gomma o in spugna che dovrai usare per isolare al meglio gli infissi di casa.

Calcola che sono proprio i serramenti a rappresentare l’anello debole dell’isolamento termico domestico, quindi durante la messa in opera dei paraspifferi, non avere fretta: ricorda, più un’abitazione è ben coibentata e minore sarà la spesa per riscaldarla o raffreddarla!

Questa guida vi aiuterà a evitare gli spifferi delle finestre e delle porte, anche se si tratta di porte blindate o porte particolari. I consigli non sono validi se tenti di evitare gli spifferi di una porta scorrevole, in questo caso bisognerà predisporre degli appositi binari.

Come eliminare gli spifferi di porte e finestre

Come spiegato in premessa, ciò che ti serve sono i paraspifferi. Questi profili gommati vanno incollati sul perimetro delle esterno di porte e finestre. Attenzione! Non sulla cornice esterna di porte e finestre ma proprio sul perimetro della porta o della finestra soggetta a spifferi.

I paraspifferi hanno prezzi che variano da pochi euro fino a 50 – 80 euro per i modelli più isolanti e fissi. In commercio esistono moltissime scelte ma, in ogni caso, prima di applicare i classici profili adesivi in gomma o spugna, dovrai pulire accuratamente il perimetro della porta o della finestra.

paraspifferi fai da te

Tra i vari paraspifferi presenti in commercio segnaliamo quelli che, secondo la nostra diretta esperienza, possono garantire un ottimo grado di isolamento pur costando poco.

Guarnizione per eliminare le infiltrazioni d’aria dalle porte

Su Amazon, un buon paraspifferi in materiale termoisolante si compra al prezzo di 14,94 euro con spese di spedizioni gratuite.

E’ in schiuma, si fissa sotto la porta e ostacola l’entrata dell’aria dalle classiche fessure interposte tra porta e pavimento.

Va installato a incastro ed è adattabile per fessure fino a 22 mm e porte fino a 95 cm di lunghezza.

Attenzione! Non è adatto a tutte le porte per esempio, è adatto alle porte blindate solo se queste NON hanno uno spessore superiore ai 2,2 cm.

Per tutte le informazioni e capire se il prodotto fa davvero al caso tuo, ti rimando alla pagina: Asta Sottoporta Doppiolato, Grigio

Guarnizione per eliminare le infiltrazioni d’aria delle finestre

Riesce a evitare spifferi di porte e finestre eliminando fessure a 15 mm, è proposto su Amazon al prezzo di 4,89 euro con spedizione gratuita. Consigliato per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Per tutte le informazioni e capire se il prodotto fa davvero al caso tuo, ti rimando alla pagina: Guarnizione universale in schiuma per porte e finestre.

Paraspifferi fai da te

Se siete amanti del fai da te potete cimentarvi nella realizzazione di un paraspifferi fatto con le vostre manine. È semplice, economico e anche divertente.

Per realizzare un paraspifferi fai da te basta utilizzare un vecchio asciugamano, arrotolarlo e utilizzare dei nastri per chiudere i lati e il fondo.

Potete sbizzarrirvi con i nastri colorati così da creare paraspifferi simpatici e divertenti, concepiti come un vero e proprio complemento d’arredo per la vostra casa. Se invece volete cimentarvi nella realizzazione di un paraspifferi fai da te completamente nuovo cominciate a procurarvi:

  • Ago, filo e metro da sarta
  • Forbici
  • Stoffa, andrà bene anche stoffa usata, ad esempio vecchi maglioni o lenzuola da buttar via
  • Calze di nylon
  • Materiale per l’imbottitura, come cotone o lana

Come fare un paraspifferi fai da te

Con il metro si dovrà procedere a prendere le misure delle finestre o delle porte dove desideriamo posizionare il nostro paraspifferi.

Tagliare la stoffa prescelta, poco importa se sia un maglione, un jeans o un vecchio lenzuolo. Importante è dare alla stoffa una forma rettangolare che sarà piegata a metà facendo attenzione che la parte che dovrebbe andare all’esterno si rivolga all’interno.

A questo punto bisogna cucire tra loro due dei tre lati liberi con ago e filo. Attenzione la durata nel tempo del vostro paraspifferi dipende tutta da questa operazione: è necessario che la cucitura sia ben salda e le più esperte potranno farsi aiutare anche dalla macchina da cucire.

Dopo aver cucito per bene, rovesciare la stoffa in modo che la parte che deve stare all’esterno stia all’esterno e riempite tutto con le calze di nylon. a questo potete aggiungere altro materiale idoneo per l’imbottitura come ad esempio del cotone o della lana.

Per concludere non resta che chiudere il vostro serpentone aiutandovi con ago e filo oppure con dei coperchi di tessuto realizzati appositamente per l’occasione che fungeranno quasi da tappo. Il vostro paraspifferi fai da te è pronto ad entrare in azione.

Paraspifferi di stoffa

Un paraspifferi come quello realizzato nella guida precedente è efficace solo se aderisce perfettamente alla fessura della porta o della finestra da isolare.

Così come qualsiasi paraspifferi di stoffa dovrebbe essere lavato molto spesso perché le correnti d’aria trasportano molta polvere che finirà per accumularsi nel vostro paraspifferi di stoffa fatto in casa.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 aprile 2017