Come costruire un portachiavi

Qualche vecchia cianfrusaglia, un tocco di creatività e via, avrete ottenuto il vostro portachiavi! Esistono vari modi per costruire un portachiavi fai da te, ognuno dei quali prevede materiali diversi, e se in casa non avete quei materiali? Niente paura, questa guida vi spiegherà come costruire un portachiavi utilizzando ciò che avete in casa.


A un falegname potremmo chiedere di costruire un portachiavi intagliando del legno, ma purtroppo non tutti siamo dei bravi artigiani. Ecco quindi un elenco di strategie che possono trasformare degli oggetti di uso comune in simpatici portachiavi.

Portachiavi di lana. E’ probabilmente il portachiave più classico. Ciò che occorre è un cartoncino di carta tagliato a formare un disco con un foro centrale. Per creare il portachiavi dovrete far passare più e più volte il filo di lana fino a coprire l’intera superficie del disco. Le due estremità di lana vanno fissate durante l’operazione di avvolgimento, i più scrupolosi potranno fissare la prima estremità con un nodo. La seconda estremità servirà a creare l’aggancio che ancorerà il vostro portachiavi alle chiavi di casa o dell’auto.

Portachiavi di sughero. Chi di voi non ha mai stappato una bottiglia di spumante o un braghetto? Ecco, la prossima volta guardatevi bene dal gettar via quel tappo che con un po’ di creatività si può trasformare in un portachiavi. Potete utilizzarlo al naturale. Farlo firmare dai vostri amici, vestirlo con dei vecchi tessuti o aggiungere i capelli con della lana. Chi ha una vena artistica potrebbe costruire il portachiavi dipingendo il tappo di sughero ottenendo un risultato come quello in foto. Per l’aggancio, potete usare quello di un portachiavi che ormai dovete gettare via o in alternativa potete costruirlo voi con un piccolo chiodo, una spilla per abiti o una puntina da disegno. Ovviamente questo oggetto dovrà essere agganciato a dello spago o una catenina utile per agganciarsi alle chiavi.

Portachiavi di stoffa. Sono quelli più comuni ma anche quelli più difficili da realizzare. Costruire un portachiavi di stoffa significa avere una certa padronanza dell’utilizzo di ago e filo o quantomeno di una  cucitrice. Per questo scopo vi proponiamo un video. Nel video si utilizzano strumenti che possono essere acquistati in un qualsiasi negozio di ferramenta o fai da te, poiché in questa guida sconsigliamo l’acquisto di un qualsiasi oggetto, vi consigliamo di utilizzare, per fermare la stoffa, le clip che usano gli studenti per tenere fermi i fogli (foto in basso).

Per costruire un portachiavi meglio sbizzarrirsi con la fantasia piuttosto che uscire di casa per acquistare materiale di vario genere. Portachiavi simpatici possono essere ricavati anche dai tappi di bottiglie cocacola o dalle linguette delle lattine. Altre idee per costruire un portachiavi prevedono l’utilizzo di una matita ormai consumatissima, molto corta, ancorata a una puntina da disegno. Ancora una volta da non sottovalutare le clip fermacarta che possono essere utilizzate per creare portachiavi di ogni genere.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 febbraio 2012