Coltivazioni di patate

Coltivazioni patate

Le coltivazioni di patate sono state una costante nella storia contadina italiana. La patata, dalla sua importazione a oggi, ha visto un crescente interesse. La produzione italiana delle patate è arrivata a toccare i 4 milioni di tonnellate annue degli sessanta del Novecento. Oggi, la produzione è diminuita, complici soprattutto le importazioni dall’estero.

Le coltivazioni di patate nostrane interessano una superficie di 60.000 – 70.000 ettari contro i circa 400.000 ettari del 1950. Per coltivare patate non servono grossi appezzamenti de terreno: basta un piccolo spazio nell’orto, un ampia fioriera o un sacco. Già, la coltivazione di patate è possibile anche in vaso. Vediamo tutti i dettagli.

Come piantare le patate

Con le patate non si parla di semina ma di messa a dimora dei germogli. Questa premessa è doverosa per tutti quelli che si stanno chiedendo come seminare le patate.

Per piantare le patate basta sceglierne una più datata. Nella foto in alto è mostrata una patata con germogli ben sviluppati. Quando la patata presenta germogli, può essere frazionata in diversi pezzi: da ogni germoglio si svilupperà una pianta.

Prendi delle patate con germogli, tagliala a pezzi facendo in modo che ogni pezzo disponga di due germogli. Interra ogni pezzo di patata e lascia che il germoglio produca una nuova pianta.

Quando coltivare patate

Il periodo ideale per iniziare la coltivazione dipende dalla zona geografica. In genere la “semina” si esegue in primavera con temperature di almeno 10 °C.

Per consentire uno sviluppo più rapido, l’ideale è che le temperature siano comprese tra i 12 e i 20 °C.

Nel meridione d’Italia, nelle zone a clima mite, la semina delle patate si può eseguire in autunno, tra settembre e ottobre.

Coltivazioni patate

Le coltivazioni di patate sono alla portata di tutti. Prima della messa a dimora dei germogli o di piantare le patate acquistate dal vivaio (si comprano piantine già sviluppate) si consiglia una vangatura profonda.

In questo modo è possibile lavorare il terreno interrando del concime organico o del letame. Il pH ideale per le coltivazioni patate si aggira intorno a 6.

Come procedere alla coltivazione delle patate?

  1. Il sesto di impianto prevede una semina per file.
  2. Le file devono essere distanziate di 70 cm l’una dall’altra.
  3. Si colloca un frammento di patata con germoglio ogni 25-30 cm lungo ogni fila.
  4. I frammenti germogliati vanno interrati a una profondità di 10 cm.

Quanto tempo impiegheranno le piante di patate a crescere? In genere, le prime foglie spuntano dopo 15-20 giorni, anche se molto dipende dalla temperatura.

Irrigare e concimare patate

In genere, se le patata crescono deformi (con forme irregolari!) la causa è legata a una cattiva irrigazione e una pessima gestione dei nutrienti nel suolo. Le patate necessitano di irrigazione solo in caso di siccità protratta. Le piante di patate hanno bisogno di acqua soprattutto quando compaiono i boccioli e poi a fine fioritura.

Una concimazione si esegue prima ancora della messa a dimora dei germogli: come premesso si consiglia di interrare compost maturo, letame oppure, prima di piantare le patate, aggiungere del solfato di ammonio che ti aiuterà anche ad abbassare leggermente il pH del suolo.

Coltivazione patate blu

Le patate viola o patate blu, hanno un sapone più delicato e proprietà nutrizionali  leggermente differenti rispetto alle classiche patate. Le patate blu sono ricche di particolari sostanze coloranti (naturali!), dette antocianine, che oltre a conferire il caratteristico colore, svolgono un importante funzione antiossidante nel nostro organismo.

La coltivazione delle patate blu non differisce da quanto descritto in precedenza.

Patate: raccolta

Quando raccogliere le patate? Quando buona parte delle foglie della parte aerea iniziano ad avvizzirsi e seccarsi. Molto è stato detto qui: Quando raccogliere patate.

Per il raccolto, si esegue uno scavo o si procede a svuotare la terra del vaso o del sacco. In caso di scavo con zappa, questo strumento andrà a scavare ben distanziato dalla pianta (piazzando l’attrezzo ben in profondità) in modo da non ledere i tuberi!

Coltivare patate novelle

Nota bene, se vuoi raccogliere le patate novelle devi anticipare i tempi di scavo e raccolta. Se vuoi coltivare le patate novelle occorre raccoglierle quando la pianta è ancora verde.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 ottobre 2018