Coltivare la zucchina in vaso

Coltivare la zucchina in vaso

Coltivare la zucchina in vaso: una guida per la coltivazione dei zucchini in vaso, così da rendere possibile coltivazione dei zucchini sul balcone o in terrazza.



Coltivare lo zucchino in vaso è molto semplice, è un ortaggio che si presta bene per la coltivazione sul balcone o in giardino anche se ha bisogno di contenitori di una certa profondità.

Varietà di zucchini o zucchine

Lo zucchino varia nella forma e nel colore della buccia, le varietà di zucchino più diffuse sono quelle allungate, ma possiamo citare anche lo zucchino Nero di Milano con buccia scura e uniforme, la zucchina Fiorentina, la varietà Sechio a forma di pera con aculei spinosi e la Patitisson di diversi colori (zucchino giallo, arancione, verde chiaro o scuro) e, molto popolare, lo zucchino rotondo.

La zucchina che maggiormente si adatta alla coltivazione in vaso è la “Baby Round”, con una produzione di piccoli frutti rotondi che vanno raccolti quando raggiungono un diametro di 5 cm.

Per un terrazzo più ampio, è possibile coltivare anche la varietà “zucchino giallo”, che produce frutti giallo oro con buccia sottilissima: basta piantare la piantina in un vaso largo e profondo almeno 45 cm. Anche lo zucchino rampicante “Tromboncino d’Albenga” può essere coltivato in vaso, la pianta produce frutti lunghissimi che, colti quando sono circa 15 cm, possono essere mangiati anche crudi.

Lo zucchino rotondo si presta particolarmente bene alla coltivazione in vaso, in quanto i frutti, meno voluminosi, non invalidano la prosperità della pianta.

Per scegliere la varietà di zucchini più adatta alle vostre esigenze, potete rivolgervi al consorzio agrario di fiducia, oppure visitare “questa pagina Amazon” dove sono raccolte le schede dei semi (periodo di semina, temperatura necessaria per la germinazione…) della varietà di zucchine che potete coltivare in vaso.

Come coltivare zucchini in vaso

Gli zucchini si possono coltivare in vaso a patto di usare contenitori profondi. Potete usare un orto rialzato oppure un cassone o una fioriera, l’importante è che si tratta di un contenitore largo e profondo almeno 30 – 40 cm, le dimensioni aumentano a 45 cm per le varietà rampicanti più esigenti.

Durante tutta la coltivazione dei zucchini in vaso, dovrete mantenere il terreno umido ma privo di ristagni.

Che terreno usare? Per massimizzare la produzione di zucchini in vaso, è consigliato l’uso di un terriccio ricco di materia organico, come fare? Mescolate il terriccio universale che trovate nei negozi (Leroy Merlin, Garden Center, Ottimax, Amazon, Vivaio, Consorzio agrario….) a del letame pellettato che funzionerà come concime organico a lenta cessione.

Al momento della fioritura delle piante di zucchini, aggiungete del concime minerale.

Come coltivare zucchini a partire dal seme

Per la coltivazione possiamo ricorrere ai semi o alle piantine reperibili nei vivai o nei consorzi. Come seminare le zucchine?  I semi vanno interrati da aprile a giugno, quando la temperatura,  si mantiene costante sopra i 20 °C. Se ne piantano 2 o 3 per ogni vaso, in verticale nel terreno e con la parte più stretta rivolta verso il basso: è bene far crescere una sola piantina per vaso. Ciò significa che dovrai trasferire le piante sviluppate in altri vasi oppure seminare in semenzaio e poi mettere a dimora sole le piante più robuste.

Coltivare la zucchina in vaso

Irrigate abbondantemente le piantine di zucchina per evitare la formazione prevalente dei fiori maschili sterili facendo attenzione a non bagnare le foglie: potrebbe provocare l’insorgere di malattie crittogamiche. Nel corso della crescita è bene concimare il terreno con macerato d’ortica per un orto biologico.

Attenzione all’oidio, una malattia che colpisce più di frequente le piante di zucchina, si manifesta con macchie biancastre sulla pagina inferiore delle foglie.

Le zucchine sono piante che hanno bisogno di una buona esposizione solare. Le piante di zucchine in vaso vanno tenute in una zona esposta a sud, così da massimizzare le ore di luce.

Nel coltivare le zucchine in vaso, tenete presente che l’acqua contenuta nel terriccio del contenitore evapora molto velocemente e il vaso stesso tenderà a surriscaldarsi sotto il sole. Per questo motivo la irrigazioni devono essere più costanti.

Quando s’irriga il terreno, l’acqua, però, fa fluire via anche i nutrienti solubili (che escono dal buco di scolo insieme all’acqua in eccesso, oppure evaporano), è per questo che nel terreno vi consiglio di aggiungere del letame pellettato e, quando notate sulle piante i primi fiori, di aggiungere del concime minerale.

La coltivazione in vaso, proprio per l’aspetto della gestione idrica e dei nutrienti, è più delicata e complessa della coltivazione in piena terra. Quando volete coltivare zucchini in vaso (ma questo vale per tutti gli ortaggi), tenete presente che la maggiore altezza del vaso vi consentirà di tenere un terreno idealmente più fresco.

La possibilità di coltivare zucchine in balcone o in terrazzo, si fa ancora più prosperosa se valutate di allestire un orto rialzato. L’orto rialzato attutisce, in parte, il problema dei nutrienti e della gestione idrica. Per tutte le informazioni sull’argomento vi invito a leggere la guida: come costruire un orto rialzato.

Curiosità: si dice zucchino o zucchina?
Come avrete notato, nell’articolo ho usato indistintamente sia la forma femminile che maschile, ma come si dice, zucchino o zucchina? La forma corretta, secondo quanto riportato dall’Accademia della Crusca, è quella maschile (quindi zucchino per il singolare e zucchini per il plurale)tuttavia, anche la parola zucchina è riconosciuta nei dizionari italiani. Con la parola zucchino si fa riferimento all’ortaggio mentre con il corrispettivo femminile, si denota sia la pianta che il frutto.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 aprile 2018