Colazione estiva: ricette e consigli

Colazione estiva

Mai saltare la colazione, e questo vale tutto l’anno, ma la si può adattare alla stagioni in modo che sia efficace e leggera, ma nutriente. Ecco perché parliamo di colazione estiva e andiamo a sentire cosa ci consigliano gli esperti per iniziare le nostre giornate alla grande, anche quando fa caldo, ma allo stesso tempo senza appesantirci troppo, anzi, idratandoci il giusto per stare bene durante le ore più calde che più tardi ci troviamo ad affrontare.



Colazione estiva: linee guida

Premesso che non può essere saltata, vediamo le caratteristiche principali che deve avere questa colazione che possiamo adottare già ai primi cenni di caldo. Prima di tutto deve esserci sempre della frutta fresca, importante per l’idratazione, oltre che per le vitamine e i Sali minerali che contiene. Seconda importante regola sa rispettare: evitare di abbuffarsi.

Più che a casa, il pericolo c’è soprattutto in hotel, se siamo in vacanza e ci troviamo accolti da un ricco buffet ogni volta che ci sediamo a colazione nella sala dedicata, magari vista mare. In queste situazioni, senza troppa severità ma con determinazione, cerchiamo di non esagerare. Al momento ingozzarci di dolci potrebbe sembrarci paradisiaco ma più tardi ce ne potremmo pentire.

Il mix migliore per cominciare la giornata con una buona colazione estiva deve essere a base di cereali, frutta e yogurt, oppure latte. I cereali sono essenziali perché apportano zuccheri a lento rilascio. Evitiamo alimenti troppo grassi che possono andare benissimo in inverno, quando il nostro corpo ci richiede energie per affrontare il freddo.

Colazione estiva

Colazione estiva: consigli

Visto che c’è ancora una certa percentuale di Italiani che non ha capito, meglio ripeterlo. Mai saltare la colazione, in estate in particolare, perché è necessario di prima mattina assumere liquidi e Sali minerali per evitare di sentirsi stanchi e disidratati.

Per idratarci, prendiamo della frutta, ricca di fibre, Sali minerali, vitamine, polifenoli, come antiossidanti, e acqua, ma non basta. Dobbiamo associarvi una bevanda scegliendo tra alcune consigliate. Ottimo il latte fresco, con o senza caffè, e chi ha problemi di intolleranza al lattosio può acquistare una delle tante versioni adatte a chi ha problemi di digestione. E’ un alimento importante che, se possibile, non va trascurato, perché ricco di proteine, grassi, zuccheri, vitamine e sali minerali. Se preferiamo, possiamo optare per lo yogurt, in alternativa, oppure per un té o un succo di arancia, o meglio ancora una spremuta. Il latte, e lo yogurt, restano però le prime scelte.

Per quanto riguarda i cereali, la scelta è davvero ampia e del tutto gradevole. Possiamo optare per i muesli, o per la granola, ancora meglio dei muesli, oppure scegliere classici cereali da colazione come i fiocchi di mais o d’avena, spesso arricchiti da frutta secca o essiccata. Ne bastano alcune cucchiaiate, ci si può attenere tranquillamente alla porzione che viene consigliata sulle confezioni se si completa la colazione estiva con altri elementi. I cereali però non devono mancare perché fonte di zuccheri semplici e complessi.

Chi non ama questo tipo di alimento, può fare colazione con i biscotti, il pane o delle fette biscottate, l’importante è non darci dentro con torte e pasticci vari che la mattina, in estate, possono essere dannosi per la nostra salute se consumati con regolarità e poca moderazione. Sono ricchi di grassi e pesanti da digerire. Lo stesso vale per ricette non del tutto tradizionali per la nostra dieta, come il bacon con uova strapazzate.

A seconda che vi troviate al mare o in montagna, potete personalizzare il menù della vostra colazione estiva, in modo che possa essere adatto al clima e alle attività che vi aspettano.

Se siete in montagna, ad esempio, e molto probabilmente avete in programma delle lunghe passeggiate, meglio abbondare con i cibi energetici, compreso il cioccolato, perché serve la benzina per salire sulla cima. Al mare meglio restare leggeri, e idratarsi. Attenzione, questo non vuol dire non mangiare o mangiare solo frutta ma scegliere cibi facilmente digeribili e ricchi di acqua, dolci o salati che siano. Per chi non ama i primi, c’è sempre l’accoppiata pane e pomodoro che è perfetta, soprattutto con i deliziosi pomodori estivi che in Italia abbiamo la fortuna di poter mangiare.

Anche in città, la colazione estiva deve avere certe caratteristiche perché anche lontani dal mare e dalla montagna, è lo stesso estate e il nostro corpo lo sente. Niente abbuffate quindi, ma alimenti energetici e tanta frutta per disintossicarsi.

Ovunque siate, però, dovete sempre tenere presente di questo ultimo importante consiglio. Dedicate a questo primo pasto della giornata il tempo necessario. Pensatelo come un momento per voi stessi, un regalo che vi fate funzionale alla buona riuscita della giornata, quindi non una concessione ma quasi un dovere.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebook e Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 24 Maggio 2019