Cavoli ornamentali per colorare il giardino d’inverno

Come coltivare cavoli ornamentali

Come coltivare cavoli ornamentali: tutte le informazioni sulla coltivazione del cavolo ornamentale in vaso o in giardino. Semina e cura. Dove trovare la pianta e come metterla a dimora.

In autunno e in inverno, il giardino può essere molto triste: le fioriture scarseggiano e chi non si organizza bene, rischia di avere un giardino spoglio!

Per colorare le aiuole fino all’arrivo della primavera è possibile sfruttare le piante con fioritura invernale, dai bulbi agli alberelli come i corbezzoli. Per le aiuole basse, oltre qualche timida bulbosa, è possibile contare sulla coltivazione del cavolo ornamentale.

Cavolo ornamentale

Parliamo di una pianta molto resistente al freddo, capace di durare a lungo e colorare il giardino in tutti i mesi freddi dell’anno. Più il freddo persiste, più il cavolo ornamentale potrà sfoggiare i suoi colori!

Il cavolo ornamentale può essere coltivato nelle aiuole del giardino oppure in balcone, organizzando la coltivazione in fioriere.

Sono simili al classico cavolo verza dell’orto solo che non si mangiano e hanno delle caratteristiche sfumature che vanno dal bianco fino al viola intenso. Sembrano dei bouquet dove il fiore centrale è raccolto da un fogliame verde.

Semi di cavolo ornamentale, dove comprarli

Dove comprare piantine o semi di cavolo ornamentale? Purtroppo presso i vivai e garden center si trovano principalmente le varietà di cavolo destinate all’alimentazione. Per acquistare semi e piantine di cavoli ornamentali dovreste rivolgervi ai consorzi agrari più forniti o sfruttare la compravendita online.

Su Amazon sono molti i vivai che propongono semi liberi o in bustine, tra le varie proposte, “a questa pagina Amazon” vi segnaliamo i semi di cavolo ornamentale proposti al prezzo di 4,90 euro con spese di spedizione incluse nel prezzo.

Vi ho segnalato questo prodotto perché personalmente ho acquistato molte piante presso i vivai Le Georgiche e si sono rivelati sempre seri e con semi di buona germinabilità. In ogni caso, voi sentitevi pure liberi di scegliere il vivaio di vostra fiducia. :)

Per la scelta della varietà, affidatevi alle colorazioni: pigeon white per un fiore grosso e bianco, glamour red per un fiore dal carattere forte di un colore intenso, song bird white presenta un fiore bianco ed elegante mentre la Pigeon victoria è una delle poche varietà a presentare un fiore bicolore. La bustina di semi che vi ho consigliato raccoglie un miscuglio di cavoli ornamentali colorati.

Come coltivare cavoli ornamentali

Coltivare cavoli ornamentale è molto semplice perché questi non richiedono grosse cure. I cavoli ornamentali possono essere impiegati per realizzare aiuole o bordure alte 30 – 40 cm.

Come seminare cavoli ornamentali

Utilizzate un terriccio costituito da una miscela di torba e sabbia in parti uguali… oppure, andrà bene anche del terriccio soffice per semine. Vi basterà mantenerlo umido. Solo quando la pianta avrà sviluppato almeno 3 coppie di foglie, potrà essere messa a dimora.

cavolo ornamentale

La semina è facile: il seme si pone a circa un cm di profondità. I semi di germinano abbastanza facilmente e rapidamente, nel giro di 10 – 15 giorni vedrete le vostre piante di cavolo ornamentale spuntare nel semenzaio. Quando seminare? Potete semina in pieno campo fin da settembre.

Cavolo ornamentale in vaso

cavoli ornamentali possono essere messi a dimora in piena terra o in vaso, basterà calcolare che a sviluppo completo i cavoli raggiungono i 20-30 centimetri di diametro. In una classica fioriera da 75 cm, potete inserire 3 piante di cavolo ornamentale.

Se coltivati in vaso, i cavoli ornamentali, devono essere supportati da una fertilizzazione che va sostenuta ogni 15-20 giorni. In commercio è facile trovare fertilizzanti liquidi specifici per piante verdi, per la somministrazione basterà seguire le dosi consigliate in etichetta.

Attenzione! Non somministrate concimi per piante da fiore!

Quando piantare il cavolo ornamentale

A ottobre, si possono mettere a dimora, oltre alle classiche viole del pensiero, anche dei bei cavoli ornamentali. 

La messa a dimora può essere effettuata a inizio autunno, necessitano di una zona ben soleggiata dove l’acqua non ristagna.

cavoli ornamentali coltivati in piena terra, non hanno bisogno di cure, le piogge invernali e autunnali penseranno a mantenere il terreno umido e in primavera non dovrete fare altro che estirpare la pianta: a inizio primavera, i cavoli ornamentali producono infiorescenze antiestetiche che non hanno nulla a che vedere con il “fiore” centrale delle stagioni più fredde.

Quello che noi chiamiamo “fiore” in realtà, non sono altro che foglie colorate. In caso di caldo protratto per più giorni, infatti, il cavolo ornamentale produrrà il vero fiore, apparendo esteticamente poco gradevole…. Niente paura, se il cavolo ornamentale “va a fiore” potete approfittarne per raccogliere i semi per la successiva semina!

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 6 febbraio 2018