Carenza di proteine

Carenza proteine

Carenza di proteine, ce la possono avere le persone che seguono una dieta vegetariana o vegana ma non è detto, e chi invece si professa onnivoro, non deve sentirsi esente dal rischio. Per evitare di avere delle carenze di proteine non basta mangiare tanta carne o tanti legumi, la questione è molto più articolata e, come spesso accade, la soluzione sta in una dieta equilibrata e varia.



Le proteine sono composti organici complessi che servono per garantire la funzionalità di organi e apparati, se vengono a mancare o non vengono assunte nelle quantità consigliate, possono esserci delle ripercussioni sulla salute, a partire dai problemi di pelle e dalla perdita di capelli, fino a malattie più gravi.

Carenza di proteine: conseguenze

In un primo momento la carenze proteine si manifesta con una sensazione di stanchezza apparentemente immotivata ed episodi di sonnolenza, si può anche avvertire confusione mentale e accorgersi che mani, piedi e caviglie si gonfiano spesso. I capelli possono cadere prematuramente e la pelle diventa più debole e opaca, anche alcuni deficit muscolari e l’osteoporosi sono possibili conseguenze della carenza proteica.

Carenza di proteine nei vegetariani

Può accadere che seguendo una dieta vegetariana si riscontrino delle carenze di proteine, non accade sempre ma certo in questo tipo di regime alimentare è necessario prestare più attenzione del solito.

Tutti gli alimenti contengano tutti gli aminoacidi ma ciò che va valutata è la proporzione tra questi aminoacidi che è quella che determina la percentuale delle proteine che una persona assume e che utilizzerà. Nel caso delle proteine vegetali queste proporzioni sono variabili, per supplire alle proteine animali è bene combinare quelle vegetali con altri alimenti adatti, come spiegato nell’articolo sulle proteine vegetali.

Carenza proteine

Carenze di proteiche vegan

Quella di proteine è una delle carenze nutrizionali più frequenti in chi segue la dieta vegana, assieme a quella di zinco, calcio, ferro, vitamina D, Omega 3, iodio, taurina. Non è da trascurare questo pericolo, anche se spesso ci si concentra solo sulla mancanza di vitamina B12.

Carenza di proteine: malattie

Oltre al fatto che non ingerire sufficienti proteine non aiuta a stare in linea, questa condotta alimentare rende più probabili anche una serie di patologie, più o meno gravi. Quando non ingeriamo le proteine che il nostro corpo richiede per stare in salute, esso non ha ciò che gli serve per la costituzione di anticorpi e della componente cellulare alla base dell’immunità, crollano quindi le difese immunitarie e diventa più semplice anche prendere un raffreddore.

Anche la pelle, più secca e irritabile, diventa spesso preda di disturbi e malattie come le dermatiti. Non è raro che chi ha carenze proteine mostri un viso sciupato e stanco, può anche capitare che in alcune zone si squami la cute ed è piuttosto fastidioso.

Carenza proteine

Carenza proteine: dolori muscolari

Anche i muscoli possono risentire di una alimentazione non adeguata per l’apporto di proteine che ha. Ciò che accade è che, se non ne ingeriamo abbastanza, andiamo ad attingere alle riserve dei muscoli che diventano sempre più deboli e fiacchi. Compare il rischio di osteoporosi e assieme ad esso anche i dolori muscolari diffusi.

Carenza di proteine: gonfiore

Il gonfiore soprattutto localizzato su piedi e caviglie è uno dei primi sintomi della carenza proteine ed è bene fare subito qualcosa quando esso compare in modo che la situazione resti rimediabile.

Le proteine sono in grado di trattenere i liquidi nei vasi sanguigni, quando mancano quindi, si verifica una situazione di ritenzione di fluidi nei tessuti circostanti e spuntano edemi e gonfiori. Le prime aree del corpo in cui accade sono mani, piedi e caviglie.

Carenza di proteine in gravidanza

Durante la gravidanza la carenza di proteine può influire molto sulla lucidità e sull’umore, ma non solo. Quando non se ne assumono a sufficienza si può attivare un processo di distruzione cellulare che porterebbe all’atrofia dei muscoli scheletrici della madre e che può portare a delle conseguenze anche sulla salute del feto.

Carenza proteine

Carenza di proteine: capelli

La caduta dei capelli è una delle prime conseguenze di una inadeguata dieta proteica, ne risento allo stesso tempo anche le unghie, perché il corpo inizia a “risparmiare” sull’invio di proteine nelle sue varie parti e ne restano fuori le zone periferiche: unghie e capelli. Sul libro “Quinoa, bulgur e altri cereali” possiamo trovare varie ricette ricche di proteine vegetali. Il libro è acquistabile anche su Amazon a 10 euro.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 13 settembre 2017