Candele fatte in casa, con ingredienti naturali

candele fatte in casa
Le candele fatte in casa possono escludere senza dubbio l’impiego della paraffina, una sostanza molto nociva per l’ambiente! Anche se più costosa della paraffina, possiamo ricorrere alla cera d’api, un ingrediente naturale che assicurerà un risultato decisamente migliore: uno studio condotto da R. Massoudi e Amid Hamidi, dai ricercatori della South Carolina State University, hanno dimostrato che le candele fatte con cera d’api o di soia sono più salutari rispetto quelle di paraffina, dato che non rilasciano sostanze nocive nell’aria. Le candele fatte in casa sono semplici da realizzare: basta avere l’occorrente adatto oltre che gli ingredienti al momento del procedimento. A tal proposito ecco le istruzioni per fare le candele in casa con ingredienti naturali.

Candele fatte in casa, ingredienti e occorrente

  • 1 foglio di cera d’api
  • stoppini già cerati e muniti di piedino
  • Gocce di essenze naturali di vostro gradimento
  • Un cucchiaio di legno
  • Stampini
  • Pentolini: prendete quelli vecchi e che magari volevate buttare

Candele fatte in casa, procedimento

  1. Prima di procedere, preparatevi gli stampini e gli stoppini già tagliati
  2. Mettete il foglio di cera d’api in un pentolino e fate sciogliere a bagnomaria, avendo cura di non far arrivare a bollore la cera. Per evitare che arrivi a bollore continuate a mescolare e osservate attentamente la cera.
  3. Appena vedete che la cera si scioglie aggiungete qualche goccia di olio essenziale poi toglietelo dal fuoco: volendo dare un tocco di colore potete anche mettere dentro qualche piccolo pastello di cera
  4. Posizionate gli stoppini al centro dello stampino e versate la cera: provate prima a versare qualche goccia di cera su un piattino e vedete che sfumatura assume una volta solidificata
  5. Lasciate raffreddare per alcune ore: se la candela ha grosse dimensioni è preferibile lasciarla riposare un’intera notte prima di toglierla dallo stampino.

Se avete della cera avanzata dalle vecchie candele potrete benissimo riutilizzarla, basta togliere lo stoppino

Indicazioni utili:per favorire la solidificazione si consiglia di tenere gli stampini immersi nell’acqua fredda o anche nel freezer per alcuni istanti.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 febbraio 2014