Alternative al prato

Alternative al prato

Alternative al prato: consigli su cosa mettere nel giardino al posto del classico tappeto erboso. Come sostituire l’erba del giardino in modo funzionale e gradevole.

Il prato è, da sempre, il punto di riferimento di qualsiasi giardino. L’unico inconveniente è che qualsiasi tappeto erboso necessita di cure, attenzioni e manutenzione costante.

Le alternative al prato devono essere prese in considerazione soprattutto quando le condizioni pedoclimatiche (cioè del suolo e del clima) non sono compatibili alla crescita dell’erba vera. In caso di zona esposta all’ombra, non dovrai cercare alternative al prato: ti basterà scegliere un miscuglio più resistente e in grado di resistere all’ombra. Per tutte le info: prato in ombra.

Oggi, i materiali che si pongono come alternativa al prato sono tantissimi, anche belli da vedere oltre a essere molto funzionali. Scopriamoli insieme.

Alternative al prato

Se sei arrivato in questo articolo, probabilmente vuoi sostituire il prato del tuo giardino con qualcosa di altrettanto grazioso ma a zero manutenzione e più funzionale. Come ti dicevo in premessa, di materiali ce ne sono tanti e hai solo l’imbarazzo della scelta.

Nel proporti varie alternative per sostituire il prato nel giardino di casa, eviterà di proporti pavimentazioni o altre soluzioni che prevedono la cementificazione del suolo. Di cemento ce n’è già abbastanza in città, lasciamolo fuori dal nostro giardino!

Pietre o listelli di legno

Una pavimentazione da appoggio può essere una buona strategia per lasciar respirare il terreno e sostituire il prato del proprio giardino anche con il fai da te.

Se scegli delle lastre di pietra disponile in modo che siano ben distanziate tra loro (minimo 5 – 10 cm) in modo che l’acqua possa penetrare nel terreno e defluire senza ristagni.

Lo spazio che rimane tra una pietra e l’altra può essere lasciato al prato (se devi sostituire il prato, ti basterà appoggiarci sopra le lastre di pietra!) oppure può essere praticato un diserbo naturale e riempito con della ghiaia.

In alternativa alla pietra è possibile utilizzare una struttura di legno a listelli. I listelli vanno posati su travetti cosa da essere sopraelevati dal terreno sottostante. In questo caso è sconsigliato il fai da te mentre con le pietre, se il prato già esistente è abbastanza livellato, potrai sfruttare una posa in opera in completa autonomia.

Prato sintetico

Se l’unico tuo problema è la manutenzione, puoi prendere in considerazione l’installazione di un prato artificiale. Sono molto pratici, hanno un bellissimo impatto estetico (sembrano veri e sempre ben tenuti) e richiedono un minimo di manutenzione per la pulizia.

Sono certa che sei restio all’idea del prato sintetico, però l’effetto finale è di grande impatto estetico. Prova a posarne solo una striscia, magari lungo i bordi del tuo giardino così da realizzare un giardino diversificato.

Se non è la manutenzione che ti spaventa, prova a valutare un prato fiorito!

Superfici in gomma

Se hai dei bambini, probabilmente desiderano una zona da dedicare ai giochi. Un selciato in pietra come descritto in precedenza, può essere molto bello ma un po’ triste per i bambini.

In questo caso è possibile concepire una superficie in gomma con materiale durevole da collocare in una zona precisa da destinare al gioco. QUESTI MATERIALI POSSONO ESSERE COLORATI E MOLTO FACILI DA PULIRE. 

Molte soluzioni sono componibili o modulari, quindi si possono adattare, nel tempo, alle tue esigenze. Per la posa, è possibile provvedere con il fai da te ma solo se la superficie d’appoggio viene preparata con cura, in modo uniforme e ben livellata.

Materiali per sostituire il prato

Se le idee viste fin ora non ti bastano –anche se la pietra è un elegante evergreen e generalmente accontenta tutti– puoi ipotizzare un giardino multimateriale, cioè diviso in più zone. Una da deciare alla ghiaia e ciottoli, una alla pietra, una al prato sintetico e una alla gomma per creare un’area giochi.

Tutti questi materiali possono essere separati tra loro con delle lastre in metallo o plastica flessibile da porre come cordolo tra il prato e i ciottoli o i ciottoli e la gomma. Il cordolo in plastica è utile anche per realizzare vialetti in pietra o ghiaia.

Ti potrebbe interessare anche

Prato a rotoli: vantaggi

Pubblicato da Anna De Simone il 9 maggio 2017