Gli aceti del benessere: il cocco, un tonico e digestivo naturale

aceto di cocco

Si può scegliere di utilizzarlo in cucina per aromatizzare le pietanze, ma quel che è certo è che l’Aceto di Cocco vanta proprietà benefiche e salutari.

Ottenuto grazie a un processo di fermentazione naturale il prodotto, assolutamente biologico, dal gusto estremamente delicato, è il condimento perfetto per gustare piatti sani.

Portare il benessere a tavola è possibile grazie al formidabile aceto di cocco, ideale per condire una selezione di verdure, un mix di insalate, un pinzimonio colorato e ricco di fantasia, una carne delicata come quella del pesce, e tutta una serie di piatti realizzati all’insegna della leggerezza.

Proprietà dell’Aceto di Cocco: un prodotto a tutta salute

Estratto dai fiori della noce di cocco, questo prodigioso aceto è conosciuto per essere un tonico, e un ottimo digestivo naturale.

A chi si chiede come assumere l’Aceto di Cocco, la risposta è duplice, si può usare da bere o come condimento.

Conoscendolo un po’ più da vicino, scopriamo che questo prodotto non ha soltanto funzioni digestive, ma anche prebiotiche. In altre parole é utilizzato quale nutrimento benefico per tutta una serie di batteri virtuosi, presenti soprattutto nell’intestino, cui spetta il compito di regolarizzarne le funzioni e il benessere, favorire la crescita della flora batterica, e svolgere una costante azione di prevenzione.

Diabete, colesterolo, controllo del peso corporeo: curiamoli a tavola con l’Aceto di Cocco

L’Aceto di Cocco è un toccasana anche per chi soffre di diabete, o di stipsi, inoltre è perfetto per tenere sotto controllo il peso corporeo, soprattutto nel caso in cui si manifesti chiaramente la sindrome metabolica.

Questo portentoso prodotto della fermentazione agisce sul colesterolo cattivo, aiuta a innalzare i livelli della sostanza lipoidea ‘buona’ e fornisce un ottimo supporto nel far calare la concentrazione di glucosio nel sangue.

Anche se più calorico, rispetto a prodotti paritetici, l’Aceto di Cocco è un condensato di sostanze preziose, fondamentali per consentire all’organismo di assorbire una più alta concentrazione di calcio e magnesio.

Un aiuto fondamentale per la terza età

A chi ha già superato la soglia dei settant’anni, e per le donne entrate in menopausa, l’aceto del benessere offre un supporto fondamentale, dispensando salute a piene mani. Scegliendo di consumarlo per condire le pietanze, oppure considerando di berlo, i risultati positivi non si faranno attendere.

Il prodigioso aceto apporta una buona quantità di potassio, ma è anche ricco di vitamine come quelle del gruppo B e C, essenziali per il benessere del nostro organismo.



L’Aceto di Cocco in cucina, utilizziamolo senza timori

Tipico della cucina etnica, l’Aceto di Cocco è ideale anche per condire i piatti della nostra tradizione culinaria. A spingerci verso il consumo è il gusto gentile di questo prodotto, il profumo che ci ricorda paesi lontani, e il sapore agrodolce.

La delicatezza con cui tratta le pietanze si rivela perfetta per preparare ottime insalate, per gustare un semplice piatto di ortaggi. Chi lo scopre per regalare un tocco di sapore alle grigliate, di carne o di pesce, non potrà dimenticarlo facilmente, così come quando la scelta ricade sulla preparazione di ottime marinature.

L’Aceto di Cocco è un ingrediente fondamentale per realizzare gustose salse, da consumare abbinate ai formaggi o alla frutta.

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer certificato RunAcademy FIDAL, Istruttore Divulgativo certificato della Federazione Scacchi Italiana e appassionato di Sostenibilità, il 16 Dicembre 2021