Tunnel anti-infestanti, soluzione pratica per l’orto

tunnel anti-infestanti

In ambito di pacciamatura si sta rapidamente diffondendo il cosiddetto “Tunnel anti-infestanti“. Costituito da tubi forati, rigidi in PVC, come è chiaro fin dal nome, il tunnel anti-infestanti aiuta a mantenere lontani dall’orto le erbe infestanti.

Come è fatto un tunnel anti-infestanti?
Il tunnel anti-infestanti è composto da moduli in PVC rigido e riciclato. Ogni modulo è lungo 1,5 metri mentre il diametro varia in base della coltura da pacciamare. Il diametro ha delle misure standard, in commercio, infatti, si trovano facilmente tunnel anti-infestanti dal diametro di 16, 20 0 25 centimetri. Il modulo è provvisto di fori da 60 millimetri di diametro, posti, tra loro, a una distanza di 30 centimetri.

Quando usare il tunnel anti-infestanti?
Il tunnel anti-infestanti va applicato al momento della messa a dimora delle piante che avverrà negli appositi fori.

Come si monta il tunnel anti-infestanti?
Il tunnel anti-infestanti è molto facile da installare: va semplicemente posato sull’aiuola precedentemente lavorata e, volendo, con la manichetta per l’irrigazione già opportunamente predisposta. Dopo la posa del tunnel anti-infestanti si procede con la messa a dimora delle piantine.

Vantaggi del tunnel anti-infestanti

  • Testato positivamente su numerose colture e nell’orto domestico può tornare molto utile per la coltivazione di pomodoro, melanzana, patata, cavolo, lattuga e fragola.
  • E’ molto facile da installare, è resistente e può essere utilizzato per molti cicli colturali (non va gettato via dopo il raccolto!)
  • Impedisce la crescita delle erbe infestanti sulla fila.

Quello del tunnel anti-infestanti è un particolare metodo di pacciamatura che mantiene tutti i punti di forza del metodo classico e aggiunge l’arresto della crescita di erbe infestanti tra una pianta e l’altra. Un grosso neo del tunnel anti-infestanti sta proprio nel controllo della crescita delle erbacce. Sulla fila coltivata non crescono erbe infestanti ma queste possono svilupparsi liberamente tra una fila e l’altra, quindi saranno comunque necessari lavori di sarchiatura del terreno.

Altro limite della coltivazione con il tunnel anti-infestanti sta nella dimensione del foro: l’utente, per la coltivazione di alcune piante, potrà ritenere necessario allargare il diametro del foro dei moduli. Ogni foro è di soli 60 cm, perfetto per coltivare melanzane, pomodori, lattughe…. ma scomodo per la coltivazioni di altre piante, come, per esempio, il finocchio in quanto il grumolo non avrebbe sufficiente spazio per svilupparsi.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 marzo 2014