Sindrome del colon irritabile

Sindrome del colon irritabile rimedi erbe

Sindrome del colon irritabile: quali sono i cibi da evitare nella dieta e qual è l’alimentazione consigliata. Sintomi, rimedi e consigli degli esperti.

Con la dicitura “sindrome del colon irritabile” si fa riferimento a una condizione caratterizzata dasintomia carico dell’apparato gastrointestinale. In particolare, isintomidella “sindrome del colon irritabile” sono:

  • dolore o fastidio addominale
  • gonfiore o senso di distensione dell’addome
  • alterazione della normale consistenza delle feci
  • disturbi dell’evacuazione come stipsi o diarrea

Lasindrome del colon irritabile, così come tutti i problemi dicolite, nascono quasi sempre da un’alimentazione sbagliatae ripetitiva. Negli ultimi anni, siamo portati a consumare solo pochi alimenti dimenticandoci il fattore più importante in cucina: la variabilità!

In questa pagina vedremo quali sono irimedi naturalie soprattutto vi daremo tutti i consigli sulladieta da seguiree suicibi da evitare.

Sindrome del colon irritabile, dieta

L’alimentazione gioca un ruolo cruciale in tutti i casi dicolite, compresi quelli legati allasindrome del colon irritabile.

Quando è stata l’ultima volta che hai consumato, con regolarità, frutta e verdure fresche?

In genere, alla base deisintomi da colon irritabilevi è un’alimentazione povera di fibre e con eccessi di alimenti di origine animale e carboidrati semplici.

Tra icibi da evitaresegnaliamo soprattutto carni e formaggi. Tra carni rosse e carni bianche, le rosse possono aggravare ulteriormente il problema. Anche gli alimenti conservati o preconfezionati vanno messi da parte.

Unadieta monotonafavorisce l’insorgenza di disturbi alimentari di vario genere, compreseintolleranzeeirritabilitàdell’ultimo tratto intestinale.

Al contrario, icibi consigliatisono: cereali integrali, legumi, verdure fresche (sia cotte che crude), frutta e semi oleosi. Cercate di concedervi unadietamolto varia e introducete anche queicibinaturalmente ricchi di fermenti come:

  • crauti,
  • pane da lievitazione acida (pasta madre)
  • yogurt
  • kefir

Il kefir (di latte o di acqua) è un alimento fermentato che può essere annoverato tra irimedi naturalicontro lasindrome del colon irritabile. Per tutte le informazioni sulla sua preparazione, vi rimando alla pagina:kefir d’acqua, ricetta.

Anche la masticazione è indispensabile per porrerimedio ai sintomidelcolon irritabile: ogni boccone andrebbe masticato almeno 30-40 volte. Lo fate? Una buona masticazione è alla base di una digestione efficace e, la digestione, termina con l’assorbimento dei metaboliti proprio a livello del vostro intestino.

Per disintossicarvi, un periodo alimentare basato sulla dieta vegetariana può fare solo bene al colon. La giustadietaè alla base per risolvere qualsiasi disturbo a carico dell’apparato gastrointestinale, dal gonfiore addominale (la classica pancia gonfia) ai problemi di evacuazione (diarrea o, al contrario, stitichezza). Volendo mettere l’alimentazioneda parte –solo per un attimo!– sappiate che vi sono diversirimediper il trattamento naturale della sindrome del colon irritabile.

Sindrome del colon irritabile, rimedi

Analogamente a quanto detto per glialimentiottenuti mediante un processo di fermentazione naturale, anche gliintegratori di fermentipossono essere un vero toccasana per risolvere il problema della sindrome del colon irritabile.

Vi basterà recarvi in farmacia o sfruttare la compravendita su Amazon per acquistare integratori di fermenti quali:Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus rhamnosus, Bifidobacterium bifidum e Bifidobacterum breve.

Fermenti lattici e colon irritabile

I fermenti lattici vanno asupportarele colonie dei batteri residenti nel nostro intestino. Tali batteri svolgono importanti funzioni nell’assimilazione del cibo e nell’efficienza del sistema immunitario. Lasindrome del colon irritabileè sempre accompagnata da unosquilibrio battericoche dovrà essere ristabilito anche mediante l’assunzione di integratori.

Rimedi a base di erbe

Se il primo rimedio naturale sono gli integratori a base di fermenti lattici, non mancanorimedi a base di erbe. Anche le piante officinali tornano utili nelcurare la sindrome del colon irritabile.

In particolare, un infuso a base di malva, camomilla e semi di finocchio, può essere un rimedio efficace nell’immediato. Se i fermenti lattici curano a lungo termine, questo infuso può dare sollievo immediata perché: la malva annovera importanti proprietà disinfiammanti grazie ai benefici apportati dalle mucillagini. La camomilla presenta proprietà antinfiammatorie, calmanti e antispastiche, utili in caso di dolori addominali. I semi di finocchio contrastano gli spasmi intestinali e la produzione di gas (quindi prevengono il classico gonfiore addominale).

Una infuso si prepara facilmente, vi basterà lasciare in infusione, in acqua bollente e per 15 minuti, un cucchiaio di una miscela data, in parti uguali, di malva, camomilla e semi di finocchio. Da assumere senza dolcificare o da dolcificare con stevia.

Gemmoderivato di mirtillo rosso

Non solo infusi ma anche gemmoderivati. L’estratto liquido preparato a partire da germogli di mirtillo rosso (appunto, gemmoderivato di mirtillo rosso), è unrimedio naturaleconsigliato in caso dicolite e sindrome del colon irritabile. Vi basterà assumerne 50 gocce in poca acqua, prima di pranzo e di cena. Ricordate, per una maggiore sicurezza, di leggere sempre le indicazioni riportate in etichetta.

L’estratto liquido di mirtillo rosso è unrimedio efficace contro i sintomi del colon irritabileperché aiuta a regolarizzare il transito intestinale. E’ consigliato in caso dicolon irritabileaccompagnato sia dastipsi(stitichezza), sia da diarrea.

Dove comprare il gemmoderivato di mirtillo rosso? In erboristeria o sfruttando la compravendita online. Su Amazon, sono molte le proposte anche a prezzi competitivi. Per tutte le informazioni vi rimando aquesta pagina amazon dove è presente il prodotto Dr. Giorgini con un voto di qualità 4.4 su scala 5

Dr. Giorgini Integratore Alimentare, Mirtillo Rosso Gemmoderivato Concentrato Liquido Analcoolico – 200 ml

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 15 Novembre 2017