Riconoscimento vocale italiano

Riconoscimento vocale

Riconoscimento vocale, comodo e a volte divertente, sempre più utilizzato ed implementato grazie alla tecnologia che avanza e riesce sempre meglio a cogliere le sfumature della nostra voce.  Parlare di riconoscimento vocale significa affrontare le tecniche che riconoscono e successivamente elaborano il linguaggio umano attraverso un computer o un apposito sistema studiato ad hoc.



Riconoscimento vocale italiano

Non tutti i sistemi di riconoscimento vocale sono utilizzabili anche con la lingua italiana, la maggior parte viene creata per l‘inglese e man mano “adattata”. Oggi esistono molte applicazioni vocali automatizzate, ad esempio call center automatici, per sistemi di dettatura con cui si possono dettare lunghi discorsi al computer. Anche alcuni sistemi di controllo del sistema di navigazione satellitare sfruttano il riconoscimento vocale.

Riconoscimento vocale Google

In Google Drive esiste un servizio dotato di un sistema di riconoscimento vocale che permette di dettare testi al PC, funziona direttamente online e per usare questo sistema di dettatura basta aprire Chrome e collegarsi alla pagina iniziale del servizio accendendo con il proprio account Google per poi selezionare la voce “Digitazione vocale” dal menu Strumenti.

Il servizio riconosce quasi perfettamente tutte le frasi in lingua italiana e supporta anche la dettatura, non è preciso come i software professionali, ma è gratis e semplice.

Riconoscimento vocale

Riconoscimento vocale gratis

Oltre a quelli di Google esistono altri strumenti a nostra disposizione gratuitamente come ad esempio il servizio on line Talk Typer che supporta la lingua italiana e non necessita di alcun software aggiuntivo per funzionare, purtroppo non riconosce automaticamente la punteggiatura.

Ci sono anche dei sistemi in Windows con cui poter comandare il computer con la voce e dettare al PC ma non parlano italiano ad oggi, solo in inglese, francese, spagnolo, tedesco, giapponese e cinese. Non è gratuito ma magari lo diventa, Nuance Dragon che supporta la lingua italiana e garantisce un elevato tasso di successo nel riconoscimento dei testi da trascrivere.

Riconoscimento vocale

Riconoscimento vocale canzoni

Pochi lo sanno ma anche a Google Assistant possiamo chiedere di identificare i brani musicali chiedendogli “Qual è questa canzone?” o “Qual è la canzone in riproduzione?”. Poi ci sono dispositivi come Pixel 2 e Pixel 2 XL con una caratteristica software denominata Pixel Ambient Services in grado di identifica automaticamente i brani riprodotti da fonti esterne mostrando addirittura il loro titolo nella schermata.

Il vantaggio di Google Assistant è che la ricerca dei titoli risulta molto accurata poiché si basa su un database online praticamente quasi illimitato.

Riconoscimento vocale

Riconoscimento vocale software

I programmi per il riconoscimento vocale di solito funzionano con algoritmi adattativi di tipo statistico inferenziale: ricostruiscono il linguaggio basandosi sulla frequenza delle associazioni fra parole. Allo stesso tempo hanno anche un vocabolario fonetico con le pronunce “base” di numerose parole nella lingua selezionata e riescono a riconoscere in parte anche il timbro delle voci.

Altri sistemi usano un vocabolario di dominio costruito dai produttori e dall’utente. In generale non si richiede ai software di “capire” ma di trascrivere, nella maggior parte dei casi, e questo può portare a “strafalcioni” se non si rilegge ciò che si detta.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 26 gennaio 2018