Riciclare vasetti di omogeneizzati, ecco come

riciclare vasetti omogeneizzati

Riciclare vasetti di omogeneizzati è un gioco da ragazzi! Sono molti i lavoretti di riciclo creativo da poter effettuare e altrettanti numerosi gli impieghi di “riutilizzo”. 

Purtroppo quando si parla di dover riciclare vasetti di omogeneizzati non esistono sistemi di recupero intelligente come il cosiddetto “vuoto a rendere”, attivo per le bottiglie d’acqua minerale in vetro, così per il riciclo dei vasetti di omogeneizzati, bisognerà giocare d’astuzia.

Riciclare vasetti di omogeneizzati… con creatività! 
Il riciclo creativo è un’opportunità per pochi: solo per chi ha voglia di fare e sperimentare! Gli altri dovrebbero recarsi direttamente al paragrafo del riciclo/riutilizzo.

Con i vasetti di omogeneizzati si possono realizzare splendidi porta-candele (anche galleggianti con fondale colorato), porta-piante, simpatici pupazzetti, centrotavola, contenitori decorativi per dolcetti e confetti o addirittura decorazioni a tema come possono essere quelle necessarie per addobbare la casa o l’albero per il Natale.

I più creativi dovranno armarsi di colla calda, carta velina, nastrini, pittura per il vetro e tanta, tanta fantasia. Molte idee per riciclare i vasetti di omogeneizzati sono contenute nel nostro articolo intitolato Come riciclare barattoli e vasetti

Portacandele galleggiante con fondale
Per questo riciclo fai da te vi serviranno delle candele piccole dalla dimensione di 2 euro. Queste candele sono posizionate in un contenitore di alluminio estremamente leggero che se posto in acqua galleggia. Confezioni da 20 o più di queste piccole candele possono essere acquistate per pochi euro (1 – 2 euro) presso centri commerciali come Ikea, Auchan, Ipercoop…. ancora meglio se utilizzate candele fatte in casa!

Per il fondale vi servirà della semplice sabbia, dei sassolini raccolti in spiaggia o ancora più in tema, dei cocci di vetro levigati come quelli che si trovano in riva al mare. Attenzione! Vi serviranno sassolini o frammenti di vetro levigato molto piccoli.

Oltre alle candele galleggianti, i vasetti di omogeneizzati possono essere riciclati per accogliere la cera e lo stoppino di una candela profumate realizzata con il fai da te.

Riciclare vasetti di omogeneizzati, il riutilizzo 

Oltre al riciclo creativo, i vecchi vasetti di omogeneizzato possono tornare utile per:

  • contenere sali da bagno per l’uso personale o per un regalo fai da te
    -vi basterà applicare un’etichetta personalizzata e un nastrino colorato per confezionare un vasetto di sali da bagno fatto in casa.
  • Far germogliare semi
    Se i vasetti sono abbastanza grandi, oltre alla germinazione, potrebbero tornare utili per coltivare alcune piccole piante.
  • Puntaspilli
    Possono contenere un kit di cucito con tanto di puntaspilli da realizzare applicando una stoffa colorata sul tappo.
  • Portagomitoli
    Sempre per chi ama cucire, vi basterà effettuare un foro sul tappo del barattolo per tirare via il “capo della matassa” e averlo sempre a disposizione all’esterno del vasetto.
  • Portaspezie
    Un modo immediato e facile per riciclare i vasetti di omogeneizzato, basterà segnare il nome della spezia sul tappo impiegando un pennarello indelebile.
  • Omogeneizzati fai da te
    Potete usare i vasetti per contenere omogeneizzati di frutta fatti in casa.

Pubblicato da Anna De Simone