Pop Corn, lo snack perfetto

Che bio ce la mandi buona: non c’è cinema senza quell’odore caratteristico di pop-corn, quei gustosi chicchi di mais che col calore si tramutano in soffici nuvolette. La novità? I pop corn sono anche una buona merenda. Fanno bene al palato e all’organismo ma attenzione alla cottura!

Nell’ultimo meeting dell’American Chemical Society l’attenzione si è concentrata proprio sui benefici nascosti nello snack dei cinefili. “Se cotto bene diventa la merenda perfetta” cosi afferma  Joe Vinson, ricercatore dell’Università di Scranton in Pennsylvania, che ha presentato i risultati del suo studio in occasione del meeting annuale. I motivi per cui il pop corn è un alimento salutare dipendono da diversi fattori: il mais è un cereale, e come tutti i cereali è ricco di sostanze antiossidanti.

Ha una grossa concentrazione di polifenoli, soprattutto nella parte interna, dove supera i quantitativi riscontrati da frutta e verdura, in più, i pop corn, grazie alle proprietà antinfiammatorie, contribuiscono a preservare l’organismo da malattie cardiovascolari e da diverse forme di tumore.

Nel pop corn i principi sono molto concentrati, questo a causa della loro scarsità d’acqua che rappresenta solo il 4% del peso. E’ per questo che i polifenoli e le fibre sono presenti in grande quantità, soprattutto nella cuticola, quella porzione che si tenta di evitare perchè si incastra fastidiosamente tra i denti. La  concentrazione di queste sostanze è simile a quella delle noci per cui una porzione media, può fornire fino a 300 milligrammi di polifenoli, contro i 114 della stessa quantità di mais dolce e i 160 di una porzione di frutta fresca.

I benefici non si limitano ai polifenoli: il pop corn è un cereale al 100%, gli altri prodotti etichettati come integrali devono contenere almeno il 51% in peso di farine integrali, ma non raggiungono quasi mai il 100%.

Per quanto riguarda i pop corn, i benefici sono strettamente collegati al metodo di cottura. Per godere appieno dei benefici, fare scoppiare il mais con aria calda, senza aggiunta di olio o altri condimenti, come avviene in alcune macchine casalinghe.

I pop corn cotti nel microonde sono i peggiori: bisogna chiudere il mais in sacchetti e aggiungere abbondante olio. Quindi  il contenuto calorico raddoppia rispetto ai pop corn cotti con aria calda. Va un po’ meglio per quelli preparati in padella anche se, in questo caso, i pop corn accumulano sostanze grasse  fino al 30% del loro peso.

Da un punto di vista nutrizionale per impedire che il pop corn diventi un incubo, evitare la cottura in olio e l’aggiunta di  sostanze dolci o molto salate, così come quelli cotti nel burro o in grassi vegetali industriali ricchi di grassi saturi. I pop corn, se cotti con aria calda, costituiscono la merenda perfetta: buona al palato e salutare per l’organismo!

Photo Credits | spicebarn.com

Pubblicato da Anna De Simone il 18 aprile 2012