Piante che sopportano il caldo

piante che sopportano il caldo

Con l’arrivo della bella stagione, giardini e balconi si riempiono di colori; a volte succede che alcune piante muoiono perché non reggono le alte temperature!


Per evitare di vanificare i vostri sforzi nella cura del giardino, sappiate che ci sono in commercio bellissime piante che non soffrono le temperature elevate e che si adattano molto bene anche senza troppa acqua o ombra a disposizione. A tal proposito vi illustreremo quali sono le piante più resistenti al caldo per il vostro giardino o terrazzo.

Le piante che sopportano il caldo

  • Lavanda

La lavanda è una pianta rustica la cui coltivazione non richiede particolari cure: possiamo coltivarls in giardino o in vaso, sul balcone o in terrazza. Non è necessario innaffiarla spesso inoltre può essere esposta in pieno sole… insomma, è una una pianta molto versatile, l’unica cosa che non tollera sono i ristagni idrici!
Fiorisce in primavera e in estate e i suoi fiori possono essere raccolti lungo tutto il periodo della fioritura.
Grazie al suo profumo, la lavanda attira un gran numero di api, bombi e farfalle.
I suoi fiori possono essere essiccati per poi utilizzarli per profumare ambienti e armadi.

  • Geranio

Coloratissimi ed estivi, i gerani, sono in grado di sopportare benissimo il caldo. Come nel caso della lavanda, anche i gerani temono le innaffiature troppo frequenti e i terreni troppo umidi, pertanto sarà sufficiente fare attenzione ai ristagni idrici.
La specie più indicata alla coltivazione in balcone è la varietà “ad edera”, caratterizzata da un bellissimo portamento a cascata. I gerani ricadenti sono apprezzati per la notevole quantità di fioritura: volendo dare più colore al balcone, potete coltivare i gerani insieme alle verbene, otterrete un contrasto di colori da far invidia a tutti i passanti.
Esistono anche i gerani zonali, che si caratterizzano per il portamento eretto e una macchia scura sulle foglie: se optate per questa specie, è preferibile riempire gli spazi alternando le piante con la lobelia o delle campanule

  • Impatiens Nuova Guinea

Questa pianta presenta una fioritura abbondante e prolungata. Il nome del genere si riferisce al fatto che, quando la pianta è matura, la capsula dei semi, con un solo tocco si spacca e getta lontani i semi. Adattissima a giardini e balconi anche estivi, teme non il caldo ma il vento eccessivo.

  • Petunia

Originaria del Sud America, la petunia viene coltivata come annuale dato che non resiste al freddo. In compenso sopporta benissimo il caldo e da metà primavera a metà autunno regala bellissime cascate di fiori in diverse varianti di colore

È una pianta che non ha bisogno di particolari cure; per questo motivo la troviamo in molti giardini e fioriere. Fiorisce dalla primavera a fine estate producendo numerosi fiori profumati, nelle tonalità del giallo e del rosso. Si tratta di una pianta commestibile in tutte le sue parti: fiori e foglie, sono molto ricche di vitamina C, possono arricchire insalate e i semi non ancora maturi inoltre possono essere usati come i capperi sotto sale.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 luglio 2015