Piante resistenti alla siccità

Piante resistenti alla siccità

Piante resistenti alla siccità: piante e alberi, da coltivare in giardino o in vaso, che resistono bene alla siccità perché, per prosperare, hanno bisogno di poca acqua.

Tra le piante da giardino, tra quelle più facili da coltivare, figurano sicuramente le piante resistenti alla siccità. In questa pagina te ne proporrò un folto elenco, così da consentirti di scegliere la pianta da giardino più resistente in base alle tue esigenze.

Piante resistenti alla siccità

Per capirci, tutte le piante hanno bisogno di acqua, tuttavia vi sono alcuni alberi, piante erbacee o arbustive, che meglio resistono ai periodi di siccità, anche protratta. Per praticità, ti proponiamo due diversi elenchi, uno dedicato alle piante erbacee perenni e l’altro dedicato agli alberi e arbusti.

Piante perenni resistenti alla siccità

Le piante erbacee sono perfette da coltivare in vaso o in giardino, si prestano per aiuole, bordure o per tappezzare un’area del giardino. Alcune erbacee perenni “striscianti” possono essere usate in alternativa al classico tappeto erboso. Tra le piante resistenti alla siccità, di tipo erbaceo, ti segnalo:

  • Achillea millefolium Paprika
  • Ajuga reptans
  • Bergenia cordifolia
  • Carex fiacca
  • Cortaderia selloana
  • Salvia greggii
  • Helleborus
  • Heuchera
  • Pennisetum
  • Periscaria bistorta Superba
  • Vinca minor
  • Miscanthus sinensis Cabaret
  • Solidago canadensis
  • Stanchys byzantina
  • Thymus praecox Elfin
  • Trifolium repens
  • Zauschneria californica

La gran parte di queste erbacee perenni, non solo hanno bisogno di poca acqua ma sono anche piante resistenti al freddo, perfette da integrare nei giardini del Nord Itala, così come nelle terre più aride del Meridione.

Alberi e piante che resistono alla siccità

Dopo aver visto un elenco di erbacee perenni resistenti alla siccità, passiamo subito alle piante arbustive e agli alberi con le medesime caratteristiche.

Agnocasto
Vitex angnus castus

Si tratta di un arbusto cespuglioso, può raggiungere un’altezza di 3 metri e prospera, in larghezza, per 150 – 200 cm.

I fiori sono di colore viola-blu ma non sono l’unica parte interessante della pianta: le foglie, se strofinate, emanano un forte profumo.

Albero di Giuda
Cercis siliquastrum 

Tra gli alberi resistenti alla siccità è sicuramente tra i più colorati e decorativi. Può raggiungere un’altezza di 10 metri e sei di altezza nella parte più alta e ramificata della pianta (anche se sono determinanti le potature).

E’ ornamentale per le sue foglie cuoriformi e per la fioritura che sopraggiunge tra marzo e aprile. Non è una pianta sempreverde ma le foglie, prima di cadere, assumono un bellissimo colore giallo oro. La pianta di Giuda è visibile nella foto in alto.

piante resistenti alla siccità

Camedrio femmina
Teucrium fruticans 

Si tratta di un arbusto fortemente ramificato e compatto. Cresce fino a 150 cm di altezza e larghezza. Si apprezza per il suo fogliame e per i suoi fiori color lavanda che sbocciano tra aprile e maggio e perdurano fino a settembre-ottobre. Al contrario delle altre piante viste in questa pagina, questa potrebbe avere qualche difficoltà nei climi più rigidi ma via libera alla coltivazione anche al nord. Unica raccomandazione: se il gelo persiste, a fine inverno, bisogna eseguire una potatura drastica così da consentire il ricaccio di nuova vegetazione.

Carrubo
Ceratonia siliqua 

Chi è a caccia di piante sempreverdi resistenti alla siccità dovrebbe considerare il carrubo, anche perché si tratta di un albero da frutto di notevoli proprietà! Può raggiungere i 10 – 12 metri di altezza ma non tollera il freddo protratto. Resiste al caldo, al sole e alla siccità.

Cipresso
Cupressus semprevirens 

Questa pianta sempreverde è tra le più conosciute e coltivate in Italia. E’ una pianta che tollera bene le potature tanto che, se allevata fin dalla crescita, può assumere e mantenere il diametro desiderato. Può raggiungere un’altezza di 20 – 25 metri.

Cisto
Cistus spp
Anche in questo caso parliamo di piante sempreverdi resistenti alla siccità e facili da coltivare. E’ possibile scegliere tra tantissime specie e ibridi. Tra le tante: Cistus x purpureus, Cistus ladanifer, Cistus pulverulentus e Cistus x corbariensis. Queste piante sempreverdi si fanno apprezzare per i fiori che dalla primavera perdurano fino all’estate inoltrata. Sono perfette da coltivare anche nei giardini del Nord Italia (sono piante resistenti al freddo) a patto che siano collocate in zone protette dal freddo e ben esposte al sole.

Falso pepe o pepe rosa
Schinus mollis

Abbiamo già parlato del pepe rosa o pianta del falso pepe. Le foglie sono molto sottili ed estremamente ornamentali. I frutti, sono quelle piccole bacche che, se fatte essiccare così come spiegato nella guida Come essiccare il pepe rosa, potranno essere usate in cucina. Insomma, una pianta utile, resistente e bella da vedere. Nota bene, non è tra le piante resistenti al freddo, quindi meglio evitarne la coltivazione nel Centro-Nord Italia. Si tratta di una pianta resistente alla salsedine e alla siccità.

Fillirea o lillatro
Phyllirea angustifolia

Presenta foglie simili a quelle dell’olivo. I fiori spuntano in primavera, tra aprile e maggio, sono piccoli ma molto profumati. Perfetta per chi cerca una pianta resistente alla salsedine e alla siccità.

Tra le altre piante resistenti alla siccità segnalo:

  • Ginestra di Spagna
  • Leccio
  • Lentisco
  • Pino d’Aleppo
  • Pino Mediterraneo
  • Rosmarino
  • Salvione

Il salvione è mostrato nella foto a metà pagina.
Foto: Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste – Progetto Dryades – Picture by Andrea Moro

Pubblicato da Anna De Simone il 9 marzo 2018