Piante che resistono al vento

Piante che resistono al vento

Piante che resistono al vento: dalle piante perenni, ai sempreverdi, piante annuali e piante da fiore da coltivare in balcone o in terrazza dove il vento soffia forte.

Le piante possono essere soggette a folate di vento, che potrebbero di conseguenza rovinarle in modo irreversibile. Se si vive in una zona molto ventosa, non bisognerebbe mai optare per piante che non sopportano questo problema atmosferico.

Le forti folate di vento nel tempo, aprono delle vere e proprie ferite sui tronchi e sui rami, predisponendo le piante così a delle malattie fungine, oppure a perdere la loro forma ornamentale perché piegate al volere di quest’agente atmosferico.

Questo succede specialmente nelle piante legnose, infatti, il continuo abbattersi del vento sui loro rami e sul loro tronco le porta a storcersi e a sembrare sbilanciate. Nel tempo, questo sbilanciamento fa sì che la pianta si spezzi. Lo spezzamento di un arbusto, può comportare anche seri problemi al proprietario del giardino. Innanzi tutto si rischia che rovini l’assetto della casa, e poi malauguratamente se ci si ritrova al di sotto di un albero in procinto di rompersi si rischia anche di creare dei danni a cose e persone, e animali.

Il vento dunque, più del gelo e di altri eventi atmosferici, può essere definito un vero e proprio nemico per la maggior parte delle piante.

Quali piante resistono al vento forte?

Le piante che resistono al vento, esistono e possono essere utilizzate in tutti quei spazi verdi o giardini che sono spesso soggetti a folate di vento, sia d’inverno sia d’estate. Le piante che riescono a tollerare il vento sono di solito quelle che prevedono una crescita bassa o tappezzanti, anche le piante rustiche come i bulbi nani oppure gli arbusti che si sviluppano di più in larghezza invece che in altezza. Quali sono nello specifico le piante che resistono al vento?

Arbusti e piante da fiore resistenti al freddo

Gli arbusti che possono resistere al vento e alle intemperie sono:

  • Cotoneaster (specie nane)
  • Erica
  • Escallonia
  • Fuchsia
  • Hebe
  • Ilex acquifolium
  • Prunus spinosa
  • Salice
  • Tamaris
  • Yucca
  • Rosmarino

Piante perenni resistenti al vento:

  • Agaphanthus
  • Artemisia
  • Limonium
  • Sedum
  • Stachys

Annuali e biennali da coltivare sul balcone ventoso

Anche alcune piante annuali e biennali, possono resistere al vento, queste sono:

  • Borago officinalis
  • Calendula
  • Iberis amara
  • Lobularia
  • Lunaria
  • Tagetes

Infine, troviamo le Bulbose, ottime piante da fiore resistenti al vento:

  • Anemone
  • Iris reticulata
  • Muscari
  • Narcissus
  • Crocus
  • Colchium
  • Tulipa (specie nane)

Nel prossimo paragrafo vedremo come creare una protezione dal vento per le piante da giardino.

Barriere naturali antivento

Le piante da giardino possono essere protette dal vento, grazie a degli stratagemmi sempre naturali che riescono a deviare la sua persistenza. Di solito, in molti preferiscono optare per delle strutture fisse come pergole, gazebi, serre e steccati. Queste però possono essere comunque danneggiate e nel tempo non poter più resistere adeguatamente agli attacchi del vento.

Per proteggere il proprio giardino dal vento, quindi si possono utilizzare delle piante che non solo sono utili come protezione, ma che grazie al vento favoriscono la dispersione di semi e pollini. Inoltre il passaggio leggero della ventilazione, attraverso queste piante, diminuisce il ristagno e impedisce alle altre di ammalarsi.

Il modo più adatto per tenere le piante riparate dal vento, è creare una barriera per diminuire la velocità dell’aria e cercare di evitare che si formino mulinelli all’interno del giardino. Per riuscire in quest’intento, si dovrebbe innanzi tutto provvedere a costruire delle barriere frangivento utilizzando un sistema di siepi e arbusti.

Le barriere naturali, come abbiamo appena accennato, sono di gran lunga migliori di quelle costruite dall’uomo. Per creare delle buone barriere contro il vento bisogna però optare per delle piante che possano fornire un adeguato supporto. Le siepi sono sicuramente la soluzione migliore, anche se richiedono molto spazio e cure. La loro azione protettiva e la resistenza al vento, gli permette di essere anche una delle soluzioni più gettonate. Inoltre, nel caso in cui, si debbano proteggere spazi molto ampi, sarebbe meglio scegliere invece dei filari di pioppi piantati a distanza regolare l’uno dagli altri. Ottimi anche i frangivento di bambù.

Potrebbe interessare: come costruire un muro di bambù

 

Pubblicato da Anna De Simone il 26 novembre 2017