Pesci facili per acquario marino (con foto)

pesci acquario marino chromis viridis

Una galleria dedicata a chi cerca pesci facili per acquario marino, con schede, consigli e approfondimenti sui pesci marini resistenti da poter introdurre in acquario.

Innanzitutto ti dico che è sbagliata porsi quesiti in stile “quanti pesci posso mettere in un acquario marino da 200 litri?“, oppure, “quanti pesci in 300 litri di acquario marino?“. Queste domande sono assolutamente sbagliate perché non considerano minimamente le variabili che sono:

  • Taglia dei pesci.
  • Aggressività / temperamento / territorialità dei pesci.
  • Esigenze dei pesci (alcuni pesci, seppur piccoli, hanno bisogno di molto spazio per nuotare).
  • Spazio nell’acquario (tra rocce e coralli, lo spazio a disposizione dei pesci diminuisce).
  • Sistema di filtraggio (se non hai un ottimo schiumatoio e un buon sistema di ricambio/filtraggio d’acqua, meglio introdurre pochi pesci per non appesantire la vasca).

Quindi, come è chiaro, non dovresti interrogarti tanto sul numero di pesci da poter inserire nell’acquario marino ma informarti sulle esigenze degli esemplari che vorresti inserire.

Pesci marini “facili” e “resistenti” in acquario

Un’altra premessa fondamentale risiede nel concetto di “resistenza”. E’ vero, esistono pesci marini più facili da gestire e più resistenti, tuttavia è importante non mettere a dura prova la capacità di adattamento dell’esemplare che vai a introdurre in vasca. In questo articolo ti riporto le foto e informazioni essenziali su alcuni dei pesci per acquario marino tropicale più semplici da mantenere, tuttavia ricorda che tutti i pesci hanno esigenze particolari e dovrai provvedere a soddisfarle… Nessuno ti impone di allestire un acquario marino, dato che si tratta di una tua scelta libera, portala avanti al meglio! :) Di certo otterrai grandi soddisfazioni.

Pesci facili per acquario marino

Ti ricordo che l’inserimento dei pesci in acquario marino va fatto rispettando i tempi di acclimatazione di ogni esemplare (in genere, almeno 30 minuti) e va eseguito solo quando la vasca è ben matura e il sistema si è completamente stabilizzato. Tra i pesci marini facili da mantenere, i più amati sono quelli che ti propongo in questo elenco.

pesci marini resistenti

Pesce pagliaccio o nemo

Il più famoso è il pesce pagliaccio comune, anche noto come Nemo per il celebre film animato Pixar Animation Studios. La specie Amphiprion ocellaris può diventare piuttosto territoriale, ma nulla ti vieta di inserire una coppia di pagliacci nel tuo acquario. Oltre al pesce pagliaccio comune, altre specie da valutare sono il pesce pagliaccio bianco e nero (una selezione della specie Amphiprion ocellaris) e il pesce pagliaccio percula (Amphiprion percula). Per la scheda e tutte le informazioni su questi animali, ti segnalo: pesce pagliaccio o nemo.

Nota bene: se il pesce pagliaccio è facile da mantenere, l’anemone (l’animale filtratore con il quale instaura una simbiosi) non lo è affatto in quanto può vagare nella vasca e occupare porzioni dell’acquario indesiderate e infastidire altri animali (coralli e pesci). Per altre informazioni: anemoni in acquario.

Pseudochromis fridmani

E’ un pesce relativamente pacifico, nulla a che vedere con la più territoriale e aggressiva Pseudochromis paccagnellae. Ha dimensioni contenute e al contrario dei pesci più schivi, una volta che si sarà adattato nella tua vasca, non avrà paura di nuotare impavido, anche vicino la superficie dell’acqua.

Pseudochromis fridmani

E’ apprezzato per il suo colore viola vivace, è un pesce piuttosto resistente e facile da mantenere in acquario. Non va inserito con altri esemplari del genere Pseudochromis.

Chromis Virdis

E’ considerato il pesce più facile da mantenere in acquario. In commercio ne trovi di due colorazioni, verde (come nella foto in apertura della pagina) e blu. Occasionalmente puoi trovare esemplari più rari e di colori differenti. Questi pesci si possono adattare bene anche alla nanoreef di pochi litri. Per acquari più grandi, puoi considerare di inserirne diversi per realizzare un piccolo branco che si muove in gruppo creando un movimento spettacolare in vasca.

Gramma Loreto o Royal Gramma

Se ti piace l’idea del branco di pesci che vive e nuota insieme, dovresti valutare anche il Gramma Loreto. Conosciuto anche come Royal Gramma (Gramma Reale), il Gramma Loreto è un pesce pacifico e tranquillo, apprezzato per il suo corpo dalla doppia colorazione (viola e giallo).

gramma loreto pesce tropicale facile

Il Royal Gramma non va inserito in vasca con la già citata Pseudochromis paccagnellae. Per la scheda e le esigenze di questo pesce per acquario marino ti rimando alla pagina dedicata: Gramma Loreto.

Bavose

Si tratta di pesci molto utili in acquario ma estremamente sottovalutati: non tutti riescono ad apprezzarle. Ci sono alcune bavose che, a mio parere, meriterebbero un posto d’onore in acquario. Si tratta di ottimi pesciresistenti anche in caso di acquario in fase di allestimento. Tra le specie consigliate segnalo: Ecsenius midas (nella foto in basso) e Ecsenius bicolor (bavosa bicolore).

Ecsenius midas

Non sono pesci che movimentano l’acquario, sono molto tranquilli, si spostano solo per mangiare e ripulire l’acquario dalle alghe. Per tutte le informazioni, schede, e foto, ecco la pagina dedicata: Ecsenius bicolor e Ecsenius Midas.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 19 luglio 2018