Gramma loreto: scheda e consigli

Gramma loreto

Gramma loretoscheda e consigli per il suo mantenimento in acquario. Differenze con la Pseudochromis Paccagnella e tante informazioni utili (prezzo, habitat naturale, dimensioni, alimentazione…).

Insieme al synchiropus splendidus, il gramma loreto è uno dei piccoli pesci più presenti nell’acquario marino. Il suo prezzo varia in base al rivenditore, in genere si aggira intorno ai 30 euro. Prima di presentarti la scheda di questa specie, è doveroso dissipare ogni minimo dubbio che può portarti a confondere il gramma loreto con una specie leggermente simile.

Pseudochromis Paccagnella vs Gramma Loreto

Attenzione! Il gramma loreto non deve essere confuso con un altro pesce metà giallo e metà viola, si tratta della specie Pseudochromis paccagnellae. Nella paccagnella (nome comune di Pseudochromis paccagnellae) il distacco tra giallo e viola risulta netto e vi sono differenze di forma oltre che di colorazioni: se sei insiruco, ecco un piccolo trucco per distinguere il gramma loreto dalla paccagnella: nella paccagnella le pinne sono trasparenti mentre il gramma loreto conserva pinne colorate. Per foto identificative ti rimando all’articolo dedicato alla specie Pseudochromis paccagnellae.

Chiarito ogni dubbio, passiamo alla scheda del gramma loreto.

Gramma Loreto: scheda

Origini: Oceano Atlantico occidentale, in particolare Bermuda, Bahamas, America centrale e America Meridionale.

Dimensioni: 8 cm

Habitat naturale: vive nelle zone costiere della barriera corallina, si stabilisce in prossimità di grotte e caverne dove ama nuotare con il ventre rivolto verso il tetto della grotta (a pancia in su!). Vive generalmente in gruppi numerosi, fino a 100 esemplari. I gruppi più piccoli tendono a stabilirsi e vivere sulle colonie di coralli duri come Acropora, Montastraea e Diploria. Si può osservare in diverse profondità (da 1 a 40 metri) e si nutre principalmente di zooplancton.

Descrizione: presenta la metà anteriore del corpo di un viola brillante che sfuma sulla parte posteriore del corpo con un giallo altrettanto brillante.

Tassonomia

  • Ordine: Perciformes
  • Sottordine: Percoidei
  • Famiglia: Grammatidae
  • Genere: Gramma
  • Specie: Gramma Loreto

Non è possibile distinguere un esemplare maschio dalla femmina, anche se generalmente il maschio è più grande della femmina al contrario di ciò che accade con il pesce pagliaccio.

Gramma loreto in acquario

Nota bene: se hai un acquario molto grande (di almeno 250 litri), puoi valutare l’inserimento in vasca di piccoli gruppi. Se il tuo acquario è piccolo, meglio introdurre un singolo esemplare.

L’acquario ideale per il gramma loreto è fornito di molti nascondigli rocciosi, grotte e fessure da esplorare e da usare come rifugio. Questa specie è molto timida e quindi tende a ritagliarsi un piccolo spazio nel tuo acquario, spazio che è pronto a difendere all’occorrenza. Il suo carattere è timido e pacifico, tuttavia se il suo rifugio è infastidito da piccoli gamberetti o pesci di taglia più piccola, potrebbe diventare territoriale (aggressivo).

Come ti ho detto nel descrivere il suo habitat naturale, questo pesce marino ama le caverne: l’acquario ideale dovrebbe disporre di una rocciata verticale (quasi a strapiombo) con almeno una grotta praticabile. Le dimensioni della grotta dovrebbero essere tali da poter ospitare tutti i gramma loreto che intendi tenere in vasca… non solo, il pesce dovrebbe essere anche libero di nuotare nella sua grotta.

Anche se timido, ha un carattere leggermente più esuberante del Gramma malacara, per questo negli acquari scoperti, se stressato, potrebbe saltare fuori. Ti consiglio di monitorare il suo comportamento nei primi giorni di inserimento in vasca e quando inserisci nell’acquario nuovi pesci.

La sua caratteristica più insolita è proprio quella di nuotare sotto sopra mentre esplora la parte superiore delle caverne e delle sporgenze della rocciata. Per questo motivo ti consiglio di realizzare una rocciata su misura perché se questo comportamento è molto comune e caratteristico in natura, in cattività, il gramma loreto tende a nuotare in modo convenzionale.

Può essere inserito a cuor leggero nell’acquario di comunità, ma non deve essere abbinato con damigelle (Pomacentridae) o con la paccagnella (che è piuttosto aggressiva in vasca!).

Gramma loreto: alimentazione

Come premesso, in natura si nutre principalmente di zooplancton. In cattività dovrebbe essere nutrito 2 – 3 volte al giorno con prodotti finemente tritati (vongole, pesci e crostacei sminuzzati…) e occasionalmente con uova di aragosta. Se ben adattato, mangia anche cibi disidratati in scaglie. Per mantenerlo in buona salute ti consiglio di somministrare anche alimenti vivi, soprattutto se la tua vasca è piccolo e non è molto matura… quali cibi vivi somministrare al gramma loreto? Copepodi o vermi come il lumbriculus variegatus (è naturalmente presente nelle vasche ben avviate).

Gramma loreto: riproduzione

Come premesso, il maschio e la femmina sono difficili da distinguere. Nel suo habitat naturale il maschio prepara il nido tra le rocce sfruttando residui di alghe; la femmina può deporre da 20 a 100 uova tra i filamenti delle alghe, le uova si schiudono di notte, entro 5 – 7 giorni dalla deposizione.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 luglio 2018