Malattie delle piante grasse

malattie piante grasse

Malattie delle piante grasse: insetti, funghi e altri parassiti che attaccano e causano malattie nelle piante succulente. Come riconoscere i diversi attacchi parassitari e informazioni sulle cure specifiche, caso per caso.

Nella cura delle piante grasse, particolare attenzione va prestata alla prevenzione e alla lotta contro afidi, funghi e altri parassiti dannosi. Ecco come curare le piante grasse in caso di infestazioni e danni.

Malattie delle piante grasse

Cocciniglia, afidi e acari possono causare infestazioni notevoli alle piante succulente, anche se coltivate in casa. Tra le malattie fungine delle piante grasse segnaliamo la muffa grigia, le macchie fogliari e la fumagigne.

Cocciniglia su piante grasse

Tra le cocciniglie, le più comuni ad attaccare le piante succulente sono quella cotonosa e la fioccosa. In entrambi i casi, l’infestazione si presenta con ammassi biancastri appiccicosi sotto i quali si nascondono gli insetti. Un’altra cocciniglia temibile è quella “a scudetto”. I sintomi di un’infestazione da parte della cocciniglia a scudetto sono le piccole incrostazioni circolari e dure che appaiono sulla superficie carnosa della pianta. Queste incrostazioni hanno un colore bruno-rossastro, sono dure al tatto.

Le cocciniglie si sviluppano maggiormente quando le piante succulente vengono irrigate in modo eccessivo e sono poste in ambienti poco luminosi.

Tutti e tre i tipi di cocciniglia, se non si esegue alcun trattamento, possono portare al disseccamento della pianta.

Come curare la cocciniglia su piante grasse?
Debellare la cocciniglia quando la pianta è in piena infestazione è un compito difficile. Bisognerebbe intervenire contrastando gli insetti ancora non dotati delle strutture protettive. Molto utile è l’olio minerale o olio bianco che causa la morte dei parassiti per soffocamento.

Afidi su piante grasse

Gli afidi sono meno pericolosi della cocciniglia. In genere, se una pianta grassa è infestata dagli afidi, questi parassiti erano già presenti su altre piante limitrofe! Si distinguono per il loro colore verde o bruno, causano deformazioni delle parti verdi più tenere e un rallentamento di crescita.

Come eliminare gli afidi dalle piante grasse?
La cura contro gli afidi prevede l’uso di piretro ma solo in caso di infestazioni rilevanti.

Acari su piante grasse

Gli acari attaccano le piante grasse quando queste sono tenute, per troppo tempo, in un ambiente caldo, secco e poco arieggiato. I sintomi di un’infestazione di acari sono chiari: si formano piccole punteggiature argentate o brune, sulle foglie appaiono decolorazioni e deformazioni. In caso di piante grasse colonnari, potreste assistere a un ripiegamento verso il basso.

Come eliminare gli acari delle piante grasse? 
Potete usare acaricidi specifici in caso di forti infestazioni. Se le piante grasse sono coltivate in casa, ricordate di scegliere un prodotto “per piante da interni”.

Muffa grigia su piante grasse

La muffa grigia si diffonde in presenza di elevata umidità (clima caldo umido). Per riconoscere la muffa grigia, osservate la pianta: sulle parti verdi noterete aree di marciume molle e bruno. Se notate la caratteristica muffa grigia, l’infestazione si trova già in uno stato avanzato!

Il trattamento della muffa grigia su piante grasse va eseguito con prodotti fitosanitari specifici a base di tebuconazolo. Se l’infestazione è di lieve entità, potete spostare la pianta in una posizione ben soleggiata e arieggiata, riducendo le irrigazioni potreste contenerne lo sviluppo.

Macchie su foglie

Se notate delle macchie di forma tondeggiante sulle foglie delle vostre piante grasse, probabilmente è opera di un fungo! Le macchie assumono colorazione marrone-grigiastro e, in caso di infestazione in fase avanzata, la zona va incontro a marciume. Questa malattia fungina va trattata con rimedi a base di rame.

Fumaggine delle piante grasse

La fumaggine è tipica di piante già indebolite e già messe alla prova da afidi e cocciniglia. I funghi della fumaggine, infatti, si nutrono dei residui zuccerini prodotti da afidi e cocciniglie. La fumaggine si manifesta con formazioni nerastre e polverose. Possono causare deformazioni delle parti verdi e gravi danni alla pianta. Come si cura la fumaggine sulle piante succulente? I rimedi naturali possono essere molto efficaci: provate a irrorare, sulla zona colpita, una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia.

Ti potrebbe interessare anche

 

Pubblicato da Anna De Simone il 12 novembre 2016