Latte vegetale con estrattore di succo

latte vegetale con estrattore

Latte vegetale con estrattore: come preparare il latte vegetale in casa usando l’estrattore di succo. Ingredienti e dosi per preparare, in casa, il latte di mandorla, latte di avena e latte di mais.


L’estrattore di succo è un elettrodomestico molto utile in cucina; non solo ci consente di preparare ottimi succhi freschi di frutta e verdure, inoltre ci dà la possibilità di preparare in casa ogni tipo di latte vegetale. In questo articolo vedremo diverse ricette per fare i “latti vegetali” in casa sfruttando l’estrattore di succo.

Latte vegetale con estrattore:
latte di mandorla fatto in casa

Il latte di mandorle è sicuramente il latte vegetale più conosciuto e diffuso in Italia. In Regioni come la Calabria e la Sicilia, il latte di mandorla non può mancare sulla tavola della colazione! Calabresi e siciliani conoscono il vero latte di mandorla che non ha nulla a che vedere con le varie “orzate” o con il latte di mandorla che troviamo nelle confezioni di tetrapak al supermercato.

Per il latte di mandorla fatto in casa, vi occorre:

  • 250 g di mandorle grezze (pelate)
  • 2 datteri
  • 500 g di acqua bollente

Mettete in ammollo i datteri e le mandorle: lasciateli in acqua bollente per circa un’ora o fino al completo raffreddamento.

Inserite, poco per volta, gli ingredienti nell’estrattore di succo.

Per un risultato migliore, filtrate il latte vegetale ottenuto con un panno di mussola.

Latte vegetale con estrattore:
latte di mais fatto in casa

Il latte vegetale di mais è poco conosciuto, eppure ha un sapore molto dolce, a mio parere meglio del più popolare latte di avena.

Il latte di mais è un’ottima fonte di vitamina B1, ottima per migliorare la produzione di energia da parte dell’organismo. Per preparare late di mais in casa avrete bisogno di:

  • 3 pannocchie fresche di mais
  • 250 ml di acqua

Sgranate le pannocchie di mais e aggiungete all’acqua fresca. Inserite, poco per volta, gli ingredienti nell’estrattore di succo.

Per un risultato migliore, filtrate il latte vegetale fatto in casa con un panno di mussola o un setaccio a maglie strettissime. Se il sapore del mais vi piace molto, potete diminuire la quantità di acqua impiegata e ottenere un latte vegetale più concentrato.

Latte vegetale con estrattore:
latte di avena fatto in casa

Il latte di avena è molto popolare. Il latte di avena può essere aggiunto ai vostri frullati di frutta e verdure oppure alla cottura di diverse pietanze. Al contrario di altri “latti vegetali fatti in casa, quello di avena può essere riscaldato tranquillamente perché non tende a separare la fase acquosa dall’estratto. Ecco cosa vi serve per la preparazione:

  • 125 gr di avena
  • 800 ml di acqua

Lasciate in ammollo l’avena per un’intera notte. L’avena va messa in ammollo in 400 ml di acqua calda. Al mattino seguente, aggiungete 400 ml di acqua fredda e azionate l’estrattore.

Anche in questo caso, per migliorare la qualità del latte vegetale ottenuto, filtrate con un panno di mussola.

Come filtrare il latte vegetale fatto in casa

Per filtrare il latte vegetale potete usare un setaccio a maglie strettissime, a tale scopo consigliamo l’impiego del panno di mussola. Il panno di mussola è ideale per filtrare e colare qualsiasi alimento, dalle confetture alla ricotta, dal latte vegetale al formaggio primo sale.

Il panno di mussola si può acquistare nei negozi di fornitura per ristorazione oppure sfruttando la compravendita online. Su Amazon, un ampio panno di mussola (114 x 114 cm) si compra al prezzo di 7,89 euro con spese di spedizione gratuite.

Link utile da Amazon: panno di mussola

Latte di vegetale o latte vaccino:
proprietà a confronto

Non è mai saggio paragonare il vero latte con le bevande di origine vegetale. Il latte vaccino è ottenuto dalla mungitura di mammiferi e ha caratteristiche completamente differenti dal latte di mandorla o da qualsiasi altro latte vegetale. Paragonereste mai il latte vaccino all’estratto di pesca? No vero? Allora perché lo fate con quello di mandorla? Solo perché il latte vegetale ha un colore bianco e un aspetto quasi lattiginoso, non vuol dire che queste due bevande abbiano proprietà affini, anzi. Solo per completezza, faremo una panoramica delle proprietà dei vari “latti vegetali fatti in casa” citati in questa pagina.

Il latte di mandorla ha poche calorie e non contiene grassi saturi, ne’ colesterolo. Le mandorle sono un’eccellente fonte di flavonoidi (sostanze antossidanti) e di vitamina E. Per le sue proprietà nutrizionali, il latte di mandorla fa bene alla pelle, contribuisce a mantenerla elastica, luminosa e morbida.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 4 gennaio 2017