Irrigazione del prato: kit e impianto

Irrigazione del prato

L’irrigazione del prato è essenziale se si desidera averlo e mantenerlo verde e lussureggiante, c’è chi ne fa motivo di orgoglio e di vanto, chi più pragmaticamente vuole un prato sano da utilizzare cene e feste, per giocare o per trascorrere ore in giardino con soddisfazione. per molti proprietari di casa e un luogo piacevole in cui rilassarsi o giocare.



 

 

 

L’irrigazione del prato di default richiede molta acqua, dipende molto anche dal clima della zona in cui viviamo, ma è importante cercare di non sprecare questa risorsa senza trovarci a rinunciare al nostro praticello verde. Ci sono vari trucchi che possiamo imparare ad applicare per innaffiare in maniera efficiente il giardino, risparmiando anche denaro, altra risorsa importante oltre all’acqua.

Irrigazione del prato

Irrigazione del prato: kit

Gli amanti del fai da te possono acquistare on line un kit per irrigazione a goccia 2-in-1 da montare nel proprio prato cercando di minimizzare gli sprechi. Su Amazon troviamo questo modello, a 31 euro, con spruzzatura e irrigazione, un tubo da 30 metri che va bene sia per l’irrigazione del prato sua per l’irrigazione di una aiuola.

Irrigazione del prato: kit 

Irrigazione del prato: verde

Affiancare l’irrigazione del prato con delle buone pratiche è una strategia vincente, sia per il prato sia per il nostro portafoglio, ecco quindi qualche suggerimento. Non usare sempre lo stesso schema di taglio perché può danneggiare il nostro tappeto verde.

Questo è legato al fatto che le ruote della falciatrice percorrono sempre lo stesso tracciato e, volta dopo volta, l’erba può risentirne. Anche una riduzione delle quantità di fertilizzante per la concimazione del prato è doverosa, anche per evitare che il prato si secchi: più si fertilizza più il prato ha bisogno d’acqua! I prodotti migliori sono quelli a lento rilascio.

Irrigazione prato: impianto

Quando ci si munisce di un impianto di irrigazione si mira a ridurre lo spreco di acqua e anche di tempo, ma senza rinunciare ad un’erba in ottima salute. Gli obiettivi di un impianto di irrigazione del prato sono anche quelli di ridurre il pulviscolo presente nell’aria e di regolare la temperatura del suolo, tenendo però anche conto che non tutte le zone del prato sono calpestate allo stesso modo e con la stessa frequenza, quelle intonse e poco frequentate possono essere in media innaffiate con minore frequenza.

Irrigazione prato: impianto

Quando si installa un impianto, meglio poi ricordarsi di ispezionare gli irrigatori ed individuare eventuali spruzzini rotti o che perdono sprecano acqua. Già che ci siamo possiamo verificare se attorno alle piante l’acqua evapora e, nel caso ciò avvenga, possiamo applicare uno strato di pacciame organico sulla superficie del terreno;

Irrigazione del prato: automatica

Se abbiamo un prato mediamente grande, o molto esteso, meglio organizzarsi per installare un impianto di irrigazione del prato automatico con una centralina di irrigazione che controlla e “ragiona” per noi. Ci sono anche quelli con “temporizzatore intelligente” ovvero che regola la quantità d’acqua da rilasciare a seconda di quanto ha piovuto e lo valuta attraverso un sensore per la pioggia.

Automatizzando l’irrigazione del prato possiamo decidere quando innaffiare, oltre che quanto, e anche questo è un modo per non sprecare acqua: distribuendola quando serve. Nelle regioni umide meglio innaffiare in nottata, dopo le 22, ma entro l’alba. Al contrario, i prati nelle zone con clima caldo vanno innaffiati nelle prime ore del mattino per evitare l’evaporazione e il vento, dove invece fa freddo l’orario migliore è fra le 10 e le 18.

Irrigazione del prato: automatica

Irrigazione del prato: costo

Il desiderio di un bel prato verde e vero, ha il suo prezzo che può essere quello di un irrigatore oscillante compatto da giardino. Su Amazon se ne trovano molte tipologie, si può tranquillamente cercare quello che risponde meglio alle nostre esigenze, esistono anche modelli a prezzi accessibili e allo stesso tempo efficienti come questo da 17 euro. Gli si può associare anche un simpatico nano da giardino per sdrammatizzare l’idea di dover tenere in ordine il prato, cosa non sempre divertente. Se ne trovano on line di divertenti a qualche decina di euro.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 22 maggio 2018