Inerzia: significato e momento

Inerzia

Inerzia, forza di inerzia, momento di inerzia o anche principio di inerzia. E’ una parola di uso comune ma che troviamo in ambito scientifico per descrivere dei concetti affatto banali. Chi li ha scoperti e descritti, ce ne ha messo di tempo per capire come fare quadrare tutto, e chi li studia, ci suda sopra. Certo non può comportarsi con inerzia e aspettare che risultino chiari da soli.



Ad affrontare il concetto di inerzia è il primo principio della dinamica detto anche la prima legge di Newton che afferma che un corpo permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme a meno che non intervenga una forza esterna a modificare tale stato. Vediamo cosa significa questo per noi, nel quotidiano, e che implicazioni ha.

Inerzia: significato

Troviamo questo principio e tutto ciò che ne deriva, nei libri di meccanica, che è una “sezione” della Fisica. Quando un corpo si trova in stato di inerzia, significa che è in grado di resistere alle variazioni dello stato di moto. Lo stesso termine viene usato anche più in generale, uscendo dal contesto strettamente meccanico, quando siamo di fronte ad una grandezza che non mostra variazioni per un certo periodo di tempo.

In termodinamica, ad esempio, quando si osserva un sistema dal punto di vista qualitativo si può arrivare a parlare di “inerzia termica” riferendosi al calore specifico o alla capacità termica di un corpo.

Inerzia

Inerzia: momento

Il momento di I. ha due forme, quella scalare, usata quando si conosce l’asse di rotazione, e quella tensoriale. Questa grandezza serve per quantificare la resistenza alle accelerazioni angolari di alcune grandezze fisiche e in particolare misura l’inerzia del corpo al mutare della sua velocità angolare.

La velocità angolare non è quella che si vede sul tachimetro di una vettura che viaggia in autostrada, è il modo con cui si misura quanto rapidamente o meno dei corpi si muovono attorno ad un preciso asse. Immaginiamoci di essere sulla schiena di un cavallino su una giostra del Luna Park, ruotiamo intorno ad un asse, non stiamo andando da nessuna parte ma continuiamo a muoverci girando in cerchio. La nostra velocità è angolare in quel momento.

Inerzia: principio

Abbiamo parlato di questo principio già in precedenza, è il primo principio della dinamica, lo ha intuito e scoperto prima Galileo Galilei mentre Isaac Newton lo ha enunciato ufficialmente così: “se un corpo è fermo o si muove di moto rettilineo uniforme, vuol dire che non è soggetto a forze oppure che la risultante delle forze che agiscono su di esso è nulla. Viceversa, se la risultante delle forze applicate a un corpo è nulla, esso è fermo o si muove di moto rettilineo uniforme”. Il principio prende il nome di Newton, infatti, non di Galilei.

Inerzia: ellissoide

Sentiremo forse parlare anche di ellisse d’inerzia, un termine che ci porta ancora più a fondo nello studio delle materie scientifiche e di cui qui vogliamo solo accennate. E’ relativo ad alcune proprietà della “Geometria delle Masse” che si affronta se si va a studiare seriamente la meccanica razionale. E’ una parte di Fisica che approfondisce baricentri, momenti statici, momenti d’inerzia e relative applicazioni.

Inerzia

Inerzia: frasi

Tornando con i piedi per terra e la testa libera da formule e calcoli, sappiamo che l’inerzia è anche un termine comune per parlare di persone o cose che non reagiscono a stimoli e restano lì dove sono. In senso fisico ma anche, nel caso delle persone, in senso psicologico.

E’ proprio questo significato più semplice del termine, quello a cui si riferiscono molte frasi e vari aforismi di cui propongo una breve carrellata.

Si fa l’abitudine a tutto, anche al continuo peggioramento di ciò che già era ai limiti della sopportazione. (John Maxwell Coetzee)

Un arcobaleno che dura un quarto d’ora non lo si guarda più. (Goethe)

Talvolta si prende come cattiva abitudine l’essere infelici. (George Eliot)

Le cattive abitudini sono più facili da abbandonare oggi che domani. (Proverbio Yiddish)

L’abitudine, è il ceppo che incatena il cane al suo vomito. Respirare è un’abitudine. Vivere è un’abitudine. O piuttosto, la vita è una successione di abitudini. (Samuel Beckett)

Le nature degli uomini sono uguali; sono le loro abitudini che li separano. (Confucio)

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 10 gennaio 2018