Prodotti chimici domestici a rischio per il Cancro

 

Sostanze chimiche comuni, che si trovano nei prodotti per la casa, potrebbero essere la causa di disturbi medici come cancro, ridotta fertilià e obesità. A metterci in guarda è l’Agenzia europea dell’Ambiente (AEA) con uno studio pubblicato lo scorso giovedì.

L’Agenzia europea dell’Ambiente non ha emesso alcun divieto ha solo avvisato che c’è la necessità di intensificare i controlli per analizzare al meglio cinque classi di sostanze chimiche, ftalati inclusi. Tali sostanze spesso si trovano nei pesticidi ma non solo. Numerose sostanze chimiche a rischio vengono ampiamente utilizzate nel settore dei cosmetici e sono presenti in creme solari e pillole anticoncezionali.

L’AEA ha affermato che negli ultimi decenni vi è stata una “crescita significativa” di numerose malattie come il cancro al seno, alla prostata o l’infertilità maschile e il diabete. Tale aumento, come rilevano gli scienziati dell’AEA, potrebbe essere correlato alla maggiore esposizione ai presunti fattori di rischio. In altre parole significa che la diffusione di tali sostanze chimiche potrebbe essere la causa dell’incremento di tumori, diabete e altre patologie come l’obesità.

L’Agenzia ha affermato che il legame tra alcune malattie e queste sostanze chimiche era ormai pienamente accertato. Queste sostanze sono definite “perturbatori endocrini”, proprio perché i composti chimici possono andare ad alterare il sistema endocrino fisiologico. Secondo l’AEA, non si può puntare il dito su un’unica sostanza. I danni sarebbero causati dal cosiddetto “effetto cocktail“, ovvero dall’utilizzo simultaneo di più sostanze.

Dopo tale ammissione, è sempre più conveniente utilizzare rimedi naturali sia per la pulizia della casa che per la cura di sé e del proprio giardino. Esistono diversi rimedi naturali, ecco alcuni esempi per limitare al minimo l’utilizzo di sostanze chimiche.
Come allontanare le formiche in modo naturale
Rimedi naturali per l’acne
Macerati vegetali per curare le piante
Come pulire casa in modo ecologico
Come eliminare i parassiti in modo naturale

I risultati elaborati dall’AEA sono stati resi noti in un rapporto intitolato “The impacts of endocrine disrupters on wildlife, people and their environments”. Tali sostanze chimiche oltre a causare un impatto ambientale negativo, andrebbero a danneggiare la salute della fauna selvatica e quasi certamente anche quella umana.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 maggio 2012