Gramigna: controllo, proprietà e impieghi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La gramigna, comunemente chiamata gramigna dei prati per la sua capacità di infestante, appartiene alla famiglia delle Graminacee ed è diffusa su territorio italiano con due differenti specie. Quando parliamo di gramigna ci riferiamo al Dente Canino e all’Erba Canina.

Gramigna, dente canino
Si tratta di un’erbaccia infestante a radice fina strisciante con bracci che s’innestano profondamente nel terreno. Le stoppie raggiungono anche un metro di altezza e sono munite di foglie verdi, piatte e lisce. All’apice della gramigna Dente canino si trova una singola spiga appiattita.

Gramigna, erba canina
Anche questa volta parliamo di un’erba infestante ma qui le radici sono molto più grandi. Le stoppie sono più corte e raggiungono i 50 cm. I fusti sono senza fiore, presentano foglie piccole e strette, unite da 4 o 7 spighe partenti dallo stesso punto.

La gramigna è presente su tutto il territorio italiano. Il dente Canino è presente maggiormente nei terreni coltivati mentre l’Erba canina è comune in presenza di vigneti non situati su terreni silicei.

La gramigna in cucina
Anche se gli ortisti e i contadini vedono la gramigna come un’erba infestante da sradicare, questa pianta conserva un gran numero di proprietà, inoltre è ampiamente usata in ambito culinario. I rizomi tostati della gramigna possono essere usati come surrogato del caffè, inoltre, dagli stessi rizomi è possibile estrarre dell’alcool di buona qualità, così, spesso la gramigna è usata per la produzione di birra a bassa gradazione alcolica.

Gramigna Proprietà 
La gramigna può essere usata come diuretico, decongestionante, depurante, rinfrescante… le proprietà benefiche di questa pianta sono numerose così come i principi attivi, infatti la gramigna annovera sostanze come:

  • Acido malico
  • acido silicico
  • cinodina
  • inosite
  • tricitina
  • sostanze zuccherine

Per sfruttare al meglio i principi attivi della gramigna vi rimandiamo all’articolo “Tutte le proprietà della Gramigna“.

Come eliminare la gramigna
La gramigna si sviluppa strisciando lungo il suolo e sviluppa radici ovunque un nodo tocchi il suolo, questa crescita consente alla pianta infestante di creare un denso groviglio. Se parliamo della gramigna Erba canina, questa non riesce ad attecchire su terreni silicei. Per eliminare la gramigna è possibile usare un diserbante chimico specifico oppure un gran numero di tecniche meccaniche, a tal proposito vi rimandiamo al nostro articolo guida come eliminare le erbacce.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 agosto 2014