Feijoa: pianta e sua coltivazione

Feijoa pianta

Feijoa: piantae frutto. Caratteristiche della specieFeijoa sellowiana, coltivazione dell’arbusto e raccolto del suoi frutti commestibili.

Lapianta Feijoasi puòcoltivaresia a scopo ornamentale (per la sua fioritura) sia per la produzione dei frutti. Vediamo quali sono le sue caratteristiche.

Feijoa sellowiana

E’ unapiantadella famiglia delle Mirtacee, è conosciuta comeguayabo del prasile o acca, si tratta di unapianta sempreverdeche si fa apprezzare perfiori e frutti.

Lapiantacresce spontaneamente in Colombia, in Uruguay, nel Brasile meridionale e nell’Argentina Settentrionale. Si è diffusa rapidamente in tutto il mondo, comprese le coste del Mediterraneo. E’ molto coltivata in Nuova Zelanda, Israele e California.

La suacoltivazioneè eseguita soprattutto a scopo ornamentale. In Italia si puòcoltivaresia in giardino che in vaso, anche in balcone con la dovuta potatura.

Feijoa: pianta

Questapiantanon produce frutti su tutto il territorio. In Italia può produrre frutti lungo tutte le coste, dalla Liguria alla Sicilia. Il discorso cambia per le regioni più interne e per il settentrione d’Italia. Chi abita al Nord, infatti, è costretto a coltivare la pianta in vaso.

La Feijoa produce foglie ovali, lunghe 2-3 cm e ricoperte di cera per impedire l’evaporazione: la pianta, infatti, resiste alla siccità e presenta unafioriturache è molto sensibile al clima. I fiori sono riuniti in grappoli. Sono di colore bianco-rosato. La fioritura non è molto longeva ma è spettacolare: dura solo 20 giorni, il periodo va tra maggio e giugno.

Frutto

Il frutto della pianta Feijoa matura gradualmente. La maturazione va da fine settembre e si protrae fino a novembre. Il frutto Feijoa presenta la forma di una bacca tonda-ovale. Il frutto pesa tra 60-100 gr. La sua caratteristica principale è la buccia, si mantiene verde anche quando è completamente matura.

Il frutto ha un sapore molto aromatico,quasi esotico. La buccia è liscia o rugosa, a seconda della varietà coltivata. Il sapore e la polpa non cambiano. La polpa è bianca o paglierina, granulosa e dalla consistenza omogenea. Al centro delfruttosono presenti quattro logge con i semi molto evidenti.

Perché ilfrutto Feijoa non lo troviamo sul mercato? La risposta è semplice, perché questo frutto si deperisce molto facilmente. Dal raccolto, andrebbe consumato subito, o nel giro di massimo 7-10 giorni.

Sapore e proprietà

Come premesso il sapore del frutto èesotico, è una via di mezzo tra il dolce della banana e il sapore acidulo dell’ananas. In fondo, come descrivere un sapore?! Per saperlo non ti resta che assaggiarlo. La pianta è facile da coltivare e il primo raccolto si ottiene dopo 3 anni.

Feijoa pianta

I frutti sono famosi per il buon sapore e per le proprietà nutrizionali. Come qualsiasi frutto, anche questo è ricco di sali minerali e vitamine. Sono ricchi di vitamina C e vitamina B6, iodio e potassio.

Come coltivare la Feijoa

Lapiantavuole posizioni calde, riparate dal vento e suoli drenanti. Tollera la siccità ma in estate necessita di irrigazioni quotidiane se coltivata in vaso. In estate, in piena terra, basta irrigare con due secchi d’acqua, almeno una volta ogni tre settimane. Puoipiantare la Feijoain una zona molto soleggiata.

Quando piantare la Feijoa?
In tardo autunno oppure a fine inverno. Puoi praticare una buca di circa 40 cm di profondità. Le piante vanno messe a una distanza di 4-5 metri l’una dall’altra. Sul fondo della buca, predisponi uno strato di letame ben maturo, bastano una decina di cm. In questo modo, riuscirai a sostenere la crescita della pianta e migliorare le possibilità di attecchimento.

Chi abita in zone più fredde (centro nord) e dove le gelate sono ricorrenti, dovrà provvedere a proteggere lafeijoadal freddo. In che modo? Basta eseguire una pacciamatura. Alla base della pianta, predisponi uno strato di paglia, molto spesso. Lo strato dovrà irraggiarsi per 120 cm di distanza dal tronco. Lo strato di paglia dovrà essere spesso almeno 15 cm. In alternativa alla paglia puoi usare delle foglie secche.

Concimazione della pianta

Nel mese di aprile o comunque in primavera inoltrata, dovrai concimare la pianta interrando superficialmente del composto maturo. Bastano 10 – 15 kg di compost per ogni pianta.

Feijoa: pianta in vaso

Se vuoi coltivare la pianta in vaso, dovrai scegliere dei contenitori piuttosto capienti, dal diametro di almeno 45 cm. Valgono le cure viste in precedenza.

Pubblicato da Anna De Simone il 31 Gennaio 2019