Neem in agricoltura, modalità d’uso

neem in agricoltura

Neem in agricoltura: usi dell’olio di neem o del neem in polvere per la cura delle piante ornamentali o dell’orto. Consigli e modalità di impiego.

Anche se l’olio di neem è il rimedio più conosciuto, in agricoltura biologica è molto usata anche la polvere di neem farina di neem. Se l’olio si usa principalmente per proteggere le coltivazioni dai parassiti, la farina di neem si usa come ammendante e fertilizzante per consentire uno sviluppo ottimale delle piante.

Neem in agricoltura

L’Albero di Neem, botanicamente chiamato “Azadirachta Indica”, è tipico delle zone subtropicali dell’India e cresce spontaneamente anche in Africa, America Centrale, Caraibi e Filippine.

L’albero di neem è imponente, basterà pensare che può raggiunge e superare i 30 metri di altezza. L’Azadirachta indica è noto da oltre 2.000 anni, appartiene alla famiglia delle Meliacee ed è una specie sempreverde popolare per le sue proprietà sfruttate in diversi settori tra cui quello agricolo. Grazie al suo principio attivo, il neem si è guadagnato l’appellativo di insetticida naturale o insetticida vegetale.

Sia la farina che l’olio sono ricavati dalla premitura dei semi di neem. Con la farina, i semi vengono completamente macinati mentre con l’olio se ne estrae solo il liquido.

Farina di Neem in agricoltura

La farina di Neem è molto usato in agricoltura biologica, e svolge differenti funzioni. E’ usata come ammendante, come fertilizzante e per proteggere le piante da diversi parassiti che potrebbero danneggiare l’apparato radicale della pianta.

In particolare, la farina di Neem protegge le piante da nematodi, formiche, larve terricole e diversi insetti parassiti. Aumenta la fertilità del suolo migliorando la struttura del terreno e apportando preziosi nutrienti.

E’ un ammendante a base vegetale, completamente biologico e con spiccate proprietà antifungine. Per le sue caratteristiche, la farina di neem in agricoltura è molto usata anche per le coltivazioni in serra.

Perché la farina di neem è usata in agricoltura?

  • Perché rallenta la trasformazione e la liscivazione dell’azoto.
  • Incrementa la crescita delle piante e rafforza le radici.
  • Migliora la resistenza endogena delle piante ai parassiti.
  • Previene la comparsa di malattie crittogame.

Come usare la farina di neem in agricoltura

La farina di neem si può miscelare a qualsiasi concime a base di azoto e aggiungere alle piante durante la classica concimazione. Sempre in combinazione con i concimi azotati, si può interrare al momento della preparazione del terreno (vangatura profonda, preparazione del letto di semina, sesti d’impianti…).

Anche se la farina di neem è molto usata in agricoltura biologia, è ancora difficile da reperire presso i comuni garden center. Potete provare a comprarla presso un consorzio agrario ben fornito o sfruttando la compravendita online. Tra i vari prodotti, segnaliamo la Farina di Neem BioMagno (100% naturale e biologica). Su Amazon, una sacca da 1 kg di farina di Neem si compra al prezzo di 21,70 euro con spese di spedizione comprese. Per tutte le informazioni vi rimando alla “scheda del prodotto“.

In genere, ogni produttore aggiunge le informazioni su dosi e modalità d’uso in etichetta.  Per quanto riguarda il prodotto che vi ho consigliato, ecco qualche consiglio per un corretto impiego:

  • Aggiungetela a ogni travaso per le coltivazioni in vaso.
  • Per le piante in vaso, aggiungete 50 grammi di neem in polvere (o farina di neem) per ogni 100 litri di terreno.
  • Nell’orto, interrate 4 – 6 kg per ogni 100 mq di terreno. Aggiungetelo durante la preparazione del terreno mediante una vangatura a media profondità.
  • Potete aggiungerla anche direttamente alla superficie del terreno. In questo caso, cospargete 3 – 4 kg per 100 mq eseguendo due interventi.
  • Se nell’orto avete poche piante, aggiungete 20 – 30 grammi di farina di neem ai piedi di ogni pianta.

Olio di Neem in agricoltura

Per sfruttare a pieno l’effetto anticrittogamito la soluzione a base di olio di Neem dovrebbe essere agitata continuamente anche durante l’uso.

Per tutte le informazioni: olio di neem in agricoltura

Pubblicato da Anna De Simone il 21 giugno 2017