Erba di Grano: caratteristiche e benefici

Erba di Grano

E’ strano sentire parlare di Erba di Grano e non è così ovvio capire di che cosa di tratta. La troviamo chiamata “wheatgrass” in inglese, le vengono spesso attribuiti dei significati strani ma quello vero è questo. Si tratta delle foglie giovani delle piante di grano tenero. Cosa ne facciamo con queste erbe? Le utilizziamo per preparare una bevanda che risulta essere, soprattutto negli Stati Uniti, un’ottima alternativa al caffé da consumare a colazione, visto quanto è energetica.



Possiamo trovarla come prodotto fresco, oppure polverizzato, e oggi è sempre più facile reperirla anche nei negozi fisici mentre fino a qualche anno fa era un problema comprarla. Ci sono diversi studi che ne esplorano le proprietà ma non possiamo dire di avere in mano la certezza che questa bevanda abbia davvero le proprietà che le si attribuiscono. In ogni caso non si tratta di una sostanza che fa miracoli perché non ne esistono, potrebbe avere delle proprietà interessanti e ora andremo a scoprire quali.

Erba di Grano: cosa è

E’ difficile dare una definizione univoca di questa Erba di Grano perché la sua composizione può dipendere anche dalla zona di provenienza. Anche il periodo di crescita, è un fattore che influisce sul tipo e sulla quantità dei nutrienti contenuti nell’erba in questione, sia che sia poi stata essiccata e polverizzata, oppure consumata da fresca.

In questo mix di erbe, un po’ misterioso, troviamo dei nutrienti molto interessanti, vitamine e Sali minerali. Nelle prime vitamina A e suoi precursori, la vitamina C e le vitamine del gruppo B (tiamina o vitamina B1, riboflavina o vitamina B2, niacina o vitamina B3, acido pantotenico o vitamina B5 e vitamina B6). I minerali più presenti sono potassio, calcio, ferro, zinco, fosforo e magnesio, poi c’è anche tanta clorofilla, trattandosi di erba, e tanti flavonoidi, e poi carboidrati, fibre e proteine.

Erba di Grano: vantaggi

Da questa erba, ricavata dalle prime foglie che nascono dopo la germinazione del seme della pianta di grano tenero (nome scientifico: Triticum aestivum) vanta tante proprietà interessanti, anche se ancora da dimostrare E’ molto nutriente, per prima cosa, la troviamo quindi consigliata come integratore alimentare ad esempio per chi segue una dieta vegana. Anche chi segue una normale dieta può assumerla se vuole rafforzare il sistema immunitario e l’organismo nel suo complesso.

Prima di eleggerla come nostra cura, è meglio rivolgersi al proprio medico perché, come vedremo, ci sono delle controindicazioni e dobbiamo essere certi che questa erba non ci causi dei problemi.

Erba di Grano

Erba di Grano: proprietà

Vere o false che siano, cerchiamo di capire con quali proprietà viene descritta l’erba di grano. Prima di tutto si sbandierano quelle depurative e antiossidanti di cui molti vanno alla ricerca, sperando che una bevanda risolva i loro problemi legati ad una cattiva alimentazione.

L’erba di grano stimola anche il sistema immunitario e contrata l’invecchiamento cutanei, fa da “super-nutriente” e può contrastare i malanni invernali e i disturbi cutanei. Ipotesi di proprietà più remota di altre, quella che vede l‘erba di grano usata per curare il diabete e l’iperlipidemia, una ipotesi che non ha al momento basi scientifiche e che forse mai le avrà.

Erba di Grano: come si assume

Se anche di fronte a tutti i dubbi che abbiamo illustrato, volete provare l’erba di grano, spieghiamo come deve essere assunta. In commercio troviamo il succo fresco ottenuto dall’erba appena raccolta ma è molto difficile in Italia, anche quello congelato non è molto diffuso anche se in teoria queste due soluzioni sarebbero le più sane.

Il modo più semplice per provare l’erba di grano è quella di utilizzare la versione essiccata e polverizzata (umidità inferiore al 4%). In questo caso dobbiamo scioglierla nell’acqua, in un succo oppure anche nello yogurt. Non esageriamo con le quantità che devono essere scelte in base al nostro peso e alle nostre caratteristiche, non da noi ma dal medico. Si sono le indicazioni riportate sull’etichetta o sulla confezione dell’erba di grano acquistata ma molto spesso sono vaghe e devono essere “personalizzate”.

Erba di Grano: effetti Collaterali

In linea di massima, l’erba di grano è considerata come un prodotto sicuro ma non sono pochi coloro che hanno lamentato degli effetti collaterali dopo la sua assunzione in alte dosi. Di fatto non si tratta di nulla di preoccupante, nella maggior parte dei casi compaiono mal di testa, nausea e altri disturbi digestivi. Può capitare di essere anche intolleranti, quindi mi avere delle reazioni allergiche, con sintomi quali orticaria e gonfiore della gola.

Ovviamente, quindi, se si è allergici, si deve evitare questa erba che è sconsigliata alle donne in gravidanza, alle madri che allattano al seno e ai bambini. Chi è intollerante al glutine non dovrebbe avere problemi con questa erba ma è sempre meglio essere prudenti e chiedere al medico.

Pubblicato da Marta Abbà il 4 Luglio 2019