Deodoranti per ambiente domestico fai da te

deodoranti per ambiente domestico

I deodoranti per ambiente reperibili in commercio non profumano l’aria che respiriamo ma ingannano l’olfatto sfruttando sostanze chimiche insalubri per l’uomo e per l’ambiente.

Lo ammetto, fino a poco tempo fa facevo un impiego massiccio di deodoranti per ambiente: ne avevo uno al profumo di talco nelle scale e nell’ingresso di casa, negli armadi c’era il profumo alla lavanda e in casa la fragranza di fiori di cotone… Certo la casa era piacevolmente profumata ma non ci ho impiegato molto a capire che quei deodoranti per ambiente erano dei veri cocktail chimici e nulla avevano di naturale.

Molti dei deodoranti in commercio possono essere paragonati a un cocktail di sostanze tossiche che non sono sane per la salute dell’uomo e dell’ambiente. Chi vuole proteggersi dall’inquinamento domestico dovrebbe, innanzitutto, evitare ogni tipo di profumo artificiale. Alcune delle sostanze che possono trovarsi nei deodoranti per ambiente domestico:

  • Formaldeide (cancerogeno)
  • Diversi fenoli (irritanti per la pelle)
  • Distillati di petrolio come butano e propano
  • Methylformaldeidie (cancerogeno, tossico per l’organismo e per l’apparato riproduttivo)
  • Acido n-butanoico (neurotossico, può alterare il sistema endocrino)
  • nitromuschi (sono stati correlati al cancro e squilibri ormonali)
  • muschi policiclici (possono provocare alterazioni endocrine)

In realtà la lista di sostanze chimiche che troviamo nei deodoranti domestici continua. L’industria dei deodoranti per l’ambiente usa fino a 3.000 ingredienti chimici sintetici diversi. Niente a che vedere con le fragranze naturali quali oli essenziali, estratti da fiori e piante. I problemi legati alla salute sono tanti, soprattutto in presenza di bambini piccoli, anziani e… tappeti! Sì, perché queste sostanze chimiche si accumulano nelle tappezzerie (rivestimento del divano, tappeti…) e nel corso del tempo vengono trasferiti sulla nostra pelle e sul nostro corpo.

Altro problema sta nelle quantità: il nostro olfatto sviluppa una sorta di resistenza all’odore (diciamo pure che “ci abituiamo”) e quindi a lungo andare abbiamo bisogno di aumentare l’impiego di questi prodotti. La soluzione a questo problema è semplice: basterà provare a ruotare diversi profumi.

Se i potenziali pericoli per la salute non ti hanno scosso, sappi che l’intero ciclo di vita di un deodorante sintetico è un incubo per la natura e per l’ambiente. Per fortuna esistono delle alternative naturali ai profumi per ambienti che troviamo in commercio. Molte di queste alternative possono essere preparate in casa con il fai da te.

L’Acqua di rose fai da te può essere una buona base per preparare profumi per il corpo e per deodorare gli ambienti domestici in modo naturale. L’acqua di rose può essere impiegata anche per preparare un deodorante per la casa da irrorare come spray o da aggiungere all’acqua dei termosifoni durante l’inverno.

Il procedimento è semplice: mescola 500ml di acqua calda (o acqua di rosa) con due cucchiai di bicarbonato di sodio e agita bene. Tieni presente che l’acqua deve essere calda ma non bollente. Quando il bicarbonato si sarà completamente disciolto, aggiungi qualche gocce di olio essenziale di limone, lavanda e/o altri agrumi, poi agita ancora. Se usi questa miscela come deodorante spray per la casa, ricordati di agitare benissimo prima dell’uso.

Gli oli essenziali sono ottimi alleati per deodorare l’ambiente in modo naturale, l’unica raccomandazione e di fare attenzione nell’impiego nei bruciatori di essenze. Gli oli essenziali possono avere anche ripercussioni positive sul benessere psicofisico di chi vive in casa, a tal proposito ti consiglio la lettura dell’articolo “oli essenziali, come scegliere.

Ricorda, poi, che per profumare la casa in modo naturale puoi utilizzare un gran numero di piante da appartamento capaci di purificare l’aria agendo da filtro, oppure elementi semplici come tè, caffè, camomilla…. basta un po’ di ingegno e un pizzico di conoscenza.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 20 luglio 2015