Corineo del ciliegio, le cure

corineo del ciliegio

Foglie chiazzate e frutti che cadono in fase di maturazione sono solo due dei sintomi del corineo del ciliegio. Il corineo è una malattia fungina molto comune, causata dalla Stigmina carpophila.



L’intensità e la diffusione del corineo aumentano soprattutto nelle stagioni e negli ambienti con elevati livelli di umidità, quindi bisognerebbe puntare alla prevenzione nelle annate caratterizzate da fitte piogge nel periodo autunnale e alla ripresa vegetativa.

Corineo del ciliegio, i sintomi per riconoscerlo

Il microrganismo fungino Stigmina carpophila colpisce le foglie causando la comparsa di piccole macchie necrotiche che causano a loro volta il distacco dei tessuti e la perforazione del lembo. Le foglie del ciliegio attaccate da corineo appaiono in un primo momento macchiate e in un secondo momento ricche di buchi.

I danni causati dal corineo non sono localizzati solo sulle foglie. Anche le ciliegie sono colpite dalla comparsa di piccole tacche rotondeggianti di colore nero circondate da un bordo rossastro. I frutti risultano così immangiabili e finiscono per distaccarsi dal ciliegio ancor prima di completare la maturazione.

Come contrastare il corineo del ciliegio

Se l’infezione è in atto c’è poco da fare. Certo, si può procedere con i trattamenti indicati ma tale azione potrà contenere la malattia ma non debellarla completamente. I trattamenti più efficaci prevedono due interventi, uno in autunno, quando il ciliegio avrà perso tutte le foglie e un secondo intervento in primavera, durante la ripresa vegetativa.

Il trattamento da eseguire su ciliegio colpito da corineo è quello classico antifungino, cioè prevede l’impiego dell’efficace poltiglia bordolese-20 (ammessa in agricoltura biologica) oppure, in alternativa, l’ossi-cloruro di rame-20, anche questo ammesso in agricoltura biologica. Gli interventi devono essere eseguiti alle dosi riportate in etichetta e due volte all’anno:

-in autunno, dopo la caduta delle foglie del ciliegio 
-in primavera, al momento della riprese vegetativa, alla rottura delle gemme

Dove acquistare i preparati per il trattamento del corineo del ciliegio?
Potete rivolgervi ai garden center specializzati o approfittare della compravendita online. I prodotti in questione sono:

Fungicida a base di rame.

FUNGICIDA – POLTIGLIA BORDOLESE
Prezzo: 10,80 euro per una confezione da 1 kg, con spese di spedizione incluse. La poltiglia bordolese è efficace per il trattamento di diverse malattie, I campi d’impiego sono vite, olivo, ortaggi, fruttiferi, rose, ornamentali e floreali contro la maggior parte delle malattie come ad esempio peronospora, bolla del pesco, corineo del ciliegio e di altri alberi (susino, albicocca, pesco ma anche del cipresso), ticchiolatura, ruggini, marciumi… è adatto all’agricoltura biologica.

Altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti: come fare la poltiglia bordolese in casa

Pubblicato da Anna De Simone il 11 agosto 2015