Cura delle piante di pomodoro

Cura delle piante di pomodoro

Cura delle piante di pomodoro: istruzioni per curare le piante di pomodori per migliorare il raccolto e per eliminare le malattie.

La coltivazione delle piante di pomodoro non è solo estiva: con qualche cura in più è possibile raccogliere pomodori fino all’autunno inoltrato, soprattutto nel Meridione d’Italia dove il clima è più clemente. Sì, al sud, con qualche cura in più, i pomodori di stagione ci sono anche tra ottobre e novembre!

Cura delle piante di pomodoro

Le piante di pomodoro sono produttive per l’intera durata estiva, con l’arrivo dell’autunno la maturazione dei pomodori rallenta fino a cessare anche la produzione. L’affievolirsi dei raggi solari e l’abbassamento delle temperature sono complici di questo fenomeno. Se la tua pianta fa pochi pomodori o non ne produce affatto, assicurati di:

  • Irrigare la pianta regolarmente
  • Coltivare la pianta in un terreno fertile
  • Coltivare la pianta in pieno sole
  • Concimare il terreno
  • Eseguire il diserbo delle erbe infestanti

Come innaffiare i pomodori? 
L’irrigazione deve essere frequente. E’ impossibile dirti quante volte a settimana devi irrigare le tue piante di pomodoro perché molto dipende dalle condizioni climatiche. Per sapere con esattezza quando irrigare i pomodori, controlla il terreno: tra un’irrigazione e quella successiva il terreno si dovrà asciugare. In genere le irrigazioni rallentano a fine agosto.

Come concimare le piante di pomodoro?
La concimazione andrebbe fatta al momento della messa a dimora delle piante e, ancora, in precedenza, durante la lavorazione primaverile del terreno. Se il terreno non è molto fertile, è importante concimare.

In qualsiasi caso (sia se il pomodoro è in vaso sia se è coltivato in pieno campo) è consigliata una concimazione a metà estate, così da reintegrare la fertilità del terreno. La concimazione a metà estate si può eseguire con un concime granulare a lento rilascio.

Se vuoi provvedere a un concimazione di fine estate o inizio autunno, puoi somministrare alle piante dei concimi liquidi a rapido assorbimento.

Come raccogliere i pomodori

Non tutti lo sanno ma… anche in modo in cui raccogli i tuoi pomodori incide sulla coltivazione e la produttività della pianta. Sì, hai capito, tra le cure delle piante di pomodoro figura anche il raccolto. Assicurati di:

  • Raccogliere i pomodori in modo scalare, seguendo la maturazione.
  • Raccogliere i pomodori usando una forbice così da staccare anche parte del peduncolo.
  • Non strappare il pomodoro dalla pianta altrimenti rischi di danneggiarne il ramo.

Se hai una pianta di pomodoro malata e vuoi scoprire quali sono i parassiti e le malattie che colpiscono i pomodori, ti consiglio di leggere l’approfondimento dedicato: malattie del pomodoro.

Cura delle piante di pomodoro ingiallite

Le piante di pomodoro con foglie gialle sono molto ricorrenti. Le foglie gialle possono essere sintomo di diverse malattie, in primis di carenze nutrizionali. L’azoto è fondamentale per la costituzione di nuovi tessuti verdi. Quando è presente una carenze di azoto, le foglie diventano gialle e poi appassiscono. Provvedi a concimare i pomodori.

Se le piante di pomodoro si presentano con foglie gialle a fine estate, è del tutto normale. I primi ingiallimenti si verificano tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno e precedono i disseccamenti. In questo caso, taglia i rami che divengono gialli così da dare più luce alla pianta e raccogliere gli ultimi frutti che maturano con la luce del sole residua.

Perché le foglie di pomodoro si arricciano?

Un altro evento legato alla presenza di azoto nel suolo consiste nell’arricciamento delle foglie di pomodoro. Quando c’è carenza di azoto, le prime foglie a ingiallire sono quelle in basso mentre se hai esagerato con le concimazioni e il suolo è troppo ricco di azoto, le foglie delle piante di pomodoro si arricciano! In questo caso, continua a irrigare con regolarità e sospendi ogni forma di concimazione. Se tutte le foglie si arricciano, allora per qualche tempo potresti evitare il diserbo e lasciare che le erbacce sottraggano azoto al terreno.

Come curare i pomodori dai parassiti

Un altro problema legato alla coltivazione dei pomodori è dato dalla presenza di parassiti: l’insetto più diffuso è la cimice verde, Nezara viridula. Se noti che i pomodori hanno puntini sulla superficie, probabilmente si tratta delle punture di suzione di questi insetti.

Per eliminare le cimici verdi dai pomodori puoi usare uno dei rimedi naturali visti nella pagina: Cimici verdi, come allontanarle.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 agosto 2018