Cosa mangiano le lucertole

Cosa mangiano le lucertole

Cosa mangiano le lucertole: curiosità sul mondo animale e in particolar modo sull’alimentazione delle lucertole. Cosa mangiano le lucertole piccole o grandi.

Cosa mangiano le lucertole? Questa domanda non troverà risposta su wikipedia perché di lucertole, nei nostri campi, ce ne sono tante. Vi sono diverse specie e wikipedia le cataloga tutte… Le lucertole, però, hanno le medesime abitudini alimentari.

Le lucertole più diffuse nei nostri campi, giardini e muretti, sono quelle del genere Podarcis. Si tratta di animali ormai antropizzati, cioè abituati alla presenza dell’uomo tanto che possono ricavarsi una tana nel buco delle mura domestiche.

Si nascondono in buchi nei muri, sotto rocce, pietre o sotto terra. Quando escono, le lucertole si riposano al sole per riscaldarsi: infatti escono nelle ore più calde della giornata.

Coda della lucertola che si stacca

E’ vero, non è una leggenda metropolitana: le lucertole hanno la capacità di perdere la coda se questa viene afferrata dall’uomo, da un gatto o da un altro predatore. La coda potrà poi riformarsi in seguito vedendo un tasso di crescita che in condizioni ottimali raggiunge i 2 mm al giorno.

La lucertola va in letargo?

Sì, la lucertola è annoverata tra gli animali che vanno in letargo, tuttavia in alcune località particolarmente temperate del meridione d’Italia si possono notare lucertole attive anche in pieno inverno.

Quanto vive una lucertola?

Una lucertola ha una vita media di 4-6 anni anche se alcuni esemplari più longevi possono arrivare a vivere anche più di 10 anni. Passiamo ora alla domanda d’interesse: cosa mangiano le lucertole?

Cosa mangiano le lucertole

Le lucertole possono essere sia amiche che nemiche dell’orto. Se nel tuo giardino stai coltivando fragole, fragoline di bosco e frutticini a bacca tenera, la lucertola potrebbe nutrirsene. Già le lucertole amano le fragole e ancor più le fragoline di bosco, tuttavia non è questa l’alimentazione convenzionale.

Le lucertole sono discrete predatrici: cacciano e mangiano essenziamente formiche, mosche e altri insetti, ragni e altri aracnidi, possono arrivare a nutrirsi di piccoli invertebrati.

Cosa mangiano le lucertole piccole? Larve di insetti e insetti dalle dimensioni più contenute. Le lucertole più grosse possono arrivare a nutrirsi di libellule, farfalle, insetti stecco e addirittura mantidi religiose.

lucertola cosa mangia

Se le lucertole mangiano coccinelle e insetti… anche loro possono costituire il pasto di altri animali. Già, perché ogni predatore ha un ruolo nella catena alimentare. Nella savana artica, in cima alla piramide alimentare c’è il Gufo delle nevi.

Nei nostri habitat, le lucertole vengono cacciata e mangiate da uccelli (gufo, falco, civette… ma non solo uccelli rapaci, anche uccelli come merli e gazze possono nutrirsi di piccole lucertole), serpenti come la biscia o vipera e diversi mammiferi come l’ermellino… Se è vero che le lucertole grandi possono mangiare libellule e insetti stecco… è vero anche il contrario, le lucertole piccole possono essere mangiate dalle mantidi religiose, da piccoli uccelli insettivori e da insetti più grossi.

Lucertola: vivipara o ovipara

Le lucertole sono animali vivipari. Cosa significa? Significa che la femmina produce delle uova che si schiudono al momento della deposizione. Tuttavia, alcune specie lucertole presenta anche la modalità riproduttiva ovipara, cioè quel tipo di riproduzione in cui la femmina depone uova fecondate la cui crescita embrionale avviene all’interno dell’uovo che si trova fuori dall’organismo materno.

Quindi:

  • Vivipara: la lucertola femmina produce le uova che si schiudono al momento della deposizione. La deposizione è, in qualche modo, paragonabile a un vero e proprio parto perché la lucertola emette all’esterno la prole già sprovvista di uovo.
  • Ovipara: la lucertola depone le uova fecondate, lo sviluppo della prole avviene nell’uovo. Quando l’embrione sarà maturo romperà il guscio e uscirà… proprio come avviene con gli uccelli!

A prescindere se si tratta di lucertole ovipare o vivipare, l’accoppiamento avviene in primavera, al risveglio del letargo invernale.

Le specie ovipare depongono le uova di lucertola nella vegetazione fitta, in buche nel terreno o sotto le rocce. E’ tra luglio e agosto che nascono i piccoli di lucertola.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 Marzo 2019