Come spaccare la legna

come spaccare la legna

Come spaccare la legna: istruzioni per tagliare i ciocchi di legna in modo corretto. Dall’uso dell’ascia (o accetta) alla posizione del tronco da tagliare.

Quelli più difficili da spaccare sono i tronchi di grandi dimensioni e ricchi di nodi. Quando il legno è durissimo ci sono alcune possibilità di pericolo che vanno considerate: l’accetta può incastrarsi nel ciocco da tagliare, i movimenti si fanno difficoltosi e il rischio di infortunio sale.

Per accendere il camino o alimentare la nostra stufa a legna, abbiamo bisogno di piccoli pezzi di legno. Quando la legna da ardere è ben stagionata ci sono minori difficoltà nel taglio a meno che non si tratti di legna di olivo, decisamente ricca di nodi, durissima e più difficile da spaccare. Chi esegue il taglio della legna con la motosega potrà trovare utili le norme di sicurezza indicate nell’articolo Come utilizzare la motosega, in questa pagina vedremo come spaccare la legna con l’accetta e non con la motosega.

Come spaccare la legna

L’attrezzatura giusta: ascia spaccalegna, perfetta per il taglio

Lo strumento più economico per ridurre i tronchi in piccoli pezzi è l’accetta lunga (o ascia). Questo strumento dispone di una lama d’acciaio montata su un manico di legno o materiale plastica.

Assicuratevi di usare un’ascia ben affilata e maneggevole: le accette migliori presentano un manico più lungo perché il manico funge da leva, più il manico è lungo e più l’utente potrà alzare maggiormente la lama conferendo più potenza alla spinta del taglio.

Per capire meglio dello strumento di cui parliamo vi mostriamo un esempio d’eccellenza di accetta spaccalegna rimandandovi alla pagina ufficiale dell’Ascia spaccalegna Fiskars. Un modello più economico ma altrettanto valido è costituito dall’Ascia Spaccalegna Gardena. Entrambi i modelli presentano impugnatura antiscivolo e antivibrazioni e, in entrambi i casi, bisogna ripassare il filo della lama (affilatura) con una certa frequenza.

Ogni volta che usate l’accetta lunga, assicuratevi di indossare guanti protettivi e scarpe antinfortunistiche. Allontanate gli altri utenti che vi ronzano intorno perché potrebbero essere colpiti da frammenti di legno. Indossate una mascherina per proteggere gli occhi dagli stessi frammenti.

Come tagliare la legna con accetta o spaccalegna manuale

Nella pratica non dovete fare altro che disporre il ciocco da spaccare verticalmente (in piedi). Il ciocco da spaccare va posto su una base solida e piana, rialzata dal suolo. La base ideale è costituita da un tronco ben piantato e dal diametro almeno due volte maggiore del pezzo di legno da tagliare.

Se poggiate il ciocco da spaccare su una base di pietra o metallo, sappiate che a ogni spacco danneggerete la lama della vostra accetta, quindi evitatelo.

Una volta posizionato il ciocco, alzate la lama dell’accetta il più possibile e poi calatela verso il tronco aggiungendo un pizzico di velocità alla spinta data dalla forza di gravità. Solo partendo dall’alto il colpo sarà abbastanza potente da non richiedere l’impiego della forza muscolare di chi pratica il taglio. Portando l’ascia alla giusta altezza anche una donna esile può riuscire a spaccare la legna con una certa facilità.

Quando l’ascia (o l’accetta) si incastra nel legno da tagliare

Come premesso, quando il legno è duro, cioè pieno di nodi e dal diametro elevato, non è raro vedere l’ascia bloccarsi nel legno. Questa circostanza si verifica anche quando il colpo non è stato piantato bene.

Quando l’ascia spaccalegna resta bloccata nel ciocco, dovete provvedere a estrarla in questo modo:

  • sfruttando la forza muscolare, alzate nuovamente l’ascia con tutto il ciocco portandola in alto e tenendo le braccia ben distanziate dal corpo.
  • Fate ricadere l’ascia girandola, in tal modo non sarà il ciocco a battere sulla base ma il retro dell’ascia. E’ per questo motivo che le migliori accette lunghe spaccalegna portano sul retro un elemento duro quanto la lama.

Può interessarvi: migliore legna da ardere.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 dicembre 2015