Come utilizzare la motosega

utilizzare motosega

Oggi vedremo come utilizzare la motosega perché usarla correttamente significa operare con maggior sicurezza così da ottenere ottimi risultati e soprattutto salvaguardare la propria salute.

Come utilizzare la motosega, l’abbigliamento
Per prevenire gli infortuni nell’uso della motosega occorre proteggersi indossando abbigliamento ad hoc. In commercio si trovano pantaloni con imbottitura antitaglio per la protezione delle gambe: questi pantaloni sono caratterizzati da un’imbottitura a materassino costituita da fibre che, in caso di taglio, sono capaci di agganciarsi ai denti della motosega in modo da bloccare la catena.

Così come le gambe, sarà importante proteggere il volto, le mani e i piedi. Molto importanti sono le scarpe antiscivolo con rinforzo: sono caratterizzate da una punta antischiacciamento e protezione antitaglio. I migliori guanti per usare il motosega in sicurezza sono quelli antitaglio e con striature siliconiche antivibranti. L’udito si salvaguarda con delle cuffie antirumore e agli occhiali meglio se viene associato un casco con visiera in rete così da proteggere il volto da eventuali schegge.

Come utilizzare la motosega, l’accensione
L’accensione della motosega richiede un poco di pratica: per avviare la motosega bisogna tirare un’apposita corda e per farlo è necessario garantire la massima stabilità sia dello strumento meccanico, sia del proprio corpo. Per avviare la motosega è possibile agire in due modi:
-si può bloccare la motosega ponendo l’impugnatura posteriore tra le gambe e mentre la mano sinistra regge il corpo (mediante l’impugnatura anteriore), la destra tira la corda di avviamento.
-Si può fissare a terra la motosega bloccandola con un piede: il piede va posto nel foro della “coda della motosega” (impugnatura posteriore), anche in questo caso la mano sinistra reggerà il corpo della macchina mediante l’apposita manichetta (impugnatura anteriore) e la mano destra tirerà la corda con un colpo di schiena. Questa posizione comporta una maggiore sollecitazione della schiena ma richiede meno forza nelle braccia.

Come utilizzare la motosega, l’impugnatura
Avviata la motosega, questa deve essere tenuta saldamente con la mano destra sull’impugnatura posteriore e con la mano sinistra su quella anteriore.
Sono mancino, come devo impugnare la motosega?
Anche i mancini devono abituarsi a questo tipo di impugnatura, questo per una questione di sicurezza dovuta al corretto azionamento del freno catena.

Nella presa i pollici vanno tenuti ben saldi intorno all’impugnatura: una presa solida consente di controllare meglio la macchina e gestire eventuali contraccolpi così come altre reazioni anomale.

Come utilizzare la motosega, il freno catena
E’ importante prendersi cura della motosega e controllare periodicamente ogni  parte: motore di avviamento, catena e freno catena. Per controllare il corretto funzionamento del freno catena, a motore spento, si può impugnare la motosega, posizionare la punta della barra guida a un’altezza del suolo di circa 50 cm, allentare la presa della mano sinistra lasciando cadere l’estremità della barra su una tavoletta di legno posizionata sul terreno. Lasciando cadere l’estremità della barra, nell’impatto con la tavoletta di legno, si dovrà azionare il freno catena.

Attenzione! Non dovete far cadere l’intera motosega ma solo abbassare la barra fino al raggiungimento della tavoletta di legno disegnando una curva in aria con un movimento oscillatorio, la punta della catena dovrà disegnare una C in aria fino a toccare la tavoletta di legno posta a terra.

Come usare la motosega, la miscela
A proposito della preparazione del carburante, vi rimandiamo all’articolo “come preparare la miscela per la motosega”.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 marzo 2014