Come potare la pianta di limoni

come potare la pianta di limoni
Se avete la fortuna di avere in giardino o in terrazzo una bellissima pianta di limoni sappiate che questo agrume necessita di cure così da portare in tavola limoni freschi all’occorrenza. Oltre a regalarvi degli splendidi frutti per le vostre sperimentazioni culinarie, la pianta di limoni rende più bella la vostra casa grazie agli splendidi fiori bianchi che sbocciano a primavera e inizio estate.

Come tutte le piante, anche il limone richiede una potatura che va effettuata 1-2 volte all’anno; si tratta di un’operazione necessaria per fare in modo che la pianta cresca forte e fruttifichi in modo rigoglioso. A tal proposito vi illustreremo come potare la pianta di limoni dandovi tutte le istruzioni necessarie.

Potare la pianta di limone: perché?
Come vi abbiamo già accennato la potatura consente alla pianta di irrobustirsi grazie proprio al taglio di quei rami secchi e dalle altre parti che “succhiano” energia alla pianta impedendole di diventare produttiva e rigogliosa. Pertanto, oltre a dare una giusta forma, la potatura è necessaria per dare aria ai rami troppo intricati, che impediscono il passaggio del sole e che quindi, facendo ombra gli uni sugli altri, non permettono la fruttificazione.
C’è poi da aggiungere che una buona potatura consente un certo equilibrio nella pianta fra vegetazione e frutti.

Come potare la pianta di limoni, tipi di potatura

  • Potatura di formazione: viene eseguita su di un albero giovane, e che servirà per dare un indirizzo adeguato alla fruttificazione
  • Potatura di produzione: viene eseguita su alberi già grandi e serve soprattutto per eliminare quei rami che hanno già dato frutto: in questo modo il limone darà frutti più grossi anche se in minore quantità.

Come potare la pianta di limoni, la procedura
La potatura del limone può essere fatta fra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, in pratica nei periodi in cui c’è meno rischio gelate ma comunque prima che la pianta sia fiorita. Se necessario, potete anche praticare una seconda potatura nel mese di settembre.
Per eseguire la potatura alla pianta dovrete procurarvi una scala e delle cesoie; fatto ciò nel dettaglio come procedere.

  1. Per prima cosa, togliete i polloni e i succhioni, cioè quelle parti della pianta che succhiano energia senza produrre frutto
  2. A questo punto sfoltite i rami che si intrecciano troppo, quelli secchi e quelli spezzati. Per maggiore approfondimento, vi consigliamo la lettura dell’articolo “Potatura di sfoltimento”

Indicazioni utili: c’è poi il singolo caso, dove sono necessari specifici interventi di potatura mirati per favorire il benessere della pianta di limone. In questo caso dovrete consultare un esperto in materia.

Come scegliere le forbici per potare i limoni

In commercio esistono molti tipi di forbici, da quelle tradizionali con lama curva, alle forbici pneumatiche o a cricchetto. Ogni tipo di forbici si adatta bene a potare alcune specie arboree e altre un po’ meno. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l’articolo: forbici per potare, consigli per scegliere

Pubblicato da Anna De Simone il 18 febbraio 2015