Come fare il mandarinetto, ricetta

come fare mandarinetto

Come fare il mandarinettoricetta con le scorze o con i mandarini interni. Varianti che prevedono l’aggiunta di succo di mandarino.

Siamo quasi a fine stagione e se il vostro giardino abbonda ancora di mandarini è il momento di approfittarne. Dedicatevi ai fornelli per preparare confetture e liquori.

Possiamo approfittarne delle scorze, dei frutti interi e/o del succo per fare un tipico liquore molto apprezzato in Sicilia: il mandarinetto. Simile al limoncello ma fatto con le bucce dei mandarini oppure, in alcune località, con i mandarini interi.

Il liquore di mandarinomandarinetto è molto diffuso nel meridione, da servire come digestivo dopo pasto (servito rigorosamente ghiacciato) ma viene anche impiegato per insaporire gelati e macedonie di frutta o per dolci. A tal proposito vi illustreremo come fare il mandarinetto seguendo la nostra ricetta passo per passo.

Liquore al mandarino

La prima raccomandazione è quella di non utilizzare frutta trattata. Usate solo frutta che non sia stata soggetta all’uso di sostanze chimiche come biocidi o anticrittogamici: meglio, insomma, se è di coltivazione biologica o se raccolti nel proprio giardino.

Altra raccomandazione riguarda la scelta dei frutti: devono essere belli duri, soprattutto se volete usare mandarini interi, la buccia non deve essere ammaccata, deve essere perfettamente aderente al frutto che dovrà presentarsi di consistenza soda. Per questo motivo, evitate di comprare mandarini al reparto ortofrutta della grande distribuzione alimentare: i grandi centri commerciali, prima di esporre la frutta sul banco, la tengono diversi giorni in frigo e trovare un prodotto che sia davvero fresco è davvero difficile.

La freschezza del frutto può anche essere facilmente constata ispezionando il gambo: se è di un bel verde brillante e flessibile si tratta di un mandarino colto da poco… non è un caso che i mandarini che trovate nei grandi centri commerciali siano privi di gambi e foglie! Per l’acquisto dei mandarini destinati alla produzione del mandarinetto, rivolgetevi a piccoli agricoltori.

Madarinetto siciliano, caratteristiche

Il liquore al mandarino ha un colore rosso-arancio. All’olfatto si presenta con un profumo di mandarino molto penetrante, è caratterizzato da un gusto pieno, pastoso e con un intenso sapore di mandarino.

La ricetta tradizionale siciliana prevede solo l’uso di scorze di mandarino, tuttavia vi sono delle varianti che vedono l’aggiunta di succo di mandarino o l’uso di mandarini interi. Partiamo da una ricetta molto aromatica, con l’aggiunta di scorze d’arance, poi vedremo come fare il mandarinetto con mandarini interi.

Come fare il mandarinetto, ricetta

  • 1 chilo di mandarini non trattati
  • 1 litro di alcool 95 gradi
  • 1 litro di acqua
  • 400 grammi di zucchero
  • 2 arance non trattate
  • Recipiente in vetro a chiusura ermetica
  • Bottiglia in vetro con tappo

Come fare il mandarinetto, la preparazione

  1. Dopo aver scelto i frutti seguendo le nostre raccomandazioni, lavalateli con cura sotto acqua fredda corrente
  2. Con l’aiuto di un buon coltello levate a ciascun arancio o mandarino la buccia, avendo cura di non rimuovere la parte bianca del frutto in quanto potrebbe conferire al liquore un sapore piuttosto amaro: potete usare per praticità un pelapatate
  3. Fatto ciò, iniziate a tagliare in piccoli pezzi tutte le scorze e mettetele in un recipiente di vetro sterilizzato precedentemente. Per approfondimento su come sterilizzare un vasetto vi consigliamo la lettura dell’articolo “Come sterilizzare i vasetti”.
  4. A questo punto, versate l’alcool fino a ricoprire il tutto poi chiude il recipiente.
  5. Lasciate riposare la soluzione ottenuta per circa 20 giorni o almeno fino a quando l’alcool non avrà raggiunto una colorazione arancione vivo.
  6. Trascorso il tempo, versate in una pentola in acciaio l’acqua e riscaldatela a fuoco lento poi aggiungete lo zucchero a piccole quantità tutto lo continuando a mescolare fino a completo scioglimento.
  7. Una volta sciolto lo zucchero nell’acqua, spegnete sotto il fuoco e lasciate raffreddare
  8. Aggiungete l’acqua zuccherata all’alcool e filtrate il tutto
  9. Ripetete la filtrazione più volte in modo da evitare la presenza di residui nel liquore
  10. Prendete una bottiglia di vetro e imbottigliate il liquore ottenuto, agitate bene e riponetelo in freezer per una decina di giorni

Trascorso questo tempo, il vostro mandarinetto sarà pronto per essere servito.

Mandarinetto con mandarini interi

Per la ricetta del liquore di mandarino con mandarini interi dovete seguire la stessa preparazione vista in precedenza. L’unica differenza sta nei tempi di macerazioni che dovranno essere di 10 – 15 giorni. Usate mandarini piccoli.

Liquore al mandarino cinese

Per la preparazione del liquore al mandarino cinese dovete usare mandarini interi. Anche in questo caso i tempi di macerazione dovranno essere di 10 – 15 giorni.

Mandarinetto con succo di mandarino

Quando preparate lo sciroppo con acqua e zucchero, usate solo 800 ml di acqua e 200 ml di succo di mandarino.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 marzo 2018