Come essiccare i fichi

essiccare i fichi secchi

Come essiccare i fichi: istruzioni per l’essiccazione e consigli per conservare i fichi secchi fatti in casa. Essiccazione naturale, in forno o essiccatore.



Chi ha un fico e non riesce a consumare l’intero raccolto di stagione, può preparare deliziosi fichi secchi fatti in casa.

fichi si raccolgono dall’inizio estate (per le varietà precoci) fino all’inizio dell’autunno, quando le giornate si accorciano ma sono ancora ben soleggiate.

Per tutto il periodo del raccolto è possibile essiccare i fichi al naturale solo se l’aria non è troppo umida. Se si tratta di varietà tardive, infatti, i fichi vanno essiccati in forno o in particolari essiccatori perché l’umidità dell’aria è tale da non consentirne un’essiccazione naturale. Nell’articolo vedremo come essiccare i fichi mediante metodo naturale, forno o essiccatore.

Per destinarli all’essiccazione, i fichi vanno raccolti al giusto punto di maturazione: non devono essere troppo molli, ma neanche un tantino sostenuti.

Per l’essiccazione, usate fichi ben maturi e asciutti da dividere preferibilmente a metà. E’ sconsigliato essiccare i fichi interi.

Come essiccare i fichi senza essiccatore

  • Al Naturale

Essiccare i fichi con il metodo tradizionale richiede pazienza e cura. I fichi da essiccare vanno aperti per metà tenendo le due parti ancora congiunte dal picciolo.

Nella tradizione contadina, i fichi secchi si preparano stendendoli su un graticcio di vimini con l’apertura verso l’alto, in modo che non si tocchino e coperti da un tulle che possa proteggerli da mosche e insetti.

Così disposti, i fichi devono essere esposti al sole ogni giorno e ritirati all’asciutto quando il sole tramonta. Posizionate il graticcio in una zona soleggiata e lontana dall’umidità.

Ogni mattina, disponete il graticcio al sole e ritiratelo prima del tramonto ponendolo in un luogo asciutto. Dopo una settimana i fichi vanno rivoltati, e rivoltati ancora dopo un ulteriore settimana… si procede così finché non si è sicuri che siano ben secchi. 

fichi sono annoverati tra i frutti che meglio si prestano all’essiccazione al sole. Insieme ai fichi è possibile essiccare anche albicocche, pere e susine.

Come essiccare fichi nel forno

Essiccare i fichi in forno è più veloce ma non più semplice.

Stendete i fichi aperti a metà su una placca da forno già foderata con carta da forno. I fichi si lasciano essiccare in forno alla temperatura più bassa che potete. I forni di ultima generazione hanno la possibilità di settare la temperatura a 30° ma se non avete questa opzione, fissate la temperatura a 50 o 60°.

Fate essiccare i fichi in forno con lo sportello semi-aperto per consentire la fuoriuscita dell’umidità. L’essiccazione in forno dura all’incirca 3 ore ma dovrete vigilare sui vostri frutti! Una minima distrazione potrà bruciare il vostro bellissimo raccolto.

Come essiccare i fichi con l’essiccatore

Gli essiccatori funzionano a corrente e richiedono diverse ore di attività per essiccare un quantitativo (dipende dalla capienza del modello) di frutta.

Gli essiccatori di ultima generazione offrono una riduzione del consumo energetico fino al 40 per cento, un controllo e una gestione costante della temperatura e una essiccazione più rapida e di qualità superiore a quella ottenuta dall’impiego di un forno ma come premesso, bisogna fare attenzione a scegliere un buon modello.

fichi secchi fatti in casa

Su Amazon gli essiccatori elettrici si trovano con prezzi a partire da 30 euro. Se dovete acquistare l’essiccatore solo per fare fichi secchi e usarlo un’unica volta all’anno, non ne vale la pena… Al contrario se durante l’anno è vostra intenzione preparare funghi secchi, ortaggi secchi e altra frutta secca, valutate l’acquisto. Intanto, per completezza, vi segnalo le varie offerte su Amazon: essiccatori su amazon. E’ buona norma, prima dell’acquisto, leggere le recensioni degli altri utenti così da capire quali sono i punti deboli del prodotto in questione.

Ricordate che purtroppo non esiste il prodotto perfetto quindi siate pronti a compromessi… Per esempio, se volete essiccare fichi interi, avete bisogno necessariamente di un essiccatore e i tempi potrebbero essere di 18 ore. In più gli essiccatori economici hanno ripiani spesso più bassi delle dimensioni di un fico intero e quindi vi costringe a tagliarlo a metà.

Come conservare fichi secchi fatti in casa

Attenzione! A fine procedimento i fichi non devono essere solo asciutti ma ben secchi. Con l’essiccazione va eliminata l’acqua impedendo il processo di decomposizione del frutto.

L’acqua non è l’unico nemico della conservazione a lungo termine.

essiccazione avvenuta, conservate i fichi in barattoli di vetro con chiusura ermetica, in scatole di metallo appositamente predisposte o ancora meglio, in confezioni sotto vuoto. La conservazione sotto vuoto della frutta secca fatta in casa è l’ideale per preservare la freschezza e la qualità del frutto in questione. In caso dei fichi secchi, una volta sotto vuoto, si possono conservare fino a 12 mesi circa!

Le macchine del sottovuoto sono facili da reperire in commercio e anche molto economiche, su Amazon si comprano anche con 20 euro. Chi non vuole un prodotto troppo economico, può puntare a prodotti più costosi ma anche più performanti. Tra i modelli dal miglior rapporto qualità prezzo, posso segnalare la macchina Laica VT3112 provata da me in prima persona per la conservazione degli alimenti essiccati o freschi. Tale apparecchio riesce ad aspirare 9 litri d’aria al minuto con una potenza di aspirazione da 750 mbar (un valore del vuoto molto spinto rispetto a modelli nella stessa fascia di prezzo). La Laica appena citata l’ho acquistata qualche tempo fa da Euronics a un prezzo di circa 80 euro ma redigendo questo articolo ho scoperto che su Amazon si trova al prezzo di 64,98 euro…Per tutte le info vi rimando alla scheda tecnica del prodotto:: Laica VT3112, scheda del prodotto su Amazon. Prima dell’acquisto fate le vostre valutazioni!


Se vi è piaciuto questo articolo potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di G+, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 24 giugno 2017