Come cucinare il pesce persico

Pesce persico

Il pesce persico (Perca fluviatilis) è un pesce di acqua dolce: il suo territorio è dato da laghi, fiumi e stagni, talvolta riesce ad adattarsi all’acqua salmastra ma mai acqua di mare. Appartiene alla famiglia Percidae. Misura circa 25 cm ma le dimensioni massime osservate sono vedono una lunghezza superiore a 51 cm per 4,750 kg! Il pesce persico che troviamo sul mercato è generalmente un pesce dal peso di 400 gr ma non mancano esemplari che superano 1,5 kg.

Il pesce persico è molto presente in tutta l’Europa e anche in Italia.

Il pesce persico è pregiato?

La qualità delle sue carni dipende dall’ambiente di crescita e dalla sua alimentazione. In genere il pesce persico dalla stazza maggiore è cresciuto in habitat con acque limpide e ha avuto modo di predare con più facilità Il pesce persico piccolo, invece, è cresciuto in habitat eutrofici (con acque torbide) con significativo adattamento alimentare.

Pesce persico italiano

In Italia, il pesce persico è maggiormente pescato in Lombardia e nel Lazio. Sono presenti molte popolazioni diffuse nel Lago di Como, Lago d’Iseo, Lago di Garda e Lago Maggiore. Nel Lazio è presente nei laghi di origine vulcanica quali Lago di Bolsena, Lago di Vico e Lago Bracciano. In Umbria, una vasta popolazione è persente nel lago di Piediluco.  Può essere pescato anche in diversi fiumi e stagni d’Italia. E’ usato anche per la pesca sportiva.

Filetti di pesce persico

Come sfilettare il pesce persico? Se hai a disposizione un pesce persico molto grande, puoi ricavarne due filetti leggendo la nostra guida su come sfilettare il pesce.

Come cucinare il pesce persico

Questa ricetta si presta bene soprattutto se hai a disposizione alcuni filetti di pesce persico. Per iniziare, ecco la ricetta del pesce persico al forno.

Ingredienti per 3 persone:

  • 2 filetti di persico da circa 250 gr cad.
  • 4 – 5 pomodori del piennolo del Vesuvio
  • 4 – 5 pomodori datterino giallo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Olio EVO, q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • 2 spicchi d’agli da schicciare
  • sale e pepe q.b.
  • Olive nere di Gaeta

Grazie agli ingredienti di qualità, questa del pesce persico al forno è una vera ricetta gourmet, adatta a soddisfare anche i palati più esigenti. C’è l’abbinamento di due varietà di pomodoro molto diverse tra loro: il dolcissimo datterino giallo e il pomodoro del piennolo che offre una nota più acida. Se ti è più facile, pusare anche i tuoi pomodori dell’orto!

Ecco come fare il filetto di persico al forno.

  1. Lava i filetti di persico e asciugali con carta assorbente.
  2. In una pirofila da forno, irrora un po’ d’olio.
  3. Adagia i filetti nella pirofila.
  4. Accendi il forno e fallo preriscaldare a 180°C
  5. Spruzzali con il vino bianco.
  6. Aggiungi l’aglio schiacciato (ti servirà una schiaccia-aglio).
  7. Aggiungi il trito di prezzemolo.
  8. Aggiungi i pomodori interi.
  9. Aggiungi qualche grano di pepe e il sale.
  10. Aggiungi la manciata di olive nere.
  11. Per concludere, aggiungi un altro filo d’olio.
  12. Fai cuocere i filetti di persico in forno per 25 minuti.
  13. A termine cottura, servi i filetti di persico ancora caldi.

Il filetto di pesce persico si può usare per una ricetta tipica della zona lombarda: il risotto con pesce persico.

Ecco la ricetta tipica del risotto al pesce persico del Lago di Como:

  • 400 gr di riso carnaroli
  • 250 gr di filetti di pesce persico
  • 150 gr di burro
  • 2 uova
  • salvia, q.b.
  • pangrattato q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • brodo di pesce, quanto basta per la cottura del riso (opzionale)

Ecco come proseguire:

  • Per prima cosa, sbatti le uova. Aggiungi sale e pepe. Usa le uova per bagnare i filetti.
  • Fai passare i filetti nel pan grattato.
  • Fai friggere i filetti nel burro insaporito da un trito di salvia.
  • Da parte, mantieni il brodo di pesce al caldo.
  • Fai tostare il riso in una padella  molto capiente.
  • ***Inizia la cottura del riso aggiungendo, un mestolo per volta, il brodo di pesce. Nota bene, puoi anche far bollire semplicemente il riso e scolarlo al dente, tuttavia la cottura con brodo di pesce lo renderà più saporito.
  • Al termine della cottura del riso, filtra bene il burro di frittura del pesce e aggiungilo al riso.
  • A questo punto, puoi iniziare a preparare le porzioni aggiungendo un mestolo di riso e qualche filetto di persico per ogni piatto.

Per altre ricette, puoi consultare quelle proposte per il pesce persico africano.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 settembre 2018