Come cucinare le castagne

cucinare castagne

Come cucinare le castagne: istruzioni per la cottura delle castagne e per ottenere ottime caldarroste fatte in casa. Dal fornello al forno, dal camino al bbq.

Come sbucciare le castagne cotte

Se vi state chiedendo come sbucciare le castagne, sappiate che nella tradizione contadina, per rendere più semplice la pelatura delle castagne, queste vengono avvolte in un canovaccio (panno da cucina) bagnato e lasciate in umido per diverse ore prima della cottura. Dopo questo suggerimento lampo, passiamo a vedere come cucinare le castagne.

Cucinare le castagne non è affatto difficile, tradizionalmente le castagne si preparano bollite, grigliate (le classiche caldarroste), al forno o al vapore. Negli ultimi tempi, per velocizzare l’operazione di sbucciare le castagne (magari da usare per marmellate e dolci) queste si possono far cuocere nel microonde. Le castagne cotte al microonde non sono molto saporite da servire ma si possono usare per altre preparazioni. Vediamo in dettaglio tutti i metodo di cottura delle castagne.

Prima di cucinare le castagne

Qualsiasi sia il metodo di cottura scelto, le castagne devono essere prima castrate. Per “castrare le castagne” s’intende eseguire un’incisione sulla parte bombata della buccia.

Il taglio dovrà essere lungo di circa 2 cm (in proporzione alla grandezza della castagna) e dovrà seguire una linea orizzontale lungo la castagna. L’incisione dovrà essere eseguita con un coltellino a punta, cercando di non intaccare la polpa della castagna. Questa operazione è indispensabile per cucinare al meglio le castagne.

Come fare le caldarroste

Preparare le caldarroste richiede pazienza. Molto agevolato è chi ha un camino o dispone di un braciere (o una grossa brace) perché la preparazione delle caldarroste si esegue sfruttando un particolare tegame forato che consente al guscio delle castagne di entrare a diretto contatto con la fiamma (in caso di un fornello) e con la brace viva in caso del camino.

Come fare le caldarroste su fornello, nel camino o sul bbq

Per fare le caldarroste in casa bisognerà premunirsi della classica padella bucherellata da porre su fuoco vivace. Le castagne dovranno essere rimescolate spesso per evitare che si brucino. Per completare la cottura sul classico fornello ci vorranno almeno 30 minuti (dipende da quanto è grande il fornello).

Come premesso, la cottura delle castagne nel camino è molto agevolata. In alternativa al classico caminetto, potete usare anche un braciere e porre le castagne quasi a pochi centimetri dalle braci.

Per la cottura delle castagne consigliamo l’uso di padelle ad hoc. Le padelle per la cottura delle caldarroste presentano una serie di fori che consentono una buona ventilazione e distribuzione del calore su tutta la castagna. Digitando “caldarroste” sull’ecommerce Amazon, noterete un gran numero di prodotti specifici per cuocere le castagne. Avere la padella giusta però non basta.

Le castagne dovranno essere incise e rivoltate costantemente. La cottura, per risultare uniforme, dovrà essere eseguita in modo attento: le castagne vanno rivoltate spessissimo! A questa necessità sono seguite alcune pentole (soprattutto per cuocere le castagne nel camino) con manico nato per rigirare costantemente le castagne.

Anche la distanza tra brace e castagne deve essere scelta con attenzione. Se l’intensità della brace è elevata, la distanza dovrà aumentare oppure, se non potete aumentare la distanza (difficile farlo con il bbq!) dovrete rigirare le castagne più spesso.

Per farvi un’idea delle padelle presenti in commercio visitate la pagina “Caldarroste su Amazon“, noterete padelle per ogni esigenza che consentono di cucinare castagne:

  • nel barbecue
  • nel camino
  • sul fornello di casa

Per la cottura in forno, invece, vi basterà la classica leccarda ma anche qui i risultati saranno differenti.

Caldarroste fatte in casa

Chi non ha un caminetto o un bbq e non vuole rinunciare a quel sapore tipico delle caldarroste, sappiate che esistono dei prodotti ad hoc con resistenza elettrica. Le caldarroste che comprate per strada, infatti, in molti casi sono preparate sfruttando piccoli generatori elettrici.

caldarroste fatte in casa

Tra i vari grill presenti sul mercato ve ne segnaliamo uno dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Si tratta di un fornello per arrostire castagne in grado di preparare caldarroste in poco tempo e senza dover sporcare troppi utensili. Il prodotto mostrato nella foto in alto è realizzato dalla Trisa, si compra su Amazon al prezzo di 69,78 euro e spedizione gratuita. Può essere usato anche per grigliare carni e verdure, dispone degli strumenti per fare crepes oppure si può porre in tavola per tenere caldi gli alimenti. Vi abbiamo segnalato questo prodotto perché abbiamo avuto modo di provarlo –con soddisfazione– in prima persona ma potete sentirvi liberi di fare la scelta che volete. Come premesso, su Amazon, sono tantissimi gli accessori per cuocere e grigliare castagne!

Per tutte le informazioni sul prodotto citato: Trisa fornello per caldarroste.

Come fare le castagne al forno

Per cucinare le castagne nel forno bisognerà scuotere spesso la teglia così da consentire una cottura omogenea. Il tempo di cottura varia dai 15 minuti per le castagne piccole, ai 25 minuti per le castagne di pezzatura grande.

Come bollire le castagne

Preparare le castagne bollite è altrettanto semplice. Dopo aver sciacquato e pulito le castagne, ponetele in una pentola abbastanza capiente e ricopritele d’acqua fino a superare il livello raggiunto dalle stesse castagne. Ponete la pentola sul fuoco e fate cuocere fino a cottura ultimata: verificate la cottura infilzando una forchetta.

Per ultimare la cottura potrebbe essere necessaria anche più di mezz’ora. Anche in questo caso, i tempi di cottura dipendono dalla pezzatura delle castagne. Nella foto in basso, castagne bollite e sgusciate.

Market outside of Osan, Korea

Come cucinare le castagne facili da sbucciare

Se volete sbucciare le castagne più rapidamente, potete seguire il nostro suggerimento in apertura o proseguire in questo modo:

-eseguite un taglio su ogni castagna
-ponete le castagne in un pentolino colmo d’acqua e fate cuocere fino a quando l’acqua non inizia a bollire
-scolate bene le castagne e asciugatele grossolanamente
-trasferite le castagne in una teglia da forno
-preriscaldate il forno a 200 °C e infornate le castagne
-rimuovete le castagne dopo 15 minuti o quando notate che il guscio si sta dilatando

Con questa cottura, sarà sufficiente tirare lateralmente il guscio per vedersi scivolare fuori l’intera castagna.

Le castagne così sbucciate si prestano alla perfezione per la preparazione di dolci, marmellate o primi piatti, date un’occhiata alla ricetta dei Ravioli alla crema di castagna.

Come conservare le castagne cotte

Una volta arrostite e sgusciate, le castagne possono essere congelate anche per sei mesi. Per tutti gli altri metodi di conservazione delle castagne fresche vi rimandiamo all’articolo Come conservare le castagne.

Castagne, proprietà

Le castagne hanno proprietà inaspettate e si presentano come un ottimo spuntino, anche per gli sportivi (approfondite su Castagne Proprietà). 

Pubblicato da Anna De Simone il 5 agosto 2017