Come coltivare il pomodoro, le indicazioni

come coltivare il pomodoro
Il pomodoro, uno tra gli ortaggi maggiormente consumati al mondo, possiede tantissime proprietà nutrizionali e terapeutiche. ll pomodoro rappresenta una preziosa fonte di acqua, sali minerali e di vitamine tra cui B e C : tutte sostanze che svolgono un’ azione disintossicante e di rigenerazione dei tessuti. La sua caratteristica è che può essere facilmente coltivato in orto, in terrazzo, in balcone senza dover necessariamente avere conoscenze colturali: è semplice, divertente ma soprattutto avrete la possibilità di mangiare un prodotto genuino risparmiando soldi. A tal proposito ecco come coltivare il pomodoro, seguendo alcune indicazioni importanti.

Come coltivare il pomodoro, indicazioni da seguire

  • Per mettere a dimora in piena terra le piantine di pomodoro, dovrete aspettare a maggio: a fine primavera non ci sono più rischio gelate
  • Al momento dell’impianto, dovete scegliere un posto soleggiato inoltre assicuratevi che la temperatura non scenda sotto i 12 gradi; ma tenete anche presente che anche il troppo caldo potrebbe rovinare il raccolto
  • Non trascurate mai l’irrigazione, innaffiate in abbondanza e con costanza: in estate dovrete innaffiare le piante tutti i giorni. Il momento migliore per eseguire questa operazione è il mattino presto o la sera tardi, facendo attenzione a non bagnare le foglie, altrimenti rischiate di agevolare la formazione di malattie fungine
  • Prima di eseguire l’impianto, dovrete arricchire il terreno con sostanze nutrienti, il terreno inoltre dovrà essere ben lavorato e con un adeguato sistema di drenaggio. A tal proposito vi consigliamo di lavorare a fondo il terreno utilizzando una vanga prima di mettere a dimora le piante: applicate in seguito del fertilizzante
  • Una volta interrate le piante (magari creando dei filari con degli appositi tutori), dovrete compattare il terreno intorno ai fusti e creare dei filari con degli appositi tutori in modo che le piante possano crescere in posizione verticale e tenere sollevati i rami con i frutti
  • Attenzione ai marciumi apicali e muffa sulle foglie sono malattie di cui il pomodoro ne è soggetto

Come coltivare il pomodoro, il raccolto
La raccolta dei pomodori inizia dopo due mesi dall’impianto delle piantine, Se la coltivazione è stata fatta in maniera corretta, le piante di pomodoro vi regaleranno un’abbondante raccolto per tutta la stagione estiva.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 maggio 2014