Come avere una casa profumata

come avere una casa profumata

Come avere una casa profumata: consigli per avere un buon odore di pulito in casa. Dai rimedi naturali ai fai da te più efficaci per profumare casa.

Chi di noi non vorrebbe avere una casa sempre pulita e profumataLa casa rappresenta il nostro spazio vitale: è qui che trascorriamo buona parte del nostro tempo e un ambiente pulito e accogliente, può davvero fare la differenza! Senza pensare che quando riceviamo i nostri ospiti, la casa è il nostro “biglietto da visita”, e qualcosa che rispecchia il nostro modo di essere…. Nessuno di noi vorrebbe apparire trasandato, trascurato o addirittura sporco! In questo articolo vedremo come avere una casa profumata ma a patto di rispettare l’ABC della buona igiene.

Pulizia della casa

Una casa con un buon odore di pulito non può prescindere da una pulizia approfondita. Nella guida come pulire casa senza detersivo vi abbiamo spiegato come provvedere alla classica pulizia della casa impiegando aceto, bicarbonato di sodio e limone. Anche se all’apparenza può sembrarvi un controsenso, l’aceto è ottimo per eliminare i cattivi odori nei cassetti e per pulire la moquette o ravvivare i colori delle tappezzerie (divano, tappeti…): l’acido acetico (aceto) è estremamente volatile quindi quell’odore marcato lo sentirete per pochissime ore a patto di far arieggiare bene il locale.

Come avere una casa profumata

In questo paragrafo non possiamo spiegarvi come avere una casa dal buon odore di pulito, perché? Perché “quel buon odore di pulito” è legato a una serie di composti chimici contenuti nei detersivi. Qualcuno suggerisce di profumare casa usando l’ammorbidente per gli abiti… indubbiamente avrete una casa profumata ma… a che costo? I composti volatili che causano quel “buon odore di pulito” sono sostanze che spesso fanno male alla salute e, nel migliore dei casi, sono ipersensibilizzanti e allergizzanti.

Allora come fare per profumare casaPotete puntare ai prodotti naturali e ai rimedi fai da te. Per citare i grandi classici:

  • Piante e fiori freschi
  • Fiori essiccati tipo lavanda
  • Bucce di agrumi
  • Cortecce di pino
  • Incenso
  • Foglie di piante aromatiche
  • Oli essenziali

Per avere una casa profumata potete partire anche dal giardino. Se all’esterno dell’abitazione avete un po’ di spazio o un balcone, potete valutare di coltivare quelle piante fiorite dal profumo intenso, quando aprirete la finestra per arieggiare i locali, quel buon profumo di natura entrerà in casa! Nell’articolo Piante rampicanti con fiori vi sveliamo quali sono quelle più profumate che possono servirvi allo scopo.

Le piante con fiori profumati potete coltivarle anche in casa: è il caso di giacinti, narcisi, fresie e altri bulbi profumati!

L’incenso, un tempo molto apprezzato, oggi è fin troppo sottovalutato!

Attenzione!
Quando parliamo di incenso non facciamo riferimento a quei bastoncini lunghi ricchi di oli profumati… facciamo riferimento al classico incenso che è dato da foglie secche da bruciare o incenso di resina.

Vi basterà un bruciatore e dell’incenso naturale in resina per avere sempre la casa profumata. Se volete evitare l’acquisto di bruciatori, potete usare un vecchio portacandele o una ceneriera, andrà bene ugualmente.

Per capire di cosa stiamo parlando, vi rimando a un set di resine assortite, proposto su Amazon al prezzo di 22,32 euro con spedizione gratuita. Per tutte le info e le foto: Set di resine assortiteSu Amazon e nei negozi specializzati vi sono set e raccolte anche più economiche, vi segnaliamo questa solo perché abbiamo avuto modo di provarla ed è effettivamente naturale al 100%, al contrario di alcune strane miscele resinose!

Per purificare l’aria di casa vi segnaliamo un antico rimedio impiegato dai nativi americani: bruciare delle foglie di salvia bianca essiccata. La salvia bianca riesce a eliminare il 94% dei batteri e microrganismi presenti in casa, ottimo rimedio anche in caso di cattivi odori di chiuso o di muffa.

Per concludere in bellezza vi segnaliamo l’uso degli oli essenziali per profumare casa ma per sfruttarne gli odori dovrete necessariamente acquistare un diffusore di aromi. Per sfruttare gli oli essenziali per profumare casa potete usarli per realizzare candele naturali profumate. Per tutte le informazioni: come fare candele in casa.

Nota bene
In commercio è possibile trovare oli profumati ma solo raramente sono davvero naturali. Per esempio, l’olio naturale di mandorle tende a ossidarsi e avere un cattivo odore nel giro di pochi giorni. Quando acquistate un olio, che sia essenziale o ricavato per premitura, assicuratevi che sia realmente naturale al 100% altrimenti rischiate di inquinare casa piuttosto che profumarla.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 novembre 2017