Clorella, proprietà nutrizionali

clorella
La clorella, alga verde che cresce spontanea nelle acque salmastre dell’Africa equatoriale, viene definita da molti studiosi come il cibo perfetto: diverse ricerche infatti hanno identificato in questa alga un sorprendente numero di benefici sulla salute.


Clorella, proprietà nutrizionali
La clorella è costituita per il 60% di proteine nobili vegetali totalmente assimilabili, contiene inoltre tutti gli aminoacidi essenziali, vitamine e numerosi minerali come ferro, calcio, fosforo, e micronutrienti che hanno un’importante funzione nel meccanismo generale della nutrizione.
In virtù dell’alto apporto di nutrienti, viene impiegata come integratore alimentare con proprietà antiossidanti e ricostituenti. A quanto pare, si tratta di un integratore in grado di soddisfare tutte le necessità dell’organismo: aumento della capacità di lavoro, miglioramento del rendimento a fronte di un minor affaticamento fisico e psichico e rapido recupero dopo lo sforzo.
Si tratta, in sostanza, di un buon ricostituente naturale, a cui il ministero della salute riconosce l’azione fisiologica di Antiossidante.

Clorella, proprietà benefiche

Disintossicante
Secondo gli esperti la clorella avrebbe una elevata azione disintossicante: favorisce l’eliminazione di metalli pesanti come cadmio, piombo e mercurio e di altre sostanze tossiche come pesticidi. Per questo motivo è indicata per i fumatori.

Migliora la digestione
sempre a detta degli esperti, la clorella sarebbe in grado di ricreare una sana flora batterica e di promuovere un corretto livello di pH nell’intestino, permettendo ai batteri utili di proliferare.

Ricca di Clorofilla
E’ il vegetale in assoluto più ricco in clorofilla, che insieme all’alto contenuto di carotenoidi e di altri fattori antiossidanti sarebbe in grado di ridurre il livello di radicali liberi, e limitare i danni al DNA.

Rimedio per moltissime patologie
Studi condotti dalla Green Med Info avrebbero confermato come l’assunzione di clorella può essere in grado di prevenire o migliorare oltre 40 patologie. La lista includerebbe patologie quali stipsi, reumatismi, dermatiti, psoriasi, anemia, rinite, sinusite,raffreddore, problemi respiratori, irregolarità mestruali, cancro al fegato, disturbi della menopausa e alitosi. Inoltre, sarebbe particolarmente indicata nella cura del diabete e nella cura dell’ipertensione: sarebbe infatti in grado di migliorare la sensibilità all’insulina
Recenti studi hanno avrebbero confermato che la clorofella può essere di aiuto a pazienti affetti dalla fibromialgia, diminuendo l’intensità del dolore.

Clorella, dosaggio e controindicazioni
La clorella è reperibile in tutte le erboristerie sotto forma di polvere e compresse. Per una piena azione disintossicante, è consigliabile assumere almeno 3-4 grammi di clorella al giorno. Prima di assumere il prodotto è opportuno consultare il proprio medico curante. La prolungata assunzione può ridurre, a livello intestinale, l’assorbimento di ferro e di altri minerali.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 gennaio 2015