Cattivi odori dal lavandino, cosa fare

cattivi odori lavandino

Cattivi odori lavandino: rimedi per eliminare la puzza che sale su per il tubo del lavello. Dal fai da te ai prodotti pronti all’uso.

I cattivi odori dal lavandino non sono un evento raro e non c’è da meravigliarsi. In fondo non dovrebbe esservi difficile da immaginare: è proprio nello scarico del lavabo che va a finire lo sporco di pentole e piatti e con esso residuo organici e tanto altro.

Certo, il lavandino serve a quello, lavare altri oggetti… ma sarà necessario anche lavare lo stesso lavandino affinché i cattivi odori possano sparire. In più, con i consigli giusti, i cattivi odori del lavandino non ritorneranno!

Come sturare il lavandino

Prima di poter eliminare i cattivi odori dal lavandino sarà necessario rimuovere qualsiasi detrito o residuo di cibo: se il lavandino è intasato dovrete usare preventivamente un prodotto tipo idraulico liquido* o rimuovere meccanicamente l’ostruzione smontando i tubi. Il metodo meccanico è indubbiamente più faticoso ma è anche quello più sicuro. In questo paragrafo vedremo come sturare il lavandino maleodorante così come farebbe un idraulico (metodo meccanico). Per sturare il lavandino con prodotti chimici è possibile impiegare della soda caustica così come suggerito nell’ultimo paragrafo.

Per sturare un lavandino intasato è possibile impiegare apposite sonde da idraulico. Tali sonde riescono a penetrare nei diversi raccordi dello scarico fino a intercettare ed eliminare l’ostruzione.

sturare scarichi intasati

Inserite la sonda metallica all’interno dello scarico intasato. Se l’otturazione si trova in un tratto distale dall’inizio dello scarico, dovrete calare molto filo metallico fino a intercettarla.

Le sonde flessibili più efficaci sono quelle a spirale che consentono il movimento mediante apposita manopola posta sul retro. Le sonde metalliche a spirale sono molto utili sia per ostruzioni interne che per ostruzioni del pozzetto esterno.

Le sonde flessibili metalliche possono essere acquistate presso negozi specializzati in articoli idraulici o edilizia. E’ importante scegliere un prodotto robusto e di qualità per non rischiare di rompere la sonda flessibile durante il lavoro. Tra le varie proposte di mercato vi segnaliamo un’ottima sonda stura tubature con manopola ad azionamento manuale. La sonda in questione è lunga 10 metri, presenta una manopola con manico di legno ed è indicata per sturare le classiche tubature interne, le fogne o il pozzetto del giardino. Il prodotto è proposto su Amazon al prezzo di 17,91 euro con spedizione gratuita.

Link utili: stura-tubature con sonda a spirale

Cattivi odori dal lavandino, rimedi naturali

Il cattivo odore che sale dallo scarico del lavandino sarà probabilmente dato dall’attività batterica iniziata a causa dell’accumulo di residui organici, per questo è determinante assicurarsi che lo scarico sia libero da ogni detrito.

  • Sale grosso e bicarbonato

Se il lavandino non è intasato ma solo sporco, i residui organici (e con essi i cattivi odori) possono essere eliminati con una miscela di sale grosso e bicarbonato di sodio. Come procedere?

-Versate nello scarico del lavabo 5 cucchiai rasi di sale grosso
-Versate nello scarico del lavandino 5 cucchiai rasi di bicarbonato di sodio
-Versate 2 litri di acqua bollente (portata a 100°C sul fornello)

Con questi tre semplici passi riuscirete a eliminare i ristagni dello scarico e sturare il lavandino da leggere ostruzioni.

  • Il limone

Per eliminare i cattivi odori dal lavandino potete usare anche del limone che riesce a svolgere un’ottima azione disinfettante. Versate un bicchiere di succo di limone nello scarico e lasciatelo agire (quindi per almeno un paio d’ore non riaprite l’acqua del rubinetto). Il limone può essere usato in molte faccende domestiche, date un’occhiata all’articolo Gli usi alternativi del limone.

  • L’aceto

Così come il succo di limone, anche l’aceto è un ottimo alleato delle faccende domestiche e se riscaldato può avere un buon effetto disinfettante e eliminare i cattivi odori del lavabo. In una tazza di aceto caldo, fate sciogliere del sale grosso.

Versate il composto nello scarico del lavandino maleodorante e dopo circa un’ora, versate un litro d’acqua bollente.

Per eliminare i cattivi odori del lavandino, 130 ml di aceto possono essere mescolati a 130 grammi di bicarbonato. Per scoprire gli impieghi alternativi dell’aceto nelle faccende domestiche consultate l’articolo Come pulire con l’aceto.

*Eliminare i cattivi odori del lavandino con disgorganti e soda caustica

Prodotti come idraulico liquido o disgorganti idraulici, li trovate da Leroy Marlin o in qualsiasi supermercato ben fornito, sono anche presenti su Amazon ma in ogni caso vanno evitati!

Questi prodotti sono generalmente a base di soda caustica, sono molto dannosi per la salute dell’uomo e dell’ambiente. Nell’utilizzo, fate attenzione a seguire dettagliatamente le istruzioni del produttore perché si tratta di sostanze corrosive molto dannose per la salute. Vi consigliamo di usarle indossando peventivamente una mascherina in grado di proteggere e coprire le vie respiratorie (bocca e naso). Se inalati, i fumi prodotti da questi disgorganti, possono danneggiare le mucose della cavità orale e nasale. Usate qualsiasi “disgorgante” in modo responsabile e con le dovute precauzioni.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo sugli organi di senso


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 24 agosto 2017