Cani più costosi

Cani più costosi

L’amore di un cane non ha prezzo ma il cane di razza lo ha eccome. Ce ne sono alcune che costano davvero molto e altre decisamente più abbordabili, non sempre si comprendono le ragioni che stanno dietro a queste cifre. In effetti ci sono molti fattori che possono influire sul prezzo di una certa razza di cani.

I Cani più costosi non sono per forza i più belli o i più buoni, e nemmeno i più grandi, sono spesso invece i più rari e particolari. Non è solo la natura a regolare il costo di un amico a quattro zampe ma anche la mera legge del mercato che interpreta il cane come una merce qualunque e meno ce ne è, più costa.



In generale per capire come funziona la storia dei prezzi dei cani possiamo dire che ci sono due tipi di fattori che li regolano, dei fattori interni e dei fattori esterni. I fattori interni sono dei fattori biologici e innati nei cani che riguardano anche le eventuali difficoltà a riprodursi ma non solo. Sono fattori interni le dimensioni, la fragilità e la capacità di adattamento di ogni cane, tutte caratteristiche che fanno eccome la differenza. Va anche valutato se il cane in questione viene sottoposto ad un radicale cambiamento di habitat, cosa che lo potrebbe rendere più sensibile e più propenso ad ammalarsi.

Per quanto riguarda i fattori esterni, invece, abbiamo a che fare con la società e la cultura, con le mode e con la potenza dei mezzi di comunicazione. Un classico esempio è il boom dei Dalmata in occasione dell’uscita del film de La Carica dei 101, ma non è l’unico, a volte basta che un influencer compri un cane di una certa razza perché essa poi inizi a spopolare senza altri particolari motivi. Si tratta spesso di mode che passano in fretta e che a volte portano alcune persone ad adottare un cane quando non sono poi in grado di mantenerlo, in ogni senso, come costo e come impegno quotidiano,

Cani più costosi: Lowchen

Tra i cani più costosi troviamo gli esemplari di questa razza, conosciuta anche come “il piccolo cane leone”. Non è molto noto come animale, è moderatamente piccolo e con un carattere equilibrato, va benissimo da tenere in casa, sarebbe un perfetto compagno per molti single anziani e non, se non fosse che costa attorno agli 8.000 euro,.

Cani più costosi: Akita Inu

Scende un po’ il prezzo se dobbiamo acquistare l’Akita inu, cane originario del Giappone con un portamento nobile ma famoso per il suo coraggio. Il suo valore di mercato oggi si aggira attorno ai 4.000 euro ma in alcuni paesi come Argentina e Spagna è considerato un animale pericoloso per via del suo temperamento eccessivamente dominante.

Cani più costosi Akita Inu

Cani più costosi: Rottweiler

A proposito di cane pericoloso, è ritenuto tale anche il Rottweiler, anche se allo stesso tempo è una delle razze più amate al mondo. Molti si affidano a lui anche per via del suo talento come guardiano: è molto intelligente e dal carattere fedele ed equilibrato. Energico e agile, ma anche amichevole, va saputo addestrare molto bene perché ha senza dubbio un forte istinto dominante. Il suo prezzo si aggira tra i 2.000 e i 6.000 euro.

Cani più costosi: Pharaon Hound

Il Pharaon Hound è costoso perché è una razza esotica e poco nota. Non che non sia un buon cane ma la ragione del suo alto costo, circa 4.000-5.000 euro, è legata soprattutto alla legge di mercato. Questo cane è decisamente molto obbediente e anche gradevole di aspetto, sfoggia delle orecchie triangolari e appuntite e il naso fino ed allungato, entrambi di colore rosa.

Cani più costosi: Samoiedo

Originario della Siberia, questo cane da sempre è stato utilizzato per far pascolare le renne e per tirare le slitte. Va da sé quindi che si tratti di un cane energico e agile con un meraviglioso mantello di pelo bianco che va in contrasto con le labbra nere quasi pronte ad aprirsi in un sorriso. Perché raro e perché elegante, questo cane è uno dei più costosi in assoluto, il suo prezzo supera i 7.000 euro e può arrivare agli 8.000.

Cani più costosi: Samoiedo

Cani più costosi: Bulldog Inglese

Non costa tanto perché è raro ma perché è molto amato. Sarò la sua aria pigra e goffa, sarà la sua simpatia, ma questo cane è uno dei più quotati sul mercato, adora giocare ed è un ottimo compagno per chi ha dei bambini da intrattenere, Peccato che costi parecchio, anche 7.000-7.500 euro.

Cani più costosi: Chow Chow

Classico esempio di una razza spinta dalla moda, questo, che è il caso di un cane proveniente dalla Cina ma che spopola in Europa e in America. E’ per molti un animale bello, io lo trovo bruttino, ma ciascuno ha i suoi gusti, E’ certamente un cane esotico abituato a vivere in climi estremamente freddi, quindi potrebbe soffrire molto il caldo. Oltretutto costa fino a 7.000 euro.

Cani più costosi: Mastino Tibetano

Con il suo pelo folto e il suo portamento elegante, il Mastino Tibetano è un cane molto amato anche per il suo bel carattere equilibrato, indipendente e affettuoso. E’ un animale di taglia gigante e costa minimo 5.000 euro.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 25 ottobre 2018