Animali notturni: elenco

Animali notturni

Animali notturni, film recente e famoso, ma loro esistono da secoli e da secoli vegliano sui nostri sogni. A volte anche sui nostri incubi. Se ne sono di vario tipo, dai più simpatici ai terrificanti, grandi o piccoli, innocui o pericolosi. Sono definiti notturni gli animali che praticano le loro attività principalmente dopo il tramonto del sole, di solito hanno occhi capaci di vedere anche nell’oscurità e olfatto o udito molto sviluppati. Requisiti che sono quasi essenziali per vivere e muoversi agilmente nella notte.



Animali notturni in giardino

Ci sono quelli che possiamo tranquillamente incontrare in giardino se usciamo al chiarore di luna. Il gatto è un animale che vive molto di notte, anche se vive in casa, oltretutto, a maggior ragione se ha un giardino a sua disposizione.

Il ghiro non è facile da avere in giardino ma mai dire mai, è più probabile trovare i topi, i toporagni, il riccio e qualche rettile. Già, purtroppo alcuni di essi sono animali notturni e non è piacevole incontrarli nel buio, di solito si tratta dei gechi che, seppur non belli, sono innocui. Possiamo citare anche gli insetti: la zanzara, la lucciola e la falena.

Animali notturni

Animali notturni: foresta

Nella foresta di notte c’è una grande attività, tra la volpe, l’orso, il cervo e molti altri animali che al calar della sera non hanno alcuna intenzione di andare a riposare. Anche se non hanno caratteristiche strettamente da notturni, sono attivi in questo periodo del dì per ragioni di sicurezza o di sopravvivenza.

Oltre a quelli già citati, possiamo prendere come esempio di animali notturni della foresta anche il porcospino, abile nuotatore che ama cacciare di notte indisturbato, e il procione, detto anche orsetto lavatore, che tende a rovistare nei bidoni e nelle case, silenziosamente di notte.

Il ghiro è particolarmente attivo di notte, quando non è in letargo, e ama scorrazzare tra i rami alla ricerca di frutta, insetti e fiori. L’Opossum, con i suoi occhioni neri, caccia di notte perché vede come pochi altri animali notturni.

Animali notturni

Animali notturni che volano

I pipistrelli sono i primi uccelli che vengono in mente alla maggior parte delle persone, e sono volatili notturni e possiedono delle caratteristiche ad hoc per girare di notte al meglio.  Anche se la maggior parte degli uccelli è diurna, ce ne sono anche di notturni.

Caprimulgidi, ad esempio, che divorano gli insetti volanti, oppure il barbagianni che con il suo piumaggio speciale può muoversi volando in maniera molto silenziosa. Anche la civetta nana è un animali notturni che vola, ma è molto pacifica e non particolarmente attiva.

Sia il gufo comune che il gufo reale sono animali notturni, il secondo è meno comune e purtroppo è sempre meno comune, rischia infatti di scomparire nel nostro Paese.

Animali notturni: elenco completo

Un elenco è lungo e noioso, meglio imparare a conoscere quelli che vivono nel nostro stesso ambiente e man mano lasciarsi prendere la mano ampliando il nostro raggio di esplorazione. On line si trovano però siti in cui tutti gli animali notturni vengono nominati in ordine e divisi per categorie.

Animali notturni

Animali notturni: il film

Non ha come protagonisti gli animali ma così si intitola. E’ il film con Amy Adams e Jake Gyllenhaal, un buon film che possiamo trovare in vendita anche su Amazon.

Animali notturni da colorare

Non meno di quelli da fattoria o domestici, gli animali notturni offrono divertimento ai bambini che mentre li colorano, possono immaginare la misteriosa vita di questi esseri viventi che di notte non fanno la nanna.

animali notturni

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 30 giugno 2017